45.099.725
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ECCO COSA STA ACCADENDO NEL QUARTIERE DI TOR SAPIENZA, A ROMA. DOVE LA GENTE NON NE PUO' PIU' DI STRANIERI E ZINGARI.

mercoledì 12 novembre 2014

ROMA - Ora hanno tutti paura a Tor Sapienza, periferia est di Roma. Non solo i residenti stanchi "dei furti e delle rapine". Ma anche gli immigrati e gli operatori del centro di prima accoglienza che ieri sera hanno subito un tentativo di assalto con bombe carta e sassi da parte di un gruppo di giovani del quartiere spalleggiati anche da qualche residente adulto ed esasperato come tutti, in questa maltrattata e abbandonata periferia romana invasa da rom, clandestini, spacciatori e delinquenti.

La tensione si respira nell'aria intorno alla struttura gestita dalla cooperativa 'Un sorriso', in cui sono ospitati - a pagamento da parte del "magnanimo" Stato italiano - anche una cinquantina di minori stranieri. Le forze dell'ordine presidiano il centro.

La scorsa notte decine di persone, molti giovani, hanno protestato davanti all'ingresso e il Reparto mobile e' intervenuto caricando. In 15 sono rimasti feriti. La procura ha aperto un'inchiesta. Si visionano i filmati delle tv e delle telecamere di sorveglianza.

Gli oggetti scagliati sui poliziotti sono arrivati anche dalle case del quartiere, riferisce la Questura, dalle finestre e dai balconi di cittadini esasperati.

Tutta gente che però  sarebbero "Un gruppo di veri criminali" secondo il sindaco Ignazio Marino, che ha chiamato il questore.

L'indomani a Tor Sapienza si respirano rabbia e stupore, in molti commenti anche sui social network. Gli extracomuinitari della Mare nostrum, messi lì dal Sindaco del Pd Marino,  ora vogliono andarsene, anzi due minori sono gia' stati trasferiti. Una gran parte degli abitanti attribuisce agli "ospiti" del centro la responsabilità dei gravi problemi della zona, tra microcriminalita' e tentate violenze sessuali.

"Hanno fatto bene e se non avevo da lavorare ci andavo anche io ieri sera", ha scritto qualcuno su Twitter dell'assalto di ieri sera. "Basta sottomissioni e stare fermi a guardare - ha postato su Facebook Marika -, troppo abbiamo sopportato e ora abbiamo detto basta!".

Forte il risentimento nei confronti delle forze dell'ordine. "Invece di difendere noi ci vengono contro ma non vi vergognate ??? - scrive Valentina -. Se succede qualcosa a mia figlia mi faccio giustizia da sola".

E in strada molti si dicono pronti a vendicare i torti. "Li cacceremo tutti da qui, gli immigrati", dicono alcuni. Tra loro Ambra una ragazza che ha denunciato di essere sfuggita a un tentativo di stupro di tre stranieri pochi giorni prima della proteste, l'ultima scintilla.

La paura accompagna ora gli straneri del centro di prima accoglienza di viale Morandi. "Non riusciamo a capire perche' la gente ce l'abbia con noi - dice un etiope di 20 anni -. Siamo rifugiati, non rubiamo, siamo venuti in Italia solo per cercare la pace". Sì, forse lui, ma gli altri? 

La situazione a Tor Sapienza riguarda prima di tutto il sindaco, che l'ha creata e che dice: "Roma rifiuta l'ignobile caccia all'immigrato che si e' perfino tradotta nel tentativo di violenza su ragazzini inermi". Marino ha incontrato oggi pomeriggio in Campidoglio dei rappresentati dei comitati di cittadini: "Chiederemo se vi sono le condizioni per una diversa e piu' equa distribuzione cittadina degli ospiti dei centri di accoglienza", dice in serata il sindaco promettendo di essersi gia' mosso per risolvere il degrado che soffoca Tor Sapienza, un tempo quasi un paese popolare e solidale ora una fila di palazzoni e rabbia.

Gli abitanti a Marino chiedono esplicitamente l'allontanamento di immigrati e zingari del campo rom del quartiere (c'è anche quello!)  "perche' abbiamo gia' un campo nomadi qui". E piu' luce, meno spazzatura, piu' verde, meno delinquenza. Parlavano cosi' anche a Corcolle e Torpignattara, teatro di altri episodi molto simili. Gli italiani non ne possono più. E hanno ragione.

Redazione Milano.


ECCO COSA STA ACCADENDO NEL QUARTIERE DI TOR SAPIENZA, A ROMA. DOVE LA GENTE NON NE PUO' PIU' DI STRANIERI E ZINGARI.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'INTERVISTA / MATTEO SALVINI A TUTTO CAMPO. COSA PENSA IL LEADER DELLA NUOVA LEGA CHE VUOLE SALVARE L'ITALIA

L'INTERVISTA / MATTEO SALVINI A TUTTO CAMPO. COSA PENSA IL LEADER DELLA NUOVA LEGA CHE VUOLE
Continua

 
LEGGE ELETTORALE DA REPUBBLICA BANANIERA. SVELATO ''L'ITALICUM'': L'80% DEGLI ELETTI SARA' NOMINATO DALLA PARTITOCRAZIA.

LEGGE ELETTORALE DA REPUBBLICA BANANIERA. SVELATO ''L'ITALICUM'': L'80% DEGLI ELETTI SARA' NOMINATO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!