73.504.795
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

AL LAVORO, MA COL TEMPO PER SPEDIRE 13.404 SMS A CARICO DELLA DITTA CHE LO LICENZIA MA LA CASSAZIONE LO FA RIASSUMERE...

martedì 7 maggio 2013

Roma - Dipendente Telecom mando' piu' di tredicimila sms dal cellulare d'ufficio ma non sara' licenziato. Il provvedimento, dice la Cassazione, sarebbe eccessivo. La sezione Lavoro, bocciando il ricorso della Telecom, ricorda inoltre che la legge Fornero introdotta con la legge 92 del 2012 non e' "immediatamente applicabile" ai procedimenti in corso.

Il caso analizzato dalla Suprema Corte riguarda un dipendente Telecom, Giacomo L. che il 28 luglio 2001 si era visto licenziare dall'azienda per i messaggini privati inviati con il telefonino dell'ufficio: gli sms - registra la sentenza 10550 - erano stati 13.404 per un costo di oltre tre milioni di vecchie lire. Va detto, come annota ancora la Suprema Corte, che il dipendente si era sempre reso disponibile a rimborsare le telefonate fatte e che la Telecom, hanno sempre fatto notare i giudici dei precedenti gradi di giudizio, avrebbe avuto modo di controllare le telefonate private del dipendente. Da qui la reintegra del lavoratore come gia' aveva disposto la Corte d'appello di Napoli, nel 2010, evidenziando che "si era trattato di comportamenti senza raggiri" data la facile verificabilita' degli invii per l'azienda. 

Inutile il ricorso della Telecom in Cassazione che, fra l'altro, si e' appellata alla legge Fornero sui licenziamenti. Piazza Cavour ha respinto la tesi difensiva e ha evidenziato che "per quel che riguarda la dedotta applicabilita' di nuova disciplina introdotta dalla legge Fornero, sul rilievo che, in mancanza di disposizione transitoria, il nuovo testo dell'art. 18 sarebbe immediatamente applicabile, la Corte non condivide la ricostruzione operata".

La Cassazione spiega infatti che "con la legge n. 92 e' stata introdotta una nuova e complessa disciplina dei licenziamenti che a'ncora le sanzioni irrogabili per effetto della accertata illegittimita' del recesso a valutazione di fatto incompatibili non solo con il giudizio di legittimita' ma anche con una eventuale rimessione al giudice di merito che dovra' applicare uno dei possibili sistemi sanzianatori conseguenti a qualificazioni del fatto". Un diverso ragionamento, dice ancora la Cassazione, sarebbe in contrasto sia con i principi sanciti dalla Carta Costituzionale che dall'art. 6 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo.


AL LAVORO, MA COL TEMPO PER SPEDIRE 13.404 SMS A CARICO DELLA DITTA CHE LO LICENZIA MA LA CASSAZIONE LO FA RIASSUMERE...




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NOTIZIE MITOLOGICHE / IL CALABRESE NACCARATO (EX UDEUR DI COSSIGA) VA AL POSTO DI GARAVAGLIA! ERA CANDIDATO LEGA...

NOTIZIE MITOLOGICHE / IL CALABRESE NACCARATO (EX UDEUR DI COSSIGA) VA AL POSTO DI GARAVAGLIA! ERA
Continua

 
MILANO: 20 DITTE AL GIORNO CHIUDONO, -15% LAVORO A TEMPO DETERMINATO -33,4% QUELLO PARASUBORDINATO.

MILANO: 20 DITTE AL GIORNO CHIUDONO, -15% LAVORO A TEMPO DETERMINATO -33,4% QUELLO PARASUBORDINATO.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »