63.388.737
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TIM GEITHNER (SEGRETARIO DEL TESORO USA FINO AL 2013) AFFIDA LE SUE ''MEMORIE'' AL FINANCIAL TIMES! CE N'E' PER TUTTI...

martedì 11 novembre 2014

LONDRA - Un'Unione europea che, su spinta tedesca, voleva disarcionare Silvio Berlusconi dal governo come precondizione per fornire aiuti all'Italia nella crisi 2011, dopo che l'allora premier aveva dato prova di non stare agli impegni.

Un Mario Draghi che "improvviso' totalmente" quando, l'anno dopo, promise che la Bce era pronta a "qualunque cosa" a difesa dell'euro.

E' quello che emerge da nuove rivelazioni che il Financial Times attribuisce a Tim Geithner, segretario del tesoro statunitense fino al 2013, sulla base di 100 pagine di trascrizioni di interviste concesse da Geithner agli assistenti che preparavano il suo libro.

Il volume, intitolato 'Stress Test', aveva gia' rivelato mesi fa una sorta di accordo europeo per concedere l'assistenza del Fondo monetario internazionale solo se Berlusconi si fosse fatto da parte: accordo cui gli Usa avrebbero risposto di no perche' "non potevamo sporcarsi le mani di sangue".

Ma dalle trascrizioni, che contengono alcune parti ovviamente stralciate dal libro, emergono retroscena e commenti coloriti dell'ex segretario al Tesoro, fra il divertito e il preoccupato per le dinamiche politiche europee.

Come quando Geithner definisce i tedeschi come "furibondi".

"Per essere equi con i tedeschi, la loro esperienza e' stata che ogni volta che riportavano un po' di calma sui mercati e lo spread italiano iniziava a scendere, Berlusconi rinnegava qualsiasi impegno aveva fatto. Erano semplicemente in paranoia che dopo ogni atto di generosita', gli establishment dei Paesi in difficolta' rispondessero con una sorta di 'fuck you' (il classico vaffanculo)".

Il resoconto dato dal segretario americano presente ai negoziati al vertice di Cannes di fine 2011 è che "gli europei ci approcciarono con cautela, indirettamente, prima di dire agli Usa: fondamentalmente vorremmo che diciate che non sosterrete un prestito del Fmi o qualsiasi ulteriore impegno per l'Italia se Berlusconi rimane primo ministro. Era pazzesco, interessante. Dissi di no".

Ma agli occhi di Geithner la posizione di Sarkozy e Merkel "era giusta: non avrebbe funzionato. La Germania e il suo elettorato non avrebbero appoggiato un 'firewall' maggiore se Berlusconi fosse rimasto a capo di quel Paese".

Ce ne e' anche per Mario Draghi, che l'anno dopo, nel 2012, riusci' a fermare la fuga dai debiti pubblici di Italia e Spagna (oltre che dei Paesi sotto salvataggio come la Grecia) semplicemente promettendo il suo 'whatever it takes'.

Nelle trascrizioni Geithner parla di un colloquio con Draghi, successivo a quelle parole rivolte ai mercati, in cui il presidente della Bce confessa di aver promesso che la Bce era pronta a fare "qualsiasi cosa necessaria" con una dichiarazione "del tutto improvvisata".

Cosa che Geithner, in un apparente commento, giudica "ridicola" in base alle trascrizioni in mano all'Ft. In pratica, Draghi fece una dichiarazione degna di un giocatore di poker.

Redazione Milano.


TIM GEITHNER (SEGRETARIO DEL TESORO USA FINO AL 2013) AFFIDA LE SUE ''MEMORIE'' AL FINANCIAL TIMES! CE N'E' PER TUTTI...


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TIM GEITHNER   SEGRETARIO   TESORO USA   MEMORIE   LIBRO   BERLUSCONI   DRAGHI   UE   CRISI   TEDESCHI   BCE   POKER   USA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
 
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
 
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DOMANI AL PARLAMENTO UE DIBATTITO STRAORDINARIO SU JUNCKER E LE SUE RESPONSABILITA' DI ''RE DELL'EVASIONE FISCALE''

DOMANI AL PARLAMENTO UE DIBATTITO STRAORDINARIO SU JUNCKER E LE SUE RESPONSABILITA' DI ''RE
Continua

 
CLAMOROSO / LA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA DA' RAGIONE AGLI STATI UE CHE NON DANNO SUSSIDI AGLI STRANIERI (LA GERMANIA!)

CLAMOROSO / LA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA DA' RAGIONE AGLI STATI UE CHE NON DANNO SUSSIDI AGLI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ATTILIO FONTANA: SIAMO IN GRADO DI FARE LE OLIMPIADI 2026 BENE E

22 settembre - ''Noi abbiamo dato la disponibilita' e non abbiamo nessun problema.
Continua

L'OCSE NON DEVE INTROMETTERSI NELLE SCELTE DI UN PAESE SOVRANO QUAL

20 settembre - ''L'Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il
Continua
IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO LA STESSA COSA

IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO

20 settembre - PARIGI - Marine Le Pen insorge contro la decisione di una giudice, che
Continua

SALVINI: EUROPA NON DEV'ESSERE PROFITTO SPECULAZIONE PRIVILEGI DI

20 settembre - Il presidente francese Emmanuel Macron ''dal gennaio dell'anno scorso ha
Continua

ENNESIMA PRESA PER I FONDELLI DA PARTE DELLA UE SUI ''MIGRANTI''

20 settembre - SALISBURGO - ''L'importante è che ci sia un'ampia partecipazione al
Continua

UNGHERIA: L'ONU DIFFONDE BUGIE SULL'UNGHERIA NON SAREMO MAI UN

19 settembre - GINEVRA - Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha accusato
Continua

WALL STREET JOURNAL: ''FACEBOOK DA ANNI ACCEDE A INFORMAZIONI

19 settembre - NEW YORK - Si preannuncia uno scandalo enorme, che potrebbe portare il
Continua

COORDINATORE DELLA LEGA NORD SARDEGNA: ATTENTATO PER UCCIDERMI

19 settembre - SASSARI - ''Volevano uccidermi. In giornata presentero' un esposto alla
Continua

MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO: ''LAVORIAMO PER ABOLIRE IL

19 settembre - ''Stiamo lavorando all'abolizione del superticket (la tassa di 10 euro
Continua

ESPLOSIONE NELLA NOTTE IN UNO STABILE DOVE RISIEDONO 24

19 settembre - VERONA - E' un passante l'unico ferito in modo non grave dell'esplosione
Continua
Precedenti »