43.368.078
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

WALL STREET JOURNAL: ''L'ITALIA TOSSICA ATTRAVERSA FASE VELENOSA: CRESCITA DEBOLE, ALTO DEBITO'' (RENZI MOLLATO DAGLI USA)

lunedì 3 novembre 2014

NEW YORK - Il successo di un eventuale programma di acquisto di bond su larga scala, 'quantitative easing', da parte della Bce dipendera' dall'Italia. E' quanto scrive il Wall Street Journal, in una lunga analisi dal titolo: "L'Italia Tossica e' il test cruciale del Qe" dopo i risultati degli stress test che hanno penalizzato il sistema bancario italiano.

Il quotidiano economico Usa sottolinea che la terza economia dell'eurozona attraversa una fase ''velenosa'' con ''una debole crescita e un alto debito, pari al 135% del Pil, negli anni prima della crisi e' cresciuta ad una media di meno dell'1% l'anno e ora sta scivolando in una nuova recessione, la terza in sei anni''.

Inoltre le ''condizioni del credito continuano a peggiorare''. E quindi, afferma il Wsj, "se il programma di Qe non riuscira' a salvare l'Italia, non potra' salvare l'Eurozona". Per il quotidiano comunque il Qe non "potra' risolvere" i problemi dell'economia italiana legati da piccole e medie imprese "altamente indebitate" e a controllo familiare. Una situazione che "richiede una rivoluzione culturale". 

Il giornale a stelle e strisce sottolinea il fatto che il sistema economico italiano e' 'bancocentrico' ma gli stress test della Bce hanno ''confermato tutti i sospetti del mercato'' ossia che e' ''il piu' debole'' nell'eurozona, provocando ''particolare imbarazzo alla Banca d'Italia''.

Quindi, spiega il Wsj, il sistema bancario italiano ''almeno fino ad ora era limitato nella propria capacita' di poter fornire credito all'economia reale''. Il quotidiano dubita pero' che dopo l'esame della Bce i problemi del credito in Italia siano stati risolti perche' i test di Francoforte hanno ''coinvolto solo 15 banche italiane su 680''. E quindi fino a quando l'Italia ''non riformera''' il proprio sistema finanziario, ''come ha fatto la Spagna'', le banche continueranno ad avere ''difficolta' nel far confluire il credito all'economia reale, a prescindere dall'ammontare di liquidita' che la Bce mettera' a disposizione'', spiega il Wsj, sottolineando che questo e' solo una parte del problema, infatti difficolta' esistono anche dal lato della raccolta.

Gli istituti di credito sono sotto pressione affinche' riducano i propri bilanci ora molto dipendenti dalla liquidita' Bce. Il programma Abs di Francoforte puo' aiutare fino a un certo punto, secondo il quotidiano, ma la soluzione piu' a lungo termine e' quella di liberarsi dei 320 miliardi (lordi) di sofferenze pari al 16% degli impieghi. Condizioni necessarie per raggiungere questo obiettivo sono pero' un efficiente quadro normativo che permetta di recuperare i debiti ristrutturati in un tempo breve mentre ora ci vogliono 7 anni e un flusso di capitale azionario che inietti fondi freschi nelle aziende sane e che compri le attivita' che le banche devono dismettere. Attualmente pero' le aziende italiane sono timorose a chiedere denaro a investitori esteri ma al tempo stesso questi sono a loro volta timorosi di esporsi al mercato italiano.

Questa analisi spietata del primo quotidiano economico e finanziario mondiale preannucia forti turbolenze sui mercati al riguardo dei titoli di stato italiani. Non c'è dubbio alcuno: i colossi finanziari d'oltre Oceano si preparano ad assaltare l'italietta renziana.

Redazione Milano.


WALL STREET JOURNAL: ''L'ITALIA TOSSICA ATTRAVERSA FASE VELENOSA: CRESCITA DEBOLE, ALTO DEBITO'' (RENZI MOLLATO DAGLI USA)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
 
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
 
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO BOMBA IN SPAGNA: 1° PARTITO ORA E' ''PODEMOS'' NEMICO DICHIARATO DELLA UE, DELLA GERMANIA E DELL'EURO (EVVIVA!)

SONDAGGIO BOMBA IN SPAGNA: 1° PARTITO ORA E' ''PODEMOS'' NEMICO DICHIARATO DELLA UE, DELLA
Continua

 
DER SPIEGEL: ''PER LA SIGNORA MERKEL, LA GRAN BRETAGNA PUO' USCIRE DALLA UE, SE INSISTE COL BLOCCO DELL'IMMIGRAZIONE''

DER SPIEGEL: ''PER LA SIGNORA MERKEL, LA GRAN BRETAGNA PUO' USCIRE DALLA UE, SE INSISTE COL BLOCCO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua
Precedenti »