50.670.048
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

E' ARRIVATO L'ORSO / GRANDINATA DI VENDITE SU TUTTI I LISTINI DELLA ZONA EURO, LA PIAZZA PEGGIORE QUELLA DI FRANCOFORTE.

venerdì 10 ottobre 2014

Pioggia di vendite sui listini europei, piombati sui nuovi minimi dell'anno. Pesa il peggioramento delle prospettive sull'economia dell'eurozona, alla luce anche del rallentamento della locomotiva Germania, nonchè i timori di una diffusione del virus dell'ebola.

Peggior listino è stato proprio Francoforte, con il Dax che ha lasciato sul terreno il 2,4% a 8.788,81 punti. L'indice dei 30 titoli principali è perfino sceso ai livelli di ottobre 2013. A Parigi il Cac40 ha perso l'1,64% a 4.073,71 punti, a Londra il Ftse100 l'1,43% a 6.339,97 punti, il livello più basso dal 9 ottobre 2013.

"Il flusso di dati macro arrivati da Berlino questa settimana è stato a dir poco pessimo, soprattutto se consideriamo che queste figure hanno interessato un settore storicamente strategico come quello industriale. Ora sul banco degli imputati sale Angela Merkel - ha commentato Vincenzo Longo, Market Strategist IG - Lunedì mattina il governo rivedrà frettolosamente le stime di crescita per il 2014 e per il 2015, ora ferme a +1,8% e +2%. Ci aspettiamo, un taglio consistente di 0,6-0,8 punti percentuali.

Dopo il calo del Pil del II trimestre dell`anno crediamo che la recessione tecnica sia ormai inevitabile, date le nostre attese di una crescita negativa anche nel III trimestre. I brutti dati macro tedeschi a distanza da qualche giorno del meeting della Bce - ha proseguito Longo - ha giustificato, a nostro avviso, la brutta reazione degli operatori. L'allontanamento dell'ipotesi di un vero e proprio QE, in un contesto di così veloce deterioramento dell'economia, è stato interpretato dagli investitori come un brutto segnale. L'Europa continua a pagare il ritardo di una politica monetaria veramente espansiva".

Redazione Milano


E' ARRIVATO L'ORSO / GRANDINATA DI VENDITE SU TUTTI I LISTINI DELLA ZONA EURO, LA PIAZZA PEGGIORE QUELLA DI FRANCOFORTE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RECESSIONE   DEFLAZIONE   EURO   VIA DALL'EURO   BORSE   MILANO   FRANCOFORTE   DISASTRO   QE   DRAGHI   BCE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ELEZIONI SUPPLETIVE IN GRAN BRETAGNA: TRIONFA L'UKIP DI FARAGE! PER LA PRIMA VOLTA A WESTMINSTER (STORICO, PER IL TIMES)

ELEZIONI SUPPLETIVE IN GRAN BRETAGNA: TRIONFA L'UKIP DI FARAGE! PER LA PRIMA VOLTA A WESTMINSTER
Continua

 
LA DANIMARCA NON VUOLE PIU' ''RIFUGIATI'' (DELLA MARE NOSTRUM) SI ALLARGA IL FRONTE POLITICO PER CHIUDERE LE FRONTIERE

LA DANIMARCA NON VUOLE PIU' ''RIFUGIATI'' (DELLA MARE NOSTRUM) SI ALLARGA IL FRONTE POLITICO PER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!