43.410.883
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DOMANI MATTINA POTREBBE CADERE IL GOVERNO: MOZIONE A VOTO SEGRETO AL SENATO SARA' PRESENTATA DA ROBERTO CALDEROLI.

martedì 21 ottobre 2014

Domani mattina, alle 9,30, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e' atteso nell'Aula del Senato per dare comunicazioni sul prossimo Consiglio europeo. Al termine del successivo dibattito potranno essere votati documenti. E la Lega e' orientata a presentare una mozione a prima firma del vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli, che tocchera' 'temi sensibili' e quindi potrebbe essere soggetta alla richiesta di voto segreto. 

"Una mozione sui temi eticamente sensibili su cui l'aula del Senato dovrà esprimersi nel segreto dell'urna",questo il documento che il senatore della Lega Nord Roberto Calderoli ha presentato per le comunicazioni che il premier Matteo Renzi terrà domani alle 9:30 nell'aula del Senato sul prossimo Consiglio europeo del 24 ottobre.

La mozione, che affiancherà due risoluzioni, una della maggioranza e una dell'opposizione, se sottoscritta da almeno 20 senatori dovrà essere votato a scrutinio segreto. A confermarlo fonti parlamentari, che mettono in risalto come il segreto dell'urna, visti i ridotti margini della maggioranza a palazzo Madama, potrebbe riservare qualche sorpresa, "sicuramente poco gradita", all'esecutivo.

Mentre tutto ciò accadrà domani, oggi Calderoli ha dichiarato: "Dopo l'imponente manifestazione di sabato scorso a Milano, Renzi e i suoi ministri pare non abbiano ancora compreso il messaggio. Non pensavo fosse così difficile capire che le oltre centomila persone presenti, rappresentanza di una parte della popolazione che anche dai sondaggi risulta maggioritaria, hanno chiesto di fermare Mare Nostrum, non di cambiargli nome! Anche oggi centinaia di clandestini sono sbarcati sulle coste siciliane, andando ad ingrossare le fila dei villeggianti ospitati a spese nostre in alberghi pluristellati per un tempo indeterminato - insiste Calderoli -. I buonisti interessati sostengono che non si fermeranno qui, ma perché mai dovrebbero volersene andare se sono serviti e riveriti con ogni confort, alla faccia delle famiglie italiane in difficoltà che vengono lasciate allo sbando?".

Calderoli mette il dito nella piaga, e aggiunge: "Inoltre quei pochi che tentano di spostarsi in altri paesi, nei quali evidentemente la difesa delle frontiere è presa sul serio, vengono sistematicamente rispediti indietro, l'Europa se ne fotte e dice che sono sostanzialmente cazzi nostri, allora per quale motivo dovremmo sottostare ai diktat quando si minacciano sanzioni in caso di mancata accoglienza, senza che poi la problematica venga condivisa a livello continentale? Io sto con gli oltre centomila di Milano e con tutte le persone di buon senso: fermiamo l'invasione, facciamo accordi con gli stati di provenienza come li aveva fatti con ottimi risultati Maroni, impedendo che chi non è davvero profugo (ossia il 90% dei "migranti") giunga da noi e utilizziamo i soldi risparmiati per aiutarli davvero, ma a casa loro!". 

Come dargli torto? A domani, al Senato, ore 9.30...

Max Parisi


DOMANI MATTINA POTREBBE CADERE IL GOVERNO: MOZIONE A VOTO SEGRETO AL SENATO SARA' PRESENTATA DA ROBERTO CALDEROLI.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CALDEROLI   MOZIONE   VOTO SEGRETO   CLANDESTINI   ROMA   SENATO   RENZI   PARLAMENTO EUROPEO   LEGA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RENZI STA PER RICEVERE LA ''LETTERINA'' DA BRUXELLES (UGUALE A QUELLA CHE ARRIVO' A BERLUSCONI) SCHIANTO DELLA ''MANOVRA''

RENZI STA PER RICEVERE LA ''LETTERINA'' DA BRUXELLES (UGUALE A QUELLA CHE ARRIVO' A BERLUSCONI)
Continua

 
FALLISCONO I NEGOZIATI UE-RUSSIA-UCRAINA: IL BLOCCO DEL GAS CONTINUA (E L'INVERNO S'AVVICINA RAPIDAMENTE)

FALLISCONO I NEGOZIATI UE-RUSSIA-UCRAINA: IL BLOCCO DEL GAS CONTINUA (E L'INVERNO S'AVVICINA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FINANCIAL TIMES: GRANDI BANCHE SI PREPARANO ALLA FINE DELL'EURO NEL

23 gennaio - LONDRA - La notizia è clamorosa, ma come sempre accade in questi casi,
Continua

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua
Precedenti »