57.732.245
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSO / SOTTO ACCUSA PER COLOSSALE EVASIONE FISCALE IL BRACCIO DESTRO DI JUNCKER E VICE PRESIDENTE COMMISSIONE UE!

venerdì 14 novembre 2014

BRUXELLES - Starbucks ha evitato "diversi milioni di euro di tasse all'anno" nei Paesi Bassi e lo Stato olandese potrebbe essere chiamato a recuperarli. Secondo la Commissione Europea, infatti, grazie ad accordi con le autorità che hanno consentito un sistema di trasferimento dei profitti da una filiale all'altra, la celebre catena di coffee-shop ha potuto evitare di vesare al fisco somme ingenti. Molto ingenti, decine e decine di milioni di euro l'anno per anni. 

L'accusa dell'Unione nei confronti dell'Olanda risale allo scorso mese di giugno, quando Juncker non era ancora diventato presidente della Commissione Ue, ma il testo della lettera inviata da Bruxelles al governo dell'Aia è stato reso noto solo oggi. Chi sapeva - quindi - ha taciuto!

Secondo la Commissione che era guidata ancora da Barroso, l'accordo con Starbucks rappresenterebbe una sorta di sussidio illegale, simile ai casi già contestati all'Irlanda per la Apple e al Lussemburgo con Amazon e Fiat Finance and Trade.

Il caso emerge una settimana dopo le scioccanti rivelazioni sul Lussemburgo, che ha consentito a centinaia di grandi compagnie - fra cui Pepsi, Ikea e Deutsche Bank - di approfittare di intese simili, rivelazioni che hanno messo nei guai proprio il neo presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, per 19 anni primo ministro lussemburghese.

La lettera all'Olanda era indirizzata al ministro degli Esteri di quel periodo, Frans Timmermans, che è diventato il braccio destro di Juncker come vice presidente della Commissione!

Nel documento la Ue sostiene che Starbucks, che possiede negozi in tutto il mondo, ha raggiunto un accordo con il governo per poter usare una sussidiaria olandese per registrare gli introiti provenienti da paesi ad alta tassazione e girarli in quelli dove le imposte sono molto più basse. Non solo, Bruxelles ha acceso i riflettori anche sui pagamenti fatti dalla sussidiaria olandese a una società britannica, sospettata di incanalere il denaro verso la compagnia madre negli Stati Uniti. Se riconosciute colpevoli le compagnie potrebbero dover restituire questi aiuti di Stato ai governi.

Nel corso di una visita oggi a Bruxelles, il ministro delle Finanze olandese, Jeroen Dijsselbloem, ha detto che "l'ultima cosa che i Paesi Bassi vogliono è quella di diventare un luogo di evasione fiscale. Non è nel nostro interesse, né in quello di nessun altro". Curioso detto da lui, che ha avuto come collega di governo il capo dell'evasione fiscale mulitimilionaria di Starbucks!

La questione dell'evasione fiscale sarà - colmo del paradosso - al centro del summit del G20 a Brisbane, in Australia, dove Juncker rappresenterà la Ue.

Quindi, non solo Juncker è il Re dell'evasione fiscale, ha anche scelto come braccio destro un altro grande evasore fiscale, Timmermans. Che oggi è addirittura vice presidente della Commissione europea! Ma che vergogna.

max parisi


CLAMOROSO / SOTTO ACCUSA PER COLOSSALE EVASIONE FISCALE IL BRACCIO DESTRO DI JUNCKER E VICE PRESIDENTE COMMISSIONE UE!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TIMMERMANS   VICE JUNCKER   STARBUCKS   EVASIONE FISCALE   OLANDA   COMMISSIONE EUROPEA   DIMISSIONI   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA UE SCHIANTA AL VERTICE DEI 27 A BRUXELLES DIVISI SU TUTTO: NO AI RICOLLOCAMENTI AFRICANI NO AD AUMENTI DEI VERSAMENTI

LA UE SCHIANTA AL VERTICE DEI 27 A BRUXELLES DIVISI SU TUTTO: NO AI RICOLLOCAMENTI AFRICANI NO AD

domenica 25 febbraio 2018
BRUXELLES - E' partito e si  è schiantato alla prima curva,  il confronto tra i 27 Paesi Ue sul futuro bilancio pluriennale dell'Unione per il post-Brexit. I leader dei Paesi Ue
Continua
 
LA LEGA DI MATTEO SALVINI HA RIEMPITO PIAZZA DUOMO: ''ANDIAMO A VINCERE. DOMENICA 4 MARZO FINISCE IL TEMPO DELLE PAROLE''

LA LEGA DI MATTEO SALVINI HA RIEMPITO PIAZZA DUOMO: ''ANDIAMO A VINCERE. DOMENICA 4 MARZO FINISCE

domenica 25 febbraio 2018
Matteo Salvini è salito ieri pomeriggio sul palco dell'affollatissimo comizio in Piazza Duomo, a Milano, sulle note di 'Vincerò e ha concluso giurando da premier, davanti al popolo, su
Continua
GIORGIA MELONI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO CHIUDEREMO CENTRI SOCIALI VIOLENTI. OGGI SQUADRISTI ROSSI A MILANO ROMA PALERMO

GIORGIA MELONI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO CHIUDEREMO CENTRI SOCIALI VIOLENTI. OGGI SQUADRISTI ROSSI

sabato 24 febbraio 2018
"Una delle prime iniziative quando andremo al governo sarà chiedere al ministro dell'Interno un decreto legge d'urgenza per far chiudere i centri sociali che si sono macchiati di violenza e
Continua
 
CLIMA DA GUERRA FREDDA: GLI USA BLOCCANO ENORMI INVESTIMENTI CINESI IN AMERICA NEL SETTORE TLC. SOSPETTI DI SPIONAGGIO

CLIMA DA GUERRA FREDDA: GLI USA BLOCCANO ENORMI INVESTIMENTI CINESI IN AMERICA NEL SETTORE TLC.

venerdì 23 febbraio 2018
WASHIGTON - I regolatori statunitensi hanno bloccato l'acquisizione da parte di un fondo cinese appoggiato dallo Stato della Cina dell'azienda texana Xcerra, produttrice di apparecchiature per il
Continua
VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL. L'ALTERNATIVA? LASCIARE LA UE

VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL.

giovedì 22 febbraio 2018
Uno dei punti principali dei partiti sovranisti riguarda la rinegoziazione degli accordi che reggono la ue e la sua profonda struttura antidemocratica o l’uscita del paese dall’unione
Continua
 
ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO GOVERNO DI CENTRODESTRA

ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO

mercoledì 21 febbraio 2018
ROMA - Matteo Salvini  ha "lanciato" oggi Umberto Rapetto, ex generale della Guardia di Finanza, per un ruolo di "super manager" della sicurezza informatica nel prossimo governo. Non un ruolo da
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CANNONATA DEL COLOSSO DEL GIORNALISMO MONDIALE BLOOMBERG: ''JUNCKER DEVE LASCIARE, SE RIMANE LA CREDIBILITA' UE CROLLA''

CANNONATA DEL COLOSSO DEL GIORNALISMO MONDIALE BLOOMBERG: ''JUNCKER DEVE LASCIARE, SE RIMANE LA
Continua

 
VINACCIO DA QUATTRO SOLDI SPACCIATO PER PINOT GRIGIO DOP E IGP NELL'OLTREPO' PAVESE: TRUFFA DA DECINE DI MILIONI DI EURO

VINACCIO DA QUATTRO SOLDI SPACCIATO PER PINOT GRIGIO DOP E IGP NELL'OLTREPO' PAVESE: TRUFFA DA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!