65.542.980
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''L'ITALIA E' UNO DEI CASI PIU' PROBLEMATICI DELL'EUROZONA. LA NUOVA CRISI DELL'EURO COVA IN ITALIA'' (ZEW, MANNHEIM)

martedì 28 ottobre 2014

Le valutazioni non potrebbero essere piu' contrastanti: domenica sera Banca d'Italia ha definito i risultati degli stress test europei come "complessivamente rassicuranti". Lunedi' le azioni delle banche italiane sono crollate in massa. L'Istituto di credito genovese Carige ha perso quasi il 18 per cento del suo valore mentre la storica Monte dei Paschi di Siena, pur sempre la terza banca del Paese, ha perso piu' del 22 per cento. E nei test della Banca centrale europea (Bce) le banche italiane hanno incassato un duro colpo: 9 Istituti di credito su 15 non hanno superato la prova.

Il risultato riflette la situazione del Paese: da anni l'economia del Belpaese non cresce piu', il Pil italiano e' ai livelli del 1999 e per l'anno in corso gli esperti prevedono un altro bilancio negativo. "Al momento l'Italia e' uno dei casi piu' problematici dell'eurozona", ha dichiarato Clemens Fuest, direttore del centro per la ricerca economica europea (Zew) di Mannheim.

"Un Paese con un'economia che non cresce non puo' avere banche sane", ha aggiunto Fuest.

D'altra parte, pero', l'economia di un Paese non puo' crescere se le banche sono troppo deboli per finanziare questa crescita: un circolo vizioso. Ed altrettanto nervosi sono gli investitori: gia' da questa estate, infatti, stanno ritirando i loro soldi dall'Italia.

In agosto e settembre sono stati ritirati 67 miliardi di euro, una cifra che non si vedeva dall'apice della crisi dell'euro nel 2011.

"Il problema delle banche italiane e' che fanno larga parte delle loro operazioni di credito all'interno e questo fa crescere il pericolo di un aumento dei prestiti a rischio", ha dichiarato Guntram Wolff, direttore del think tank di Bruxelles "Bruegel".

In Italia non sono solo le aziende ad essere fortemente dipendenti dalle banche: anche il destino finanziario dello Stato e' strettamente legato ai suoi Istituti di credito poiche' li usa come suoi finanziatori. Il debito pubblico dell'Italia e' enorme, e di recente hanno toccato quota 2100 miliardi di euro: piu' del 130 per cento del pil del Belpaese. Una situazione che in Europa non ha eguali se non in Grecia. 

E' in Italia che sta covando la crisi dell'euro. La prossima crisi - conclude Zew - avrà inizio in Italia e non sarà risolvibile attraverso le "normali procedure dell'Unione europea".

Redazione Milano.


''L'ITALIA E' UNO DEI CASI PIU' PROBLEMATICI DELL'EUROZONA. LA NUOVA CRISI DELL'EURO COVA IN ITALIA'' (ZEW, MANNHEIM)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ZEW   CROLLO   EURO   CRISI   ITALIA   BANCHE   BRUXELLES   BRUEGEL   BELPAESE   GRECIA   PIL   DEBITO PUBBLICO   GERMANIA   EUROPA   UE   VIA DALLA UE   FINE DELL'EURO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RISULTATI STRESS TEST DELLA BCE: PER L'ITALIA DUE BANCHE IN PERICOLO DI DEFAULT, SONO MPS E CARIGE, SERVONO QUASI 3 MLD.

RISULTATI STRESS TEST DELLA BCE: PER L'ITALIA DUE BANCHE IN PERICOLO DI DEFAULT, SONO MPS E CARIGE,
Continua

 
GLI STRESS TEST DELLA BCE SONO UNA COLOSSALE MENZOGNA: ECCO COME STANNO LE COSE, SECONDO BLOOMBERG (E ICEBERGFINANZA)

GLI STRESS TEST DELLA BCE SONO UNA COLOSSALE MENZOGNA: ECCO COME STANNO LE COSE, SECONDO BLOOMBERG
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!