49.925.660
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PENSIERO DI PUTIN: LE ACCUSE AGLI AMERICANI DI AVERE CREATO IL CAOS E IL TERRORISMO, LA QUESTIONE UCRAINA E PETROLIO

venerdì 24 ottobre 2014

SOCHI - L'Ucraina "non sarà l'ultimo conflitto", ma non è stata la Russia "ad iniziare". Lo ha detto il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin, a Sochi al Valdai Club, gruppo di analisti e giornalisti da tutto il mondo.

Putin, puntando ancora una volta il dito contro l'occidente, ha poi aggiunto: gli autori della teoria del "caos controllato" e delle rivoluzioni colorate, ora non capiscono cosa fare, perché il "genio" dalla bottiglia è scappato via. E ora "tra i loro ranghi, c'è confusione e indecisione".

Mosca aveva cercato in passato di aprire la "discussione" sull'Ucraina, ma nessuno l'ha ascoltata e hanno "portato il paese a un colpo di stato, immerso in una guerra civile".

E Putin ha espresso il suo parere anche sul calo del prezzo del petrolio:"I terroristi stanno vendendo petrolio a prezzi stracciati e coloro che lo acquistano e lo rivendono, finanziano il terrorismo globale, che prima o poi arriverà nei loro paesi. L'estrazione di petrolio è condotta sui territori che erano caduti sotto il controllo dei terroristi. Si vende a prezzi stracciati. E alcuni stanno comprando questo petrolio e lo rivendono, approfittando di questo, senza pensare che così facendo stanno finanziando i terroristi".

"Gli Stati Uniti - ha continuato Putin - vanno avanti sulla stessa strada, continuando a finanziare movimenti estremisti, come hanno fatto in passato con i talebani e Al Qaeda. Continuo a chiedermi come il nostro partner, di volta in volta, commette gli stessi errori. Hanno sponsorizzato i movimenti estremisti islamici, per combattere contro l'Unione Sovietica, con l'addestramento in Afghanistan. Crescendo i talebani e Al-Qaida"

"Il sistema di sicurezza internazionale è stato indebolito e deformato e ha bisogno di una ristrutturazione, ma gli Stati Uniti, dichiarandosi vincitori nella guerra fredda - ha sottolineato Putin - non ne vedono la necessità. Gli Stati Uniti si dichiararono vincitori della Guerra Fredda, sono sicuri di sé, credo, e hanno pensato che semplicemente non ce n'è bisogno. Ma invece di stabilire un nuovo equilibrio di potere, che è una condizione necessaria per l'ordine e la stabilità, gli Usa hanno preso provvedimenti che hanno portato a uno squilibrio,e a un peggioramento acuto".

Questo, il pensiero del Presidente della Russia, Vladimir Putin.

Redazione Milano.

 


IL PENSIERO DI PUTIN: LE ACCUSE AGLI AMERICANI DI AVERE CREATO IL CAOS E IL TERRORISMO, LA QUESTIONE UCRAINA E PETROLIO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RUSSIA   PUTIN   CAOS   MONDO   PETROLIO   TERRORISMO   ISLAMICO   AL QAEDA   AMERICANI   TALEBANI   RUSSIA   SOCHI   MOSCA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''COMBATTEMO E NON CI FERMEREMO FINCHE' NON POTREMO PREGARE A ROMA DA CONQUISTATORI'' (ISIS - CONQUISTATORE DI ROMA)

''COMBATTEMO E NON CI FERMEREMO FINCHE' NON POTREMO PREGARE A ROMA DA CONQUISTATORI'' (ISIS -
Continua

 
MARINE LE PEN A TUTTO CAMPO SULL'EUROPA, LA FRANCIA, LA UE, LA LEGA DI SALVINI, E SOPRATTUTTO LA FINE DELL'EURO.

MARINE LE PEN A TUTTO CAMPO SULL'EUROPA, LA FRANCIA, LA UE, LA LEGA DI SALVINI, E SOPRATTUTTO LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!