43.298.921
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SI STA CONFIGURANDO IN ITALIA LO SCENARIO CHE PORTO' ALLA CADUTA DEL GOVERNO BERLUSCONI NEL 2011 (MA ORA SARA' TROIKA)

mercoledì 15 ottobre 2014

NEW YORK - A Wall Street è "flight to quality". Gli investitori corrono verso porti considerati sicuri come i Treasury mentre gli indici principali sono protagonisti di forte vendite. Il Dow Jones, subito dopo l'apertura, è arrivato a cedere fino a 369,61 punti e ora lascia sul terreno un -1,7%. 

A preoccupare è nuovamente l'andamento dell'economia globale e di quella europea in particolare. I trader si domandano se gli Stati Uniti, la prima economia al mondo e quella in migliore salute, sarà capace di ingnorare l'indebilimento di altri Paesi. Questa settimana i dati macro americani non sono stati entusiasmanti: le vendite al dettaglio a settembre sono calate più delle stime (-0,3% contro un attesi -0,2%) e i prezzi alla produzione sono scesi a sorpresa nello stesso mese (-0,1% contro uno stimato +0,1%). Il Treasury a 10 anni è così ben comprato tanto che il suo rendimento - che si muove inversamente ai prezzi - è sceso sotto quota 1,9% dal 2,206% di ieri, quando erano stati toccati minimi di 16 mesi.

E in Italia un importante trader di una primaria Sim del Triveneto commenta l'andamento ribassista della Borsa di Milano che viaggia a -3,67% sui minimi degli 8 mesi: "Qui basta un filo di vento contrario sul mercato dei titoli di stato per andare sott'acqua, dato che sul listino il peso maggiore e' delle banche".

In deciso aumento anche il volume degli scambi, sul future dell'indice Ftse Mib sono già 40.700 i contratti eseguiti. Pagano pegno le banche che, gravide di titoli di stato, pagano l'allargamento dello spread Btp-Bund a 171 punti. Nell'ordine Mps -7,07%, Bper -5,84%, Intesa Sanpaolo -5,05%, Unicredit -5,05%. Per il lusso cedente Wdf -5,01%.

Intanto, l'euro accelera la sua corsa dopo i negativi dati economici americani e risale sopra 1,28 dollari. La valuta europea e' scambiata a 1,2870 dollari, dopo avere aperto attorno a 1,2650.

Terribile, tornando all'Italia, anche la situazione dello spread: nel volgere di poche ore, è cresciuto di oltre il 14% rispetto il Bund tedesco. Non molto meglio lo spread spagnolo, +8% e quello francese +4,3%.

Il quadro complessivo, riferito all'Italia, sembrerebbe riproporre lo scenario che proprio in autunno, era il 2011, portò alla caduta del governo Berlusconi. La speculazione internazionale non è per un caso fortuito che stia aggredendo l'Italia proprio il giorno prima della valutazione UE sul documento di programmazione economica del 2015 scritto dal governo Renzi.

Un Renzi, che più volte in questi giorni ha voluto sottolienare che l'Italia non rispetterà le indicazioni dell'Unione europea in merito al contenimento del deficit pubblico (che nel 2015 sarebbe dovuto scendere al 2,2% del Pil quando invece rimarrà prossimo al 3%). Infatti, tutta la manovra descritta dal governo italiano si basa sullo sforamento del limite di questo parametro, uno sforamento che equivale a quei miliardi di euro che Renzi dice di voler investire "nello sviluppo".

Molto probabile che l'attacco speculativo all'Italia non solo continui nei prossimi giorni, ma si intensifichi, a meno che non intervenga la Bce a calmierare lo spread acquistando titoli di stato italiani, cosa che però è fermamente avversata dalla Germania, che ha molta voce in capitolo in seno alla Banca centrale europea. Lo scenario, quindi, potrebbe mutare: da tempesta di giornata a uragano senza limiti di distruzione.

Max Parisi


SI STA CONFIGURANDO IN ITALIA LO SCENARIO CHE PORTO' ALLA CADUTA DEL GOVERNO BERLUSCONI NEL 2011 (MA ORA SARA' TROIKA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SPECULAZIONE   INTERNAZIONALE   BORSA   MILANO   NEW YORK   ATTACCO   BANCHE   ITALIANE   SPREAD   BTP   BUND   GERMANIA   RENZI   BERLUSCONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
 
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua
 
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA DETTO ''SOVRANISTA'')

IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA

martedì 17 gennaio 2017
ROMA - "I sovranisti sono tutti quelli che vogliono mettere al centro della propria proposta gli interessi nazionali, la tutela delle nostre imprese, del made in Italy, la difesa dei confini, la
Continua
 
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
OTTOBRE ROSSO SANGUE (DEI CONTRIBUENTI ITALIANI): ABBIAMO FATTO L'ELENCO DELLE TASSE DA PAGARE ENTRO QUESTO MESE (NOVE!)

OTTOBRE ROSSO SANGUE (DEI CONTRIBUENTI ITALIANI): ABBIAMO FATTO L'ELENCO DELLE TASSE DA PAGARE
Continua

 
PUTIN: ''FENOMENI DI NEONAZISMO IN EUROPA SONO DIVENTATI ABITUALI. E OBAMA E' OSTILE CON LA RUSSIA'' (OGGI PUTIN A MILANO)

PUTIN: ''FENOMENI DI NEONAZISMO IN EUROPA SONO DIVENTATI ABITUALI. E OBAMA E' OSTILE CON LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua

PRIMO MINISTRO BRITANNICO: ''MODELLO UE INCOMPATIBILE CON LA NOSTRA

17 gennaio - LONDRA - Il modello dell'Ue e delle istituzioni sovranazionali ''non era
Continua

THERESA MAY: ''VIA DAL MERCATO UNICO E DA CORTE DI GIUSTIZIA E

17 gennaio - LONDRA - L'atteso di scorso di Theresa May sulla Brexit è arrivato ed
Continua

TAJANI PUO' FARCELA, DOPO LA CAPRIOLA DEI LIBERALI CHE HANNO

17 gennaio - BRUXELLES - ''Da Grillo a Berlusconi in meno di una settimana'': i
Continua
Precedenti »