52.122.723
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

POTREBBE ESSERE LA SVIZZERA A SCHIANTARE L'EURO: SE VINCE IL SI' AL REFERENDUM SULL'ORO L'EURO PRECIPITERA' ALL'INFERNO.

venerdì 10 ottobre 2014

Il 30 novembre gli elettori svizzeri dovranno pronunciarsi sull’iniziativa che chiede alla Banca nazionale svizzera il rimpatrio dell’oro del paese depositato all’estero, che le vieta di vendere il metallo prezioso e che la obbliga a fare in modo che il 20% delle sue riserve sia in oro. Tre decisioni molto importanti.

E l’economista svizzero Egon von Greyerz ritiene possibile che l’iniziativa referendaria abbia successo. In una recente intervista sul portale Kingworldnews.com, von Greyerz ha dichiarato : “La Banca nazionale svizzera afferma che l’oro elvetico depositato all’estero non è stato dato a terzi, dunque il rimpatrio non dovrebbe porre alcun problema.”

Ma il punto principale non è il rimpatrio dell'oro depositato all'estero. “Se l’iniziativa dovesse passare – prosegue von Greyerz – questo vorrebbe dire che la BNS sarebbe obbligata ad acquistare 1.700 (mille e settecento) tonnellate di oro, ossia circa il 70% della produzione annua mondiale, per un valore di 66 miliardi di dollari".

"Non vi è una vera opposizione all’iniziativa - ha aggunto l'economista -  Penso abbia buone possibilità di successo. E se vincesse il sì, il mercato dell’oro ne sarebbe sconvolto. Non solo la Banca Nazionale Svizzera dovrebbe acquistare un’enorme quantità di oro fisico, ma questo spingerà altri paesi a rimpatriare le loro riserve all’estero".

"Se venisse votata con la vittoria dei sì - ha concluso - questa iniziativa sarebbe il catalizzatore che metterà fine a una lunga correzione di 3 anni sul mercato dell’oro. Assisteremmo a un nuovo aumento a lungo termine.”

Ma c'è un effetto tutt'altro che trascurabile, riferito all'acqusito di oro fisico da parte della BNS, se vincessero i sì. Infatti, l'acquisto dovrà essere eseguito in dollari USA e quindi la Banca Centrale Svizzera dovrà vendere una parte molto consistente delle proprie riserve valutarie in euro per convertirle in USD al fine di comprare oro sui mercati internazionali.

Al riguardo, scrive il Sole 24 Ore: "Gli analisti intravvedono forti rischi anche per l'euro. La banca centrale elvetica, che alla fine di settembre aveva riserve in valuta estera per ben 462 miliardi di franchi (382 miliardi di euro) su un totale di 522 miliardi, per comprare lingotti avrebbe bisogno di dollari. Ad essere sacrificata nel mix delle riserve sarebbe quindi soprattutto la divisa europea"  Sta a significare che la vendita massiccia di euro contro dollari produrrà certamente una caduta verticale del valore di cambio dell'euro, innescando anche a livello mondiale altrettante fughe dalla moneta unica europea. 

Sarebbe, in buona sostanza, l'avvio di una super speculazione al ribasso contro l'euro, che costrigerebbe la Bce a formidabili interventi per provare a bloccarla. Ma la Bce ha abbastanza dollari in suo possesso per riuscirci?

Redazione Milano.


POTREBBE ESSERE LA SVIZZERA A SCHIANTARE L'EURO: SE VINCE IL SI' AL REFERENDUM SULL'ORO L'EURO PRECIPITERA' ALL'INFERNO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

REFERENDUM   9 NOVEMBRE   SVIZZERA   20% RISERVE IN ORO   ZURIGO   BCE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GRANDE STAMPA TEDESCA ED EUROPEA CRITICANO LA MERKEL E NON ATTACCANO LA NUOVA DESTRA DI AFD: HA VINTO DEMOCRATICAMENTE

GRANDE STAMPA TEDESCA ED EUROPEA CRITICANO LA MERKEL E NON ATTACCANO LA NUOVA DESTRA DI AFD: HA

lunedì 25 settembre 2017
BERLINO - Mentre in Italia la sinistra e il Pd guardano con spavento al clamoroso successo della nuova destra di AfD in Germania sventolando lo spauracchio di un ritorno del "nazismo", stupidaggine
Continua
 
AFD HA PORTATO A VOTARE 1,2 MILIONI DI ELETTORI CHE NEL 2013 AVEVANO DISERTATO LE URNE: QUESTA, LA BASE DEL SUCCESSO

AFD HA PORTATO A VOTARE 1,2 MILIONI DI ELETTORI CHE NEL 2013 AVEVANO DISERTATO LE URNE: QUESTA, LA

lunedì 25 settembre 2017
Chi ha votato per la nuova destra tedesca? Come leggere il voto di ieri in Germania che ha punito pesantemente la "Groko", la Grande Coalizione tra Cdu e Spd al governo e premiato il voto di protesta
Continua
IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA CONDIZIONE UMANA''

IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA

mercoledì 20 settembre 2017
NEW YORK - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha minacciato di radere al suolo la Corea del Nord, se quest'ultima dovesse intraprendere azioni offensive contro gli Usa o i loro alleati
Continua
 
E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO, PIAZZE IN RIVOLTA

E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO,

mercoledì 20 settembre 2017
BARCELLONA - Il braccio di ferro tra la Catalogna e il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, pupillo della Ue e fedele servitore della Commissione europea.  e' entrato nella sua fase piu'
Continua
SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA' BATTUTO L'URSS, ATTENTI!

SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA'

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' a conoscenza del fatto che sabato scorso migliaia di polacchi hanno protestato davanti l'ufficio di rappresentanza della Commissione europea a Varsavia e la cosa non
Continua
 
UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A LONDRA NELLA TUBE

UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Ha un nome e un volto, almeno sulla stampa britannica, un dei due arrestati per la bomba sulla metropolitana di Londra di venerdì: si tratta di Yahya Faroukh, 21 anni, rifugiato
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''IL VERO GRANDE MALATO D'EUROPA NON E' LA FRANCIA, E' LA GERMANIA, CHE SI CONSIDERA UN MODELLO PER IL MONDO'' (PRITCHARD)

''IL VERO GRANDE MALATO D'EUROPA NON E' LA FRANCIA, E' LA GERMANIA, CHE SI CONSIDERA UN MODELLO PER
Continua

 
ALLA MEZZANOTTE DI DOMANI, IL MARCHIO FIAT SCOMPARIRA' PER SEMPRE (E CON ESSO, IL SISTEMA INDUSTRIALE ITALIANO)

ALLA MEZZANOTTE DI DOMANI, IL MARCHIO FIAT SCOMPARIRA' PER SEMPRE (E CON ESSO, IL SISTEMA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA CSU BAVARESE METTE IN DUBBIO L'ALLEANZA IN PARLAMENTO CON LA CDU

25 settembre - MONACO DI BAVIERA - All'indomani del voto in Germania, ecco un'altra
Continua

AFD PRIMO PARTITO IN SASSONIA COL 27%: BATTUTA LA CDU DELLA MERKEL

25 settembre - DRESDA - Nel successo clamoroso di Afd, c'è una ulteriore e fantastica
Continua

MATTEO SALVINI: ''DIFFERENZA TRA NOI E AFD? CHE NOI ANDREMO A

25 settembre - MILANO - ''La grande differenza tra noi e Afd e' che noi andremo a
Continua

AFD IN CONFERENZA STAMPA: ''GOVERNO MERKEL HA ABBANDONATO LO STATO

25 settembre - BERLINO - ''Abbiamo ricevuto il mandato degli elettori di controllare
Continua

SALVINI: ''QUANDO UN POPOLO VOTA, COME IN GERMANIA, BISOGNA

25 settembre - ''Quando il popolo vota, bisogna prenderne atto. Ho sentito giornalisti
Continua

LA NUOVA DESTRA TEDESCA DI ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SALE ALL'11%

22 settembre - BERLINO - A due giorni dal voto in Germania i sondaggi indicano una
Continua

INPS, DATI ORRIBILI: 76% DEGLI ASSUNTI NEL 2017 HA UN POSTO DI

21 settembre - In Italia ''si registra un'ulteriore compressione dell'incidenza dei
Continua

LA BCE SCHIANTA IL GOVERNO PD SUL LAVORO: CALO DISOCCUPAZIONE NON

21 settembre - FRANCOFORTE - Il giudizio è tranciante e di sicuro non farà piacere al
Continua

STRANIERO CERCA DI VIOLENTARE UNA RAGAZZA IERI IERI SERA A MILANO

21 settembre - MILANO - Un romeno di 31 anni con numerosi precedenti, tra cui una
Continua

PORTUALI DI BARCELLONA RIFIUTANO SERVIZI A NAVI DELLA POLIZIA:

21 settembre - BARCELLONA - I lavoratori portuali di Barcellona hanno deciso di non
Continua
Precedenti »