45.175.676
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSA SVOLTA POLITICA IN INGHILTERRA: I LIBERALDEMOCRATICI ORA SONO A FAVORE DEL REFERENDUM PER USCIRE DALLA UE!

lunedì 6 ottobre 2014

LONDRA - Per il "Financial Times" un referendum sull'appartenenza del Regno Unito all'Unione Europea e' sempre piu' probabile.

I liberaldemocratici, secondo fonti interne al partito, sarebbero pronti, infatti, a rinunciare alla loro opposizione alla consultazione popolare nel caso in cui dovessero trattare una nuova alleanza di governo con i conservatori.

Importanti esponenti Lib Dem, tra i quali membri dell'esecutivo, ritengono che per i Tory il voto referendario non sarebbe negoziabile e sarebbero disposti a cedere in cambio di un consistente "pacchetto di misure costituzionali", come la riforma del voto amministrativo, la modifica del sistema di finanziamento dei partiti e la revisione della Camera dei Lord.

Il leader, Nick Clegg, vorrebbe, inoltre, aumenti delle tasse a carico dei contribuenti piu' ricchi.

Il passo indietro sulla politica europea avvicinerebbe alla linea dei conservatori il Partito liberaldemocratico, impegnato questa settimana nel suo congresso annuale, che sta facendo di tutto per marcare la distanza dagli alleati nel tentativo di riconquistare gli elettori delusi.

Clegg ha accusato di "estremismo" il piano fiscale dei Tory, che prevede il congelamento per due anni dei benefit sociali, e ha attaccato il cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, per i provvedimenti a carico dei ceti piu' poveri.

Oggi il vice primo ministro cerchera' ancora di prendere le distanze dal governo illustrando le sue proposte per la riapertura della tratta ferroviaria Oxford-Cambridge e per l'espansione di tre citta' lungo quella linea con la costruzione di 50 mila nuovi immobili. 

Ma il dato saliente - e per certi versi addirittura "rivoluzionario" - della politica dei Liberal Democratici britannici consiste nella clamorosa svolta anti-Ue, quando fino a ieri proprio i Lib-Dem e il loro leader, Nick Clegg erano considerati i depositari dell'ortodossia "europeista" nel Regno Unito.

Memorabili, in tal senso, gli scontri dialettici tra Clegg e Farage, leader carismatico dell'UKIP in occasione delle elezioni europee, scontri dai quali, tuttavia, Clegg era sempre uscito pesantemente sconfitto, nei successivi sondaggi d'opinione sui risultati dei confronti.

Con questo radicale cambiamento, effettivamente, come scrive il Financial Times, il referendum per uscire dalla Ue potrebbe essere indetto molto presto, nel Regno Unito. In qualche modo, Nigel Farage, alla fine, è riuscito a convincere sull'abbandono della Ue entrambi  i partiti al governo. Straordinario.

Redazione Milano

 


CLAMOROSA SVOLTA POLITICA IN INGHILTERRA: I LIBERALDEMOCRATICI ORA SONO A FAVORE DEL REFERENDUM PER USCIRE DALLA UE!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'INGHILTERRA DI CAMERON LASCERA' LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO: E' SOVRANO IL PARLAMENTO BRITANNICO, NON LA UE

L'INGHILTERRA DI CAMERON LASCERA' LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO: E' SOVRANO IL PARLAMENTO
Continua

 
IL PREMIER VALLS OGGI A LONDRA, ACCOLTO COSI' (DALLA CITY): ''SE AVETE INVESTIMENTI FRANCESI, RITIRATELI AL PIU' PRESTO''

IL PREMIER VALLS OGGI A LONDRA, ACCOLTO COSI' (DALLA CITY): ''SE AVETE INVESTIMENTI FRANCESI,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!