50.028.594
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CAMERON: ''ALZO LA SOGLIA DI ESENZIONE TOTALE DALLE TASSE A 12.500 STERLINE E IL MASSIMO CALERA' AL 40% SOPRA LE 50.000''

giovedì 30 ottobre 2014

LONDRA - "Oggi la differenza tra i conservatori e i laburisti non potrebbe essere piu' evidente", scrive il primo ministro britannico, David Cameron, in un articolo sul quotidiano "The Times", per poi elencare una serie di temi su cui le politiche dei due partiti sono contrapposte: il welfare, l'istruzione, l'impresa e l'occupazione e, soprattutto, il fisco.

Per il premier e' il momento di tagliare le tasse: "in un mondo competitivo non possiamo permetterci di andare avanti come un paese gravato da una tassazione elevata e da uno Stato sociale pesante".

A suo parere, inoltre, consentire ai lavoratori di trattenere una parte maggiore dei loro redditi e' "il modo piu' semplice per migliorare gli standard di vita". E' meglio tassare di piu' i cittadini e poi restituire loro parte del denaro attraverso un complicato pacchetto di crediti d'imposta o benefit - che spesso creano perversi incentivi - o semplicemente tassarli di meno? e' la domanda retorica del premier. Al di la' delle considerazioni economiche, c'e' una questione morale.

"E' moralmente sbagliato - afferma Cameron - che il governo spenda soldi come se crescessero sugli alberi. Ogni singola sterlina del denaro pubblico ha origine come guadagno privato. I conservatori comprendono questo punto fondamentale, il Labour no".

Per questo, rivendica il leader di Downing Street, in quattro anni e mezzo di governo, e' stato ridotto il deficit ma sono state anche ridotte le tasse: tre milioni di contribuenti hanno ottenuto l'esenzione e 26 milioni hanno goduto di sgravi. In caso di rielezione, l'obiettivo e' fare di piu'.

Cameron annuncia due impegni per la prossima legislatura: alzare la soglia di reddito minima per la contribuzione a 12.500 sterline e quella per l'aliquota massima, che scenderà al 40 per cento, a 50 mila sterline. I tagli alle tasse - assicura Cameron - andranno di pari passo con la riduzione del disavanzo e saranno finanziati dai risparmi di spesa: l'obiettivo e' garantire sgravi per 7,2 miliardi di sterline e risparmi per 25 miliardi. 

Redazione Milano.


CAMERON: ''ALZO LA SOGLIA DI ESENZIONE TOTALE DALLE TASSE A 12.500 STERLINE E IL MASSIMO CALERA' AL 40% SOPRA LE 50.000''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO DOMINGO (ZERO TASSE!)

DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO

venerdì 28 luglio 2017
Mentre il ducaconte renziloni - al secolo Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio targato Pd dell'Italia  - prende scoppole a destra ed a manca, soprattutto dal neopresidente francese, a
Continua
 
LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN LIBIA E GRANDI AFFARI

LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN

venerdì 28 luglio 2017
Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, riferiscono i quotidiani britannici "Financial Times", "The Guardian" e "The Telegraph", e' intervenuto per la prima volta nell'industria nazionalizzando
Continua
ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE PROFUGHI DA MIGRANTI''

ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE

giovedì 27 luglio 2017
PARIGI -  Certamente possiede una insospettata capacità diplomatica e lo ha dimostrato con il vertice di Parigi con il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, e
Continua
 
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE''

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BARROSO PERDE L'INCARICO DI CAPO DELLA COMMISSIONE UE, MA NON LO STIPENDIO! COSTERA' MEZZO MILIONE DI EURO L'ANNO!

BARROSO PERDE L'INCARICO DI CAPO DELLA COMMISSIONE UE, MA NON LO STIPENDIO! COSTERA' MEZZO MILIONE
Continua

 
SPAGNA DEVASTATA DALLA ''RICETTA ECONOMICA'' IMPOSTA DALLA COMMISSIONE EUROPEA: SPIETATA ANALISI DEL QUOTIDIANO EL MUNDO.

SPAGNA DEVASTATA DALLA ''RICETTA ECONOMICA'' IMPOSTA DALLA COMMISSIONE EUROPEA: SPIETATA ANALISI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!