61.634.124
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''GLI 80 EURO NON CI SONO PIU': SE LI E' MANGIATI DI NUOVO IL FISCO CON GLI AUMENTI VARATI DA RENZI E DAI COMUNI'' (CISL)

lunedì 17 novembre 2014

L'aumento del fisco, soprattutto a livello locale, annulla l'effetto degli sgravi e del bonus degli 80 euro. E' scritto - e dimostrato -  da una ricerca della Cisl, dalla quale emerge come la pressione fiscale nel complesso cresca per le famiglie, passando dal 30,8% nel 2010 al 31,1% nel 2014.

Cosi' lo stesso bonus, partito a maggio, (oltre che le detrazioni) viene "piu' che compensato dall'aumento delle altre imposte", in particolare dell'Iva, delle accise e delle addizionali regionali e comunali.

La riforma del fisco e' "una delle riforme piu' serie ed urgenti da fare per il Paese", dice il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, sottolineando che l'obiettivo deve essere quello di avere un sistema "piu' equo e progressivo".

Una riforma in cui intervenire anche sulla tassazione "sui grandi patrimoni immobiliari", aumentandola "in modo proporzionale per cui chi ha di piu' deve essere chiamato a pagare di piu'". Allo stesso modo "dobbiamo rivedere la tassazione sulle grandi ricchezze finanziarie".

E' "l'ora di rivolgersi a chi ha di piu'", insiste Furlan, perche' "in questo Paese il carico fiscale, troppo aspro e insopportabile, e' tutto sulle spalle dei lavoratori dipendenti e dei pensionati", che non "ce la fanno piu'". Inoltre, per il leader della Cisl, bisogna intensificare la lotta all'evasione fiscale e alla corruzione. In altre parole, si tratterebbe di una patrimoniale.

Però "non per abbattere il debito pubblico, ma per diminuire il peso delle tasse sulle fasce medie e basse", aggiunge il segretario confederale Maurizio Petriccioli, in occasione della presentazione della ricerca della Cisl e del Caf nazionale sulle dichiarazioni dei redditi dei lavoratori dipendenti e dei pensionati che nel 2013 si sono rivolti ai centri di assistenza fiscale del sindacato: "circa 3 milioni di persone, con un reddito complessivo mediamente di 21.800 euro ed un'aliquota media attorno al 17%".

"Attraverso il bonus degli 80 euro, il governo ha dato un sostegno ad una parte della popolazione, ma si e' dimenticato di un'altra parte che ne aveva altrettanto bisogno, gli incapienti ed i pensionati", rileva ancora Furlan.

Del bonus "hanno beneficiato in qualche modo 8,6 milioni di famiglie italiane, circa un terzo del totale" ma nell'orizzonte di medio termine 2010-2014, appunto, l'effetto viene annullato e solo le famiglie dei lavoratori dipendenti, con un reddito tra gli 8mila ed i 26mila euro, afferma inoltre Petriccioli, conservano "un piccolo beneficio", che pero' "non ha la forza" di rilanciare l'economia, in cui - e' la fotografia della ricerca - reddito e consumi sono in calo ed il risparmio si erode sempre piu'.

In pratica, gli 80 euro se li sono mangiati le tasse aggiuntive varate dal governo Renzi e dai comuni italiani. 

Redazione Milano.


''GLI 80 EURO NON CI SONO PIU': SE LI E' MANGIATI DI NUOVO IL FISCO CON GLI AUMENTI VARATI DA RENZI E DAI COMUNI'' (CISL)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''LA POLITICA ECONOMICA EUROPEA  BASATA SUI DOGMI TEDESCHI HA FALLITO'' (LO SCRIVE IN PRIMA IL SUDDEUTSCHE ZEITUNG!)

''LA POLITICA ECONOMICA EUROPEA BASATA SUI DOGMI TEDESCHI HA FALLITO'' (LO SCRIVE IN PRIMA IL
Continua

 
LA REGINA DELLE BUFALE: ''300 MILIARDI DELLA UE DA INVESTIRE PER LO SVILUPPO'' SONO 30, 270 DOVREBBERO METTERLI I PRIVATI!

LA REGINA DELLE BUFALE: ''300 MILIARDI DELLA UE DA INVESTIRE PER LO SVILUPPO'' SONO 30, 270
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!