43.240.257
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MOVIMENTO DEGLI STUDENTI: ''IL JOBS ACT NON FA ALTRO CHE AUMENTARE IL NUMERO DEI GIOVANI PRECARI'' (ANNUNCIO DI SCIOPERI)

giovedì 9 ottobre 2014

Il Governo ha approvato ieri sera il Jobs Act, una riforma che invece di sostenere i giovani nel loro percorso lavorativo non fa altro che precarizzare ulteriormente il lavoro. Dichiara Gianluca Scuccimarra, Coordinatore Nazionale dell'Unione degli Universitari: "Il Governo Renzi ha promesso una riforma che garantisse diritti a chi oggi non ne ha, ma in realta' il contenuto del Jobs Act, dai voucher alla mancanza di ammortizzatori universali, aumentera' la precarieta' senza garantire nessuna tutela a chi entrera' nel mercato del lavoro. Una riforma portata avanti a colpi di fiducia e deleghe, senza ascoltare i giovani e rifiutando il confronto".

Continua Alberto Irone, portavoce della Rete degli Studenti Medi: "La condizione sociale dei giovani non puo' essere usata come uno slogan mediatico dal Premier, bisogna dare risposte vere ad una generazione che vive l'incubo della precarieta' e dell'assenza di futuro. Una generazione che si mobilitera' a partire dal 10 Ottobre per dire che e' la Grande Bellezza di questo Paese e che ha fame di diritti e cambiamento". Conclude Scuccimarra: "Viviamo dentro un sistema d'istruzione al collasso e il Jobs Act ci consegnera' definitivamente la prospettiva di una precarieta' perenne. Per questo questa mattina eravamo davanti a Palazzo Chigi per dire che il Jobs Act non ce lo possiamo permettere e che saremo in Piazza prima il 10 e poi il 25 Ottobre, rivendicando diritti e tutele per una generazione che non puo' piu' permettersi di non avere un futuro"

REDAZIONE MILANO


MOVIMENTO DEGLI STUDENTI: ''IL JOBS ACT NON FA ALTRO CHE AUMENTARE IL NUMERO DEI GIOVANI PRECARI'' (ANNUNCIO DI SCIOPERI)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
 
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua
 
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE

lunedì 16 gennaio 2017
Mentre gli ultimi giorni della presidenza Obama consegneranno alla storia il peggior presidente che gli U.S.A. abbiano mai avuto, essendo impegnato allo spasimo a creare tensioni in mezzo mondo e
Continua
WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO IMMAGINARIO MAI ESISTITO''

WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO

lunedì 16 gennaio 2017
WASHINGTON - "Le elezioni presidenziali statunitensi coincidono assai di rado con una svolta permanente dell'ordine politico in quel paese - scrive l'editorialista John Steel Gordon sul Wall Street
Continua
 
DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA BIANCA (TENETEVI FORTE)

DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA

lunedì 16 gennaio 2017
La Brexit "una gran cosa" e con la Gran Bretagna Donald Trump vuole firmare un accordo commerciale vantaggioso per entrambi i Paesi, mentre l'Ue perderà altri pezzi e questo principalmente a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SALVINI: ''RENZI E' UN CAZZARO. LA LEGA PROPONE: FLAT TAX AL 20% PER TUTTI, VIA STUDI DI SETTORE E LEGGE FORNERO RIVISTA''

SALVINI: ''RENZI E' UN CAZZARO. LA LEGA PROPONE: FLAT TAX AL 20% PER TUTTI, VIA STUDI DI SETTORE E
Continua

 
ELEZIONI SUPPLETIVE IN GRAN BRETAGNA: TRIONFA L'UKIP DI FARAGE! PER LA PRIMA VOLTA A WESTMINSTER (STORICO, PER IL TIMES)

ELEZIONI SUPPLETIVE IN GRAN BRETAGNA: TRIONFA L'UKIP DI FARAGE! PER LA PRIMA VOLTA A WESTMINSTER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!