43.247.313
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CAMERON: ''ALZO LA SOGLIA DI ESENZIONE TOTALE DALLE TASSE A 12.500 STERLINE E IL MASSIMO CALERA' AL 40% SOPRA LE 50.000''

giovedì 30 ottobre 2014

LONDRA - "Oggi la differenza tra i conservatori e i laburisti non potrebbe essere piu' evidente", scrive il primo ministro britannico, David Cameron, in un articolo sul quotidiano "The Times", per poi elencare una serie di temi su cui le politiche dei due partiti sono contrapposte: il welfare, l'istruzione, l'impresa e l'occupazione e, soprattutto, il fisco.

Per il premier e' il momento di tagliare le tasse: "in un mondo competitivo non possiamo permetterci di andare avanti come un paese gravato da una tassazione elevata e da uno Stato sociale pesante".

A suo parere, inoltre, consentire ai lavoratori di trattenere una parte maggiore dei loro redditi e' "il modo piu' semplice per migliorare gli standard di vita". E' meglio tassare di piu' i cittadini e poi restituire loro parte del denaro attraverso un complicato pacchetto di crediti d'imposta o benefit - che spesso creano perversi incentivi - o semplicemente tassarli di meno? e' la domanda retorica del premier. Al di la' delle considerazioni economiche, c'e' una questione morale.

"E' moralmente sbagliato - afferma Cameron - che il governo spenda soldi come se crescessero sugli alberi. Ogni singola sterlina del denaro pubblico ha origine come guadagno privato. I conservatori comprendono questo punto fondamentale, il Labour no".

Per questo, rivendica il leader di Downing Street, in quattro anni e mezzo di governo, e' stato ridotto il deficit ma sono state anche ridotte le tasse: tre milioni di contribuenti hanno ottenuto l'esenzione e 26 milioni hanno goduto di sgravi. In caso di rielezione, l'obiettivo e' fare di piu'.

Cameron annuncia due impegni per la prossima legislatura: alzare la soglia di reddito minima per la contribuzione a 12.500 sterline e quella per l'aliquota massima, che scenderà al 40 per cento, a 50 mila sterline. I tagli alle tasse - assicura Cameron - andranno di pari passo con la riduzione del disavanzo e saranno finanziati dai risparmi di spesa: l'obiettivo e' garantire sgravi per 7,2 miliardi di sterline e risparmi per 25 miliardi. 

Redazione Milano.


CAMERON: ''ALZO LA SOGLIA DI ESENZIONE TOTALE DALLE TASSE A 12.500 STERLINE E IL MASSIMO CALERA' AL 40% SOPRA LE 50.000''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
 
IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA DETTO ''SOVRANISTA'')

IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA

martedì 17 gennaio 2017
ROMA - "I sovranisti sono tutti quelli che vogliono mettere al centro della propria proposta gli interessi nazionali, la tutela delle nostre imprese, del made in Italy, la difesa dei confini, la
Continua
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
 
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua
 
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE

lunedì 16 gennaio 2017
Mentre gli ultimi giorni della presidenza Obama consegneranno alla storia il peggior presidente che gli U.S.A. abbiano mai avuto, essendo impegnato allo spasimo a creare tensioni in mezzo mondo e
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BARROSO PERDE L'INCARICO DI CAPO DELLA COMMISSIONE UE, MA NON LO STIPENDIO! COSTERA' MEZZO MILIONE DI EURO L'ANNO!

BARROSO PERDE L'INCARICO DI CAPO DELLA COMMISSIONE UE, MA NON LO STIPENDIO! COSTERA' MEZZO MILIONE
Continua

 
SPAGNA DEVASTATA DALLA ''RICETTA ECONOMICA'' IMPOSTA DALLA COMMISSIONE EUROPEA: SPIETATA ANALISI DEL QUOTIDIANO EL MUNDO.

SPAGNA DEVASTATA DALLA ''RICETTA ECONOMICA'' IMPOSTA DALLA COMMISSIONE EUROPEA: SPIETATA ANALISI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!