45.106.893
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

OBAMA AL CREPUSCOLO ''SALUTA E ABBRACCIA'' L'UBRIACONE DI BRUXELLES: ''INSIEME USA E UE HANNO DATO PACE, PROSPERITA'...''

sabato 1 novembre 2014

BRUXELLES - Al crepuscolo della sua vicenda politica e a 48 ore da una sconfitta elettorale che ne decreterà il definitivo tramonto, l'amministrazione Obama saluta con gioia l'insediamento della Commissione europea capitanata da uno dei più screditati e opachi personaggi della scena politica del Vecchio Continente, Juncker.

"Non vedo l'ora di collaborare con una nuova Commissione europea che entrera' in carica oggi sotto la guida del presidente Jean-Claude Juncker. Egli ha riunito un gruppo di leader europei di talento, tra cui vecchi amici come la subentrante Alto rappresentante Federica Mogherini" - scrive il Segretario di Stato americano, John Kerry salutando l'entrata in carica della nuova Commissione Ue.

"Gli Stati Uniti e l'Unione europea condividono un passato comune, onorando il centenario dall'inizio della prima guerra mondiale. E oggi, condividiamo una visione comune per un'Europa unita, libera e in pace" - ha aggiunto. - Quasi due decenni fa i leader degli Stati Uniti e dell'Unione europea si sono impegnati a lavorare insieme per promuovere la pace, la stabilita' e la democrazia in tutto il mondo" Kerry e Obama devono avere problemi di memoria, perchè negli ultimi 20 anni l'Europa è stata dilaniata da due guerre nei Balcani con oltre 200.000 morti e con ferite che ancora oggi non si sono rimarginate, basti pensare al Kosovo. E insieme hanno architettato, finanziato e portato a termine il golpe in Ucraina con tutte le conseguenze nefaste che oggi gravano sull'Europa e prima ancora sulle popolazioni di questa martoriata nazione.

"Abbiamo deciso di rispondere alle sfide globali, insieme - prosegue la dichiarazione di Kerry -  E abbiamo deciso di espandere il commercio mondiale, avvicinare le nostre economie, e costruire ponti transatlantici per le persone e le idee. I problemi che affrontiamo sono cambiati nel corso degli anni. Ma siamo rimasti fedeli ai nostri impegni. Oggi, siamo di fronte a gravi minacce alla pace e alla stabilita', della epidemia di Ebola in Africa occidentale, all'Isis in Medio Oriente, e le azioni della Russia in Ucraina. Si tratta di crisi contro cui lotteremo insieme. E stiamo negoziando un trattato per il commercio e gli investimenti ambizioso in modo da avvicinare ancora di piu' le nostre economie. Dopo un decennio di una notevole leadership al timone di questa Commissione, ringrazio il Presidente uscente Jose Manuel Barroso. Sono anche grato per la collaborazione all'alto rappresentante Catherine Ashton. Ora che la nuova Commissione entrera' in carica - conclude Kerry - non vedo l'ora di lavorare a stretto contatto con loro per rafforzare i legami che uniscono gli Stati Uniti e l'Unione europea".

In sostanza, un'amministrazione democratica a un passo dalla caduta più rivinosa della storia di questo partito, impersonificata da un ex leader al tramonto che oggi non sarebbe rivotato neppure dalle sue comunità nere e dal quale rifuggono perfino i candidati democratici che il 4 novembre parteciperanno alle elezioni di midterm, ha inviato i suoi "migliori auguri" a Juncker e alla sua nuova squadra di oligarchi.

Ma il mondo sta cambiando molto più in fretta di quanto Obama, Kerry e Juncker possano e riescano a prevedere. Tra meno di tre anni, la Casa Bianca sarà repubblicana, la Francia sarà fuori dall'euro, l'Inghilterra fuori dalla Ue, e l'Italia?

Bella domanda.

max parisi

 


OBAMA AL CREPUSCOLO ''SALUTA E ABBRACCIA'' L'UBRIACONE DI BRUXELLES: ''INSIEME USA E UE HANNO DATO PACE, PROSPERITA'...''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

OBAMA   COMMISSIONE   UE   USA   CASA BIANCA   BRUXELLES   ELEZIONI   MIDTERM   JUNCKER   MOGHERINI   BARROSO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL 4 NOVEMBRE STATI UNITI AL VOTO NELLE TRADIZIONALI ELEZIONI ''MIDTERM'' E IL GRANDE SCONFITTO SARA' UNO SOLO: OBAMA.

IL 4 NOVEMBRE STATI UNITI AL VOTO NELLE TRADIZIONALI ELEZIONI ''MIDTERM'' E IL GRANDE SCONFITTO
Continua

 
BOOM DI SCRITTI AL FRONT NATIONAL DI MARINE LE PEN: DAI 22.000 DEL 2011 A 83.000 OGGI. LA DESTRA CONQUISTA I FRANCESI.

BOOM DI SCRITTI AL FRONT NATIONAL DI MARINE LE PEN: DAI 22.000 DEL 2011 A 83.000 OGGI. LA DESTRA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!