49.948.803
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL QUOTIDIANO LE MONDE SVELA I GIOCHI SPORCHI DI HOLLANDE CONTRO SARKOZY: IL PRESIDENTE FRANCESE PRONTO A DIMETTERSI?

lunedì 10 novembre 2014

PARIGI - L'ex primo ministro di destra Francois Fillon ha davvero sollecitato il governo di sinistra ad accelerare le procedure giudiziarie contro l'ex presidente Nicolas Sarkozy?

Le rivelazioni di due giornalisti del quotidiano "Le Monde", Ge'rard Davet e Fabrice Lhomme, nel loro libro "Sarko s'est tuer" ("Sarkozy deve essere ucciso") uscito martedi' scorso in libreria, precipitano nell'imbarazzo l'intero mondo politico che ruota attorno al già screditatissimo Hollande e da sabato scorso dominano le pagine di tutti i giornali.

"Le Monde", come del resto altri quotidiani e giornali, riassume la complicata vicenda che si e' dipanata nel corso di tutta la scorsa settimana ma che ieri ha visto una svolta clamorosa: Jean-Pierre Jouyet, segretario generale dell'Eliseo e amico del presidente socialista Hollande, ma che in passato ha anche ricoperto la carica di sottosegretario di Fillon, ha ammesso che quest'ultimo aveva sollecitato l'esecutivo in carica ad accelerare le procedure giudiziarie contro Sakozy.

"Colpitelo duro, colpitelo presto prima che ritorni in campo", gli ha chiesto l'ex premier, che era stato nominato da Sarkozy ma attualmente e' suo avversario nella corsa alla presidenza del partito di destra Ump.

Il fatto e' avvenuto nel giugno scorso, nel corso di un pranzo appunto tra Fillon e Jouyet, di cui i due giornalisti hanno riferito nel loro libro.

Ora Fillon accusa Jouyet di aver mentito e minaccia querele a "Le Monde". Ma intanto l'opposizione di destra dell'UMP e' piu' divisa che mai, a tutto vantaggio di Marine Le Pen, mentre l'ombra del sospetto di aver pilotato le inchieste giudiziarie contro un avversario temibile in vista delle elezioni del 2017 si allunga sul presidente socialista Hollande - che se fosse provato produrrebbe la sua cacciata dall'Eliseo - e lambisce la stessa magistratura francese.

Sul quotidiano francese di sinistra "Libération" l'editorialista Eric Decouty scrive che l'ex presidente Nicolas Sarkozy, inseguito dagli scandali e da sondaggi mediocri e contestato nel suo stesso campo politico di destra, non avrebbe sognato un colpo di fortuna migliore della vicenda Jouyet-Fillon: ora puo' nuovamente ergersi a vittima di un complotto.

Tra contraddizioni e menzogne, il duo Francois Fillon e Jean-Pierre Jouyet sta provocando uno scandalo che getta ulteriore discredito sull'intera classe politica socialista francese ed indebolisce ancor di piu' la presidenza Hollande. "Ma la vicenda, scrive Decouty, non deve mascherare la questione essenziale: e' cioe' che negli ultimi anni la magistratura francese con le sue inchieste ha dimostrato di essere indipendente come non mai dai partiti politici al potere. E che e' davanti a questa magistratura indipendente che Sarkozy sara' presto chiamato a rispondere". Solo che queste parole suonano stonate, come l'ultimo disperato tentativo di salvare Hollande a qualsiasi costo, da parte della sinistra, ben sapendo che se la sua fine porterebbe al trionfo Marine Le Pen prima ancora del 2017.

Redazione Milano 


IL QUOTIDIANO LE MONDE SVELA I GIOCHI SPORCHI DI HOLLANDE CONTRO SARKOZY: IL PRESIDENTE FRANCESE PRONTO A DIMETTERSI?




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
 
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
 
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
 
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ADESSO E' FATTA: RUSSIA E CINA S'ACCORDANO PER NUOVI GASDOTTI E MONUMENTALI FORNITURE: LA UE HA PERSO IL GAS RUSSO.

ADESSO E' FATTA: RUSSIA E CINA S'ACCORDANO PER NUOVI GASDOTTI E MONUMENTALI FORNITURE: LA UE HA
Continua

 
IL TRATTATO TRANSATLANTICO E' UNA TRAPPOLA INFERNALE CHE SCHIAVIZZERA' L'EUROPA E DISTRUGGERA' LE PRODUZIONI LOCALI.

IL TRATTATO TRANSATLANTICO E' UNA TRAPPOLA INFERNALE CHE SCHIAVIZZERA' L'EUROPA E DISTRUGGERA' LE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!