66.405.143
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'FMI PROMUOVE A PIENI VOTI L'UNGHERIA: PIL +2,9%, DISOCCUPAZIONE IN CALO, AUMENTO PENSIONI, LIMITE 3% RISPETTATO!

mercoledì 8 ottobre 2014

BUDAPEST - Il Fondo Monetario Internazionale ha aumentato le previsioni sulla crescita economica dell’Ungheria all’interno del nuovo World Economic Outlook (WEO), il rapporto basato sulle analisi che l'FMI stila a livello globale e per singolo Paese. L’organizzazione stima che la crescita dell’economia magiara potrebbe avvicinarsi al 3%. Anche le previsioni per il 2015 sono state riviste in meglio, secondo quanto comunica il governo ungherese in una dichiarazione diramata alla stampa.

Il modello economico portato avanti da Budapest, riporta la nota, è valutato positivamente per i seguenti fattori: la crescita economica è assicurata per il lungo termine senza restrizioni finanziarie, l’andamento della disoccupazione è decrescente, la stabilità finanziaria, al contrario, è in rialzo.

L’Ungheria ha raggiunto con successo una svolta della propria economia mantenendo il deficit di bilancio al di sotto del 3% richiesto dai parametri di Maastricht, per il quarto anno consecutivo. Infine, il Paese è riuscito a ripagare il prestito erogato dall’FMI e, sottolinea il governo, ha allo stesso tempo ridotto le spese per famiglie, lavoratori e imprese.In clima pre-elettorale - mancano infatti pochi giorni alle amministrative (12 ottobre) - il governo ungherese ha dato comprensibile enfasi a questo aggiustamento inserito dall’organizzazione internazionale. Redatto due volte all'anno, ad aprile e a settembre/ottobre, WEO é il dettagliato documento che raccoglie le analisi realizzate internamente dal Fondo e le previsioni economiche dei suoi esperti, realizzate sia per macroaree geografiche, sia per I singoli Paesi. 

Fonte notizia: .itlgroup.eu - che ringraziamo.

 

Claudia Leporatti


L'FMI PROMUOVE A PIENI VOTI L'UNGHERIA: PIL +2,9%, DISOCCUPAZIONE IN CALO, AUMENTO PENSIONI, LIMITE 3% RISPETTATO!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
INCHIESTA SU TUTTO IL DEBITO PUBBLICO (ESPLICITO + IMPLICITO): ITALIA 57% GERMANIA 149% FRANCIA 291% MEDIA EUROZONA 266%

INCHIESTA SU TUTTO IL DEBITO PUBBLICO (ESPLICITO + IMPLICITO): ITALIA 57% GERMANIA 149% FRANCIA

lunedì 5 novembre 2018
Ai lacchè nostrani degli oligarchi ue, il periodo dice decisamente male: lo spread rimane stabilmente entro limiti accettabili; la borsa cresce; le banche italiane superano brillantemente gli
Continua
INTERVISTA DEL BRITANNICO GUARDIAN AL PRIMO MINISTRO CECO BABIS: ''700.000 IMMIGRATI CLANDESTINI IN EUROPA DA ESPELLERE'

INTERVISTA DEL BRITANNICO GUARDIAN AL PRIMO MINISTRO CECO BABIS: ''700.000 IMMIGRATI CLANDESTINI IN

lunedì 29 ottobre 2018
LONDRA - Il primo ministro ceco Andrej Babis non e' certo uno che ha peli sulla lingua e lo ha dimostrato diverse volte criticando la politica migratoria della UE. A tale proposito pochi giorni fa
Continua
 
IN SVEZIA IL PARTITO NAZIONALISTA ANTI IMMIGRATI DOPO IL TRIONFO DEL 9 SETTEMBRE ALLE POLITICHE, ELEGGE ANCHE SINDACI

IN SVEZIA IL PARTITO NAZIONALISTA ANTI IMMIGRATI DOPO IL TRIONFO DEL 9 SETTEMBRE ALLE POLITICHE,

martedì 9 ottobre 2018
LONDRA - E' passato già un mese dalle elezioni svedesi che hanno visto il trionfo del partito anti-immigrati degli Sweden Democrats che hanno raggiunto il 18%. Al momento le trattative
Continua
BREXIT PORTA GRANDI INVESTIMENTI IN GRAN BRETAGNA NUOVE FABBRICHE TOYOTA E SIEMENS CHE INVESTONO 400 MILIONI DI STERLINE

BREXIT PORTA GRANDI INVESTIMENTI IN GRAN BRETAGNA NUOVE FABBRICHE TOYOTA E SIEMENS CHE INVESTONO

martedì 6 marzo 2018
  LONDRA - Sono passati quasi due anni da quando la maggioranza dei cittadini britannici ha votato per uscire dalla UE ma lungi dall'entrare in recessione l'economia britannica gode di ottima
Continua
 
INCHIESTA EURO / L'EUROZONA VA PEGGIO DEL RESTO DELLA UE (SENZA EURO) E VA PEGGIO DI USA, COREA DEL SUD, INDIA E RUSSIA

INCHIESTA EURO / L'EUROZONA VA PEGGIO DEL RESTO DELLA UE (SENZA EURO) E VA PEGGIO DI USA, COREA DEL

venerdì 9 febbraio 2018
I media di regime in questi giorni stromabazzano i “prodigiosi” risultati della crescita del PIL italiano e delle nazioni della zona euro. Dati, secondo loro, splendidi, tali da far
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA RUSSIA ''SBARCA'' IN ASIA: ACCORDO COMMERCIALE STRATEGICO CON IL VIETNAM DA 15 MILIARDI DI DOLLARI (CIAO, UE)

LA RUSSIA ''SBARCA'' IN ASIA: ACCORDO COMMERCIALE STRATEGICO CON IL VIETNAM DA 15 MILIARDI DI
Continua

 
CAMERON VINCE CONTRO BRUXELLES: COMMISSIONE EUROPEA COSTRETTA AD ACCETTARE IL BLOCCO ALL'IMMIGRAZIONE SELVAGGIA DALLA UE

CAMERON VINCE CONTRO BRUXELLES: COMMISSIONE EUROPEA COSTRETTA AD ACCETTARE IL BLOCCO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!