47.367.134
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

VIOLENZA ALLE DONNE / MASSACRA DI BOTTE LA MOGLIE DAVANTI AI BAMBINI. ARRESTATO.

martedì 7 maggio 2013

Bari - Maltrattava la moglie anche davanti ai figli minorenni. Nell'ultima occasione l'ha picchiata in modo violento per strapparle la fede nuziale.

E' successo a Gravina in Puglia, in provincia di Bari, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo di 32 anni, con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, sequestro di persona, ingiuria e minaccia grave. La vittima, una coetanea, madre di due figli, stanca delle continue botte e sopraffazioni, ha deciso di denunciare tutto all'Arma, spiegando che il comportamento violento di suo marito era cominciato poco dopo il matrimonio, risalente a dodici anni fa.

La donna, pero', ha sempre sperato in un ravvedimento e per questo aveva rinunciato a denunciarlo. A seguito dell'ultimo episodio di violenza, i militari, dopo una richiesta al 112, sono intervenuti riuscendo a rintracciare e bloccare l'uomo mentre tentava di fuggire a bordo della sua auto. L'aggressore aveva picchiato violentemente la moglie per strapparle la fede nuziale.

Successivamente ha preso una parte degli ori di famiglia e, dopo aver rinchiuso la donna in casa, si e' recato in un negozio 'compro oro' di Gravina per vendere tutto. I militari hanno recuperato dal negozio e sottoposto a sequestro i monili in oro, oltre a rinvenire altri preziosi nella sua auto. Il 32enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, e' stato condotto in carcere.

La vittima, invece, accompagnata al pronto soccorso, ha riportato una prognosi di 12 giorni, per le numerose lesioni riscontrate alla testa e al volto. 

Red. Milano


VIOLENZA ALLE DONNE / MASSACRA DI BOTTE LA MOGLIE DAVANTI AI BAMBINI. ARRESTATO.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO / ANCORA AVANTI IL PDL (LA LEGA ARRETRA) E L'M5S IN LEGGERO CALO.

SONDAGGIO / ANCORA AVANTI IL PDL (LA LEGA ARRETRA) E L'M5S IN LEGGERO CALO.

 
AMANDA ACCUSA GLI INQUIRENTI: NIENTE PROVE, NIENTE DI NIENTE, PERCHE' UN ALTRO PROCESSO?  MA PERCHE' E' L'ITALIA...

AMANDA ACCUSA GLI INQUIRENTI: NIENTE PROVE, NIENTE DI NIENTE, PERCHE' UN ALTRO PROCESSO? MA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!