54.198.016
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ADESSO E' FATTA: RUSSIA E CINA S'ACCORDANO PER NUOVI GASDOTTI E MONUMENTALI FORNITURE: LA UE HA PERSO IL GAS RUSSO.

lunedì 10 novembre 2014

PECHINO - Un nuovo accordo tra China National Petroleum Corporation e Gazprom portera' trenta miliardi di metri cubi di gas in Cina attraverso la linea occidentale che passera' attraverso i monti Altai. Il nuovo accordo, siglato ieri, arriva a margine del vertice dei leader Apec, al termine di un summit tra il presidente cinese Xi Jinping e il presidente russo Vladimir Putin, al loro decimo incontro ufficiale in meno di due anni.

In base ai termini del nuovo contratto, Cnpc entrera' anche con una quota del 10% in Vankorneft, controllata di Rosneft, il maggiore gruppo del petrolio russo, che opera i giacimenti di Vankor, tra i piu' grandi di tutta la Russia, con riserve stimate in 500 milioni di tonnellate di greggio e 182 miliardi di metri cubi di gas. 

Cnpc e Gazprom avevano firmato il mese scorso a Mosca un primo accordo per l'acquisto di un supplemento di gas dalla Russia, oltre al maxi-accordo di maggio scorso, quello tra Cnpc e Gazprom per una fornitura trentennale di gas alla Cina a partire dal 2018, del valore di 400 miliardi di dollari.

I tempi di consegna delle prime forniture, ha dichiarato il Ceo di Gazprom, Alexei Miller, potranno variare da quattro ai sei anni. I lavori di inizio della condotta orientale, la Power of Siberia, sono partiti all'inizio di settembre scorso, con una cerimonia a cui avevano preso parte sia il presidente russo, Vladimir Putin, che il vice premier cinese, Zhang Gaoli.

"Insieme ci siamo presi cura dell'albero delle relazioni tra Cina e Russia - ha dichiarato il presidente cinese, Xi Jinping, al termine dell'incontro con Putin - Ora e' arrivato l'autunno, ed e' tempo di raccogliere i frutti".

Secondo le prime stime, operate Nomura, le forniture russe di greggio alla Cina conteranno per circa il 17% del fabbisogno interno cinese.

Cina e Russia si sono poi accordate per i dettagli tecnici di una ulteriore fornitura annuale di greggio alla Cina, da cinque milioni di tonnellate all'anno in piu' rispetto al contratto firmato lo scorso anno a San Pietroburgo, ha spiegato, il CEO di Rosneft, Igor Sechin, al margine del vertice dei leader dei Paesi Apec, a Pechino.

In base all'accordo tra il gigante del greggio russo e China National Petroleum Corporation siglato nel giugno 2013 a margine dell'Economic Forum, le cinque milioni di tonnellate di greggio si aggiungeranno alle 365 milioni di tonnellate per 25 anni gia' previste, per un valore complessivo di 270 miliardi di dollari. 

E con questo, la Ue può tranquillamente percorrere fino in fondo la strada del proprio declino energetico, politico ed economico intrapresa con la più stupida delle azioni politiche della sua storia: le sanzioni alla Russia per l'annessione della Crimea, decisione presa praticamente all'unanimità dalla popolazione della stessa Crimea con regolari e libere votazioni, fatto questo che evidentemente non conta nulla per gli oligarchi di Bruxelles. 

max parisi


ADESSO E' FATTA: RUSSIA E CINA S'ACCORDANO PER NUOVI GASDOTTI E MONUMENTALI FORNITURE: LA UE HA PERSO IL GAS RUSSO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RUSSIA   CINA   ACCORDO   COLOSSALE   FORNITURA   GAS   PETROLIO   EUROPA   ISOLATA   DECLINO   PUTIN   PECHINO   GAZPROM   CHINA NATIONAL PETROLEUM    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL  PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA DI MATTEO SALVINI

ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA

mercoledì 22 novembre 2017
Diffuse oggi anticipazioni del programma per l'economia della Lega, che sarà asse portante della campagna elettorale prima, poi del governo del Paese in caso di vittoria. Il programma porta
Continua
 
REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL NELL'ESTATE DEL 2015

REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL

mercoledì 22 novembre 2017
BERLINO - La situazione generale della sicurezza in Germania non si e' deteriorata, sostengono le autorita' di governo, ma i fatti danno loro torto. E' vero che la maggior parte delle aggressioni a
Continua
INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO SEGRETI A ERNST & YOUNG

INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO

mercoledì 22 novembre 2017
MILANO - La notizia di questa inchiesta di corruzione letteralmente "esplosiva" che potrebbe arrivare a coinvolgere tutti i governi italiani dal 2012 ad oggi, apre il Corriere della Sera in edicola e
Continua
 
ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A PORTARLA ALLO SFACELO

ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A

martedì 21 novembre 2017
Il vertice del Monte dei Paschi di Siena ha messo in atto "un insieme di attivita' dolose" facendo "di tutto per occultare le operazioni e soprattutto le perdite realizzate". Il direttore generale
Continua
PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN CAMBIO? NIENTE!)

PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN

martedì 21 novembre 2017
LONDRA - Tutti coloro che soffrono per le politiche di austerita' imposte dalla UE saranno furiosi di sapere che questa istituzione malefica costa ogni anno 140 miliardi di euro (280mila miliardi
Continua
 
LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO STIPENDI, AUMENTO TASSE

LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO

sabato 18 novembre 2017
Il “mitico” commissario della UE Katainen ha alzato per l’ennesima volta il ditino contro l’Italia colpevole di “non fare abbastanza” per abbattere il debito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CAMPAGNA DEL NOSTRO QUOTIDIANO / SCRIVI A JUNCKER DI DIMETTERSI: Juncker@ec.europa.eu  (E' LA SUA MAIL PERSONALE)

CAMPAGNA DEL NOSTRO QUOTIDIANO / SCRIVI A JUNCKER DI DIMETTERSI: Juncker@ec.europa.eu (E' LA SUA
Continua

 
IL QUOTIDIANO LE MONDE SVELA I GIOCHI SPORCHI DI HOLLANDE CONTRO SARKOZY: IL PRESIDENTE FRANCESE PRONTO A DIMETTERSI?

IL QUOTIDIANO LE MONDE SVELA I GIOCHI SPORCHI DI HOLLANDE CONTRO SARKOZY: IL PRESIDENTE FRANCESE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!