43.235.909
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''LA POLITICA ECONOMICA EUROPEA BASATA SUI DOGMI TEDESCHI HA FALLITO'' (LO SCRIVE IN PRIMA IL SUDDEUTSCHE ZEITUNG!)

lunedì 17 novembre 2014

BERLINO - "Il segretario del Tesoro Usa Jacob Lew ha ragione. La politica economica e fiscale europea, caratterizzata dai dogmi tedeschi, dalla strategia dell'austerita' e dalla privatizzazione dei beni dello Stato ha fallito. Questa politica non e' riuscita ad aprire nuove prospettive di crescita nei Paesi piu' colpiti dalla crisi e a rendere le varie economie piu' competitive, ne' a ridurre in modo considerevole i debiti di Paesi come la Grecia, l'Italia o la Spagna. Questa politica si e' anzi rivelata dannosa".

Straordinario l'incipit dell'articolo col quale l'autorevole quotidiano tedesco Suddeutsche Zeitung attacca per la prima volta - e ad alzo zero - le politiche economiche della Ue.

L'avvertimento di Lew, secondo cui il mondo non si puo' permettere la perdita di un decennio europeo, quindi, non e' in alcun modo allarmistico ma centra il nocciolo del problema, che non e' solo europeo.

A piu' di quattro anni dallo scoppio della crisi dei debiti europea, iniziata in Grecia, e' giunto per il quotidiano "Suddeutsche Zeitung" il momento di interrogarsi su cosa abbiano prodotto le direttive di austerita' della Troika formata dalla Commissione europea, dalla Bce e dall'Fmi.

I dati di fatto presentano una situazione chiara: piu' di un quarto della popolazione greca non ha un lavoro e la stessa cosa succede in Spagna. In Portogallo il tasso di disoccupazione e' al 14 per cento e in Italia sopra il 12: e in tutti questi Paesi la disoccupazione non accenna a calare in maniera significativa.

"La situazione dei giovani, poi, e' ancora piu' drammatica, se non ingestibile. - scrive il giornale - In Spagna e Grecia piu' della meta' della popolazione attiva sotto i 25 anni e' senza lavoro".

Quello che l'Europa si sta concedendo ma che non puo' permettersi non e' un decennio, ma una generazione persa, cresciuta in un periodo senza lavoro e senza la prospettiva di una solida attivita' professionale.

Non c'e' da stupirsi, dunque, se sta crescendo il consenso delle forze politiche nazionalistiche, collettiviste e antidemocratiche in tutta Europa: questo e' il prezzo dei tagli alla spesa pubblica degli ultimi anni. Ed e' sempre piu' chiaro che gli sforzi di austerita' e in alcuni casi addirittura le riforme strutturali non sono serviti a nulla.

Il tasso di crescita dell'eurozona e' vicino allo zero, dopo che nel 2013 l'economia ha subito un brusco collasso. La strategia di attendere che la crisi si risolva da se' e di aspettare fino a quando tutte le riforme avranno effetto - scrive il quotidiano tedesco - si e' rivelata essere un gioco pericoloso. Adesso l'eurozona e' di fronte ad una nuova recessione, guidata da Italia e Francia e si', anche dalla Germania.

Parole come macigni.

max parisi 


''LA POLITICA ECONOMICA EUROPEA  BASATA SUI DOGMI TEDESCHI HA FALLITO'' (LO SCRIVE IN PRIMA IL SUDDEUTSCHE ZEITUNG!)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
 
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua
 
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE

lunedì 16 gennaio 2017
Mentre gli ultimi giorni della presidenza Obama consegneranno alla storia il peggior presidente che gli U.S.A. abbiano mai avuto, essendo impegnato allo spasimo a creare tensioni in mezzo mondo e
Continua
WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO IMMAGINARIO MAI ESISTITO''

WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO

lunedì 16 gennaio 2017
WASHINGTON - "Le elezioni presidenziali statunitensi coincidono assai di rado con una svolta permanente dell'ordine politico in quel paese - scrive l'editorialista John Steel Gordon sul Wall Street
Continua
 
DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA BIANCA (TENETEVI FORTE)

DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA

lunedì 16 gennaio 2017
La Brexit "una gran cosa" e con la Gran Bretagna Donald Trump vuole firmare un accordo commerciale vantaggioso per entrambi i Paesi, mentre l'Ue perderà altri pezzi e questo principalmente a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''L'ATTUALE SISTEMA DI UNIONE MONETARIA NON FUNZIONERA' A LUNGO, L'EURO VA DIVISO TRA NORD FORTE E SUD DEBOLE'' (DIE WELT)

''L'ATTUALE SISTEMA DI UNIONE MONETARIA NON FUNZIONERA' A LUNGO, L'EURO VA DIVISO TRA NORD FORTE E
Continua

 
''GLI 80 EURO NON CI SONO PIU': SE LI E' MANGIATI DI NUOVO IL FISCO CON GLI AUMENTI VARATI DA RENZI E DAI COMUNI'' (CISL)

''GLI 80 EURO NON CI SONO PIU': SE LI E' MANGIATI DI NUOVO IL FISCO CON GLI AUMENTI VARATI DA RENZI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!