61.540.697
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''L'ITALIA E' UNO DEI CASI PIU' PROBLEMATICI DELL'EUROZONA. LA NUOVA CRISI DELL'EURO COVA IN ITALIA'' (ZEW, MANNHEIM)

martedì 28 ottobre 2014

Le valutazioni non potrebbero essere piu' contrastanti: domenica sera Banca d'Italia ha definito i risultati degli stress test europei come "complessivamente rassicuranti". Lunedi' le azioni delle banche italiane sono crollate in massa. L'Istituto di credito genovese Carige ha perso quasi il 18 per cento del suo valore mentre la storica Monte dei Paschi di Siena, pur sempre la terza banca del Paese, ha perso piu' del 22 per cento. E nei test della Banca centrale europea (Bce) le banche italiane hanno incassato un duro colpo: 9 Istituti di credito su 15 non hanno superato la prova.

Il risultato riflette la situazione del Paese: da anni l'economia del Belpaese non cresce piu', il Pil italiano e' ai livelli del 1999 e per l'anno in corso gli esperti prevedono un altro bilancio negativo. "Al momento l'Italia e' uno dei casi piu' problematici dell'eurozona", ha dichiarato Clemens Fuest, direttore del centro per la ricerca economica europea (Zew) di Mannheim.

"Un Paese con un'economia che non cresce non puo' avere banche sane", ha aggiunto Fuest.

D'altra parte, pero', l'economia di un Paese non puo' crescere se le banche sono troppo deboli per finanziare questa crescita: un circolo vizioso. Ed altrettanto nervosi sono gli investitori: gia' da questa estate, infatti, stanno ritirando i loro soldi dall'Italia.

In agosto e settembre sono stati ritirati 67 miliardi di euro, una cifra che non si vedeva dall'apice della crisi dell'euro nel 2011.

"Il problema delle banche italiane e' che fanno larga parte delle loro operazioni di credito all'interno e questo fa crescere il pericolo di un aumento dei prestiti a rischio", ha dichiarato Guntram Wolff, direttore del think tank di Bruxelles "Bruegel".

In Italia non sono solo le aziende ad essere fortemente dipendenti dalle banche: anche il destino finanziario dello Stato e' strettamente legato ai suoi Istituti di credito poiche' li usa come suoi finanziatori. Il debito pubblico dell'Italia e' enorme, e di recente hanno toccato quota 2100 miliardi di euro: piu' del 130 per cento del pil del Belpaese. Una situazione che in Europa non ha eguali se non in Grecia. 

E' in Italia che sta covando la crisi dell'euro. La prossima crisi - conclude Zew - avrà inizio in Italia e non sarà risolvibile attraverso le "normali procedure dell'Unione europea".

Redazione Milano.


''L'ITALIA E' UNO DEI CASI PIU' PROBLEMATICI DELL'EUROZONA. LA NUOVA CRISI DELL'EURO COVA IN ITALIA'' (ZEW, MANNHEIM)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ZEW   CROLLO   EURO   CRISI   ITALIA   BANCHE   BRUXELLES   BRUEGEL   BELPAESE   GRECIA   PIL   DEBITO PUBBLICO   GERMANIA   EUROPA   UE   VIA DALLA UE   FINE DELL'EURO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RISULTATI STRESS TEST DELLA BCE: PER L'ITALIA DUE BANCHE IN PERICOLO DI DEFAULT, SONO MPS E CARIGE, SERVONO QUASI 3 MLD.

RISULTATI STRESS TEST DELLA BCE: PER L'ITALIA DUE BANCHE IN PERICOLO DI DEFAULT, SONO MPS E CARIGE,
Continua

 
GLI STRESS TEST DELLA BCE SONO UNA COLOSSALE MENZOGNA: ECCO COME STANNO LE COSE, SECONDO BLOOMBERG (E ICEBERGFINANZA)

GLI STRESS TEST DELLA BCE SONO UNA COLOSSALE MENZOGNA: ECCO COME STANNO LE COSE, SECONDO BLOOMBERG
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!