49.730.110
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'IDEONA DEL GOVERNO: FACCIAMO PAGARE L'IVA NON A CHI VENDE, MA A CHI COMPRA! (ESCLUSO IL CONSUMATORE FINALE) SERVE? NO!

venerdì 3 ottobre 2014

Potrebbe sembrare l'uovo di Colombo. Ma per il fisco sarebbe una piccola rivoluzione blocca evasione, in grado di stroncare alcuni dei raggiri tributari piu' insidiosi come le frodi carosello. Il governo sta infatti valutando la possibile introduzione del ''reverse charge'' per l'Iva, una sorta di inversione delle regole per il versamento dell'imposta piu' evasa.

Ora a versare e' il venditore, che fattura e poi paga al fisco. In futuro, nell'ipotetica ''filiera'' per la cessione di un bene, sara' l'acquirente (tranne quello finale), con un'autofattura. Finira' cosi' quella sorta di meccanismo a ''scaricabarile'' nel quale, tra pagamenti e compensazioni, l'Iva pesa alla fine solo sul consumatore finale. Il meccanismo tecnico e' meno complesso di quel che si pensa e, per il consumatore finale, non cambierebbe nulla perche' nell'ultimo passaggio spetterebbe al commerciante il versamento sia della quota di Iva sull'acquisto del bene sia sulla vendita finale. Per il fisco, invece, cambierebbe molto.

Si bloccherebbero infatti alcune forme di evasione piuttosto diffusa e ci sarebbe anche una semplificazione tributaria, eliminando la formazione di crediti fiscali. L'erario ne beneficerebbe. I conti li ha fatti il Nens - il centro studi del quale e' anima fiscale l'ex ministro delle Finanze Vincenzo Visco - stimando recuperi possibili fino a 7,4 miliardi, con il reverse charge sulle ''cessioni intermedie'', oppure fino a 6,4 miliardi nel solo settore del commercio.

Ma come funziona ora e come potrebbe funzionare? Ora il produttore vende la merce con l'Iva che incassa e versa, l'intermediario paga la merce con l'Iva e la rivende applicando l'Iva all'acquirente successivo, ma prima andare alla cassa del fisco deve vedere se ha un debito o se tra Iva-acquisto e Iva-vendita vanta un credito. Cosi' la filiera prosegue fino alla fine, quando l'acquirente finale paga l'importo piu' alto e la relativa Iva che pero' viene versata dal commerciante. Il reverse charge ''rovescia'' il concetto. A versare concretamente l'Iva non e' piu' chi vende ma chi acquista, con una sorta di autofattura sul venditore (che quindi non potra' piu' far finta di non aver venduto la merce). Solo nell'ultimo passaggio il commerciante paga l'Iva sull'acquisto e l'ulteriore quota che applica sulla vendita. Il meccanismo del ''reverse'' e' gia' applicato: ad esempio per il settore degli appalti e per le cosiddette ''operazioni intracomunitarie'' nelle quali - per convenzione - l'Iva si paga nel paese del destinatario della merce. La sua introduzione potrebbe anche essere parziale: solo alle operazioni intermedio o a quelle del solo settore commerciale.

Ovviamente si eviterebbe una perdita di Iva durante i vari passaggi della merce ma soprattutto si bloccherebbero le frodi carosello realizzate con 'cartiere', cioe' con societa' che emettono fatture e poi scompaiono, dando la possibilita a tutte le altre societa' della filiera di vantare crediti fiscali (o di scaricare l'Iva al passaggio successivo). Per le modifiche, essendo l'Iva un'imposta cosiddetta ''comunitaria'', sara' comunque necessario dialogare con Bruxelles. I rischi? E' che l'evasione ''da contatto'' sul consumatore finale non ne risenta. Ma a limitare questo rischio arriverebbe una stringente fatturazione elettronica. Cosi' i controlli sarebbero in tempo reale e si aprirebbero spazi anche per semplificare, con automatismi dei pagamenti on line, il versamento dell'imposta sul valore aggiunto.

E sempre sul tema dell'IVA, c'è uan dura presa di posizione della Confederazione Italiana agricoltori sui ventilati aumenti "automatici" previsti nella Legge di Stabilità. "E' profondamente sbagliato anche solo pensare di aumentare l'Iva agevolata al 4% e al 10%. In una fase come quella attuale, con i consumi sottoterra e piu' di 15 milioni di famiglie gia' costrette a tagliare su cibo e sanita', un incremento dell'Iva su beni cosi' primari avrebbe conseguenze drammatiche".

Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito all'ipotesi ventilata nella nota di Aggiornamento al Def che per il 2016 prevedrebbe una clausola di salvaguardia con un aumento dell'Iva e delle imposte dirette pari a 12,4 miliardi al fine di garantire il pareggio di bilancio. Stante i bilanci in sofferenza delle famiglie, aggiunge la Cia, "oggi un nuovo aggravio dovuto all'aumento dell'Iva non sarebbe affatto sostenibile.

Ma anche per le imprese, in primis quelle agricole, il rischio sarebbe molto alto: meno consumi vuol dire meno introiti e quindi meno produzione e occupazione sul lungo periodo". "Ecco perche' il governo deve capire che non e' questa la soluzione per rimettere i conti a posto e far ripartire il Paese - conclude la Cia - D'altro canto, non c'e' alcuna possibilita' di ripresa economica attuando misure che abbattono ancora di piu' i consumi domestici".

Redazione Milano


L'IDEONA DEL GOVERNO: FACCIAMO PAGARE L'IVA NON A CHI VENDE, MA A CHI COMPRA! (ESCLUSO IL CONSUMATORE FINALE) SERVE? NO!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

IVA   CONSUMATORE FINALE   PAGAMENTO IVA   CONTRO L'IVA   AUMENTO DELL'IVA   ITALIA   GOVERNO   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
 
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
 
COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E CORAGGIO PER TUTTI NOI

COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E

mercoledì 19 luglio 2017
Riportiamo - parola per parola - l'ultimo intervento pubblico del giudice Paolo Borsellino, la sera del  25 giugno del 1992, quando decise di partecipare ad un dibattito organizzato da Micromega
Continua
THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE AL MONDO (COME RAQQA)

THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE

martedì 18 luglio 2017
LONDON - Naples, the Italian city, is famed throughout the world for its links to organised crime. Mafia hits in Naples are more frequent than elsewhere in the home of Italy’s oldest crime
Continua
 
ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO VIOLENZE, ANCHE SESSUALI

ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO

martedì 18 luglio 2017
RATISBONA -  GERMANIA - Esplode lo scandalo dei maltrattamenti e degli abusi sessuali subiti da centinaia di ragazzi e bambini del coro cattolico del Duomo di Ratisbona, il piu' antico coro di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA DEUTSHE BANK STA SEDUTA SU UNA BOMBA NUCLEARE INNESCATA: 75.000 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI (100 VOLTE I DEPOSITI)

LA DEUTSHE BANK STA SEDUTA SU UNA BOMBA NUCLEARE INNESCATA: 75.000 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI
Continua

 
''IL FISCAL COMPACT NON SERVE ALLA GERMANIA E DISTRUGGE IL RESTO D'EUROPA. VA ABOLITO'' (LO SCRIVE IL DER SPIEGEL!)

''IL FISCAL COMPACT NON SERVE ALLA GERMANIA E DISTRUGGE IL RESTO D'EUROPA. VA ABOLITO'' (LO SCRIVE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: BERLUSCONI GUARDI BENE CHI IMBARCA, AD ESEMPIO FLAVIO TOSI

21 luglio - ''I movimenti poco prima delle elezioni sono sempre un po’ sospetti''.
Continua

FORTE TERREMOTO A KOS, ISOLA GRECA VICINO ALLA TIRCHIA: 2 MORTI E

21 luglio - Un forte terremoto ha colpito questa notte l'isola greca di Kos, nel
Continua

LA POLONIA RESISTE ALL'AGGRESSIONE DELLA UE: APPROVA RIFORMA DELLA

20 luglio - VARSAVIA - Il Parlamento polacco ha approvato poco fa la riforma della
Continua

MACRON HA DECISO DI TAGLIARE I FONDI ALLE ORGANIZZAZIONI IN DIFESA

20 luglio - PARIGI - Sembra esser confermato in Francia l'allarme lanciato dalle
Continua

CLAMOROSO SCANDALO A BRUXELLES: COME RUBARE AI POVERI PER DONARE AI

20 luglio - BRUXELLES - L'ex borgomastro (sindaco) di Bruxelles, il socialista Yvan
Continua

BOOM DELLE VENDITE AL DETTAGLIO IN GRAN BRETAGNA, ALLA FACCIA DEI

20 luglio - LONDRA - La propaganda catastrofista della Ue e dei mezzi di
Continua

IL SENATORE REPUBBLICANO JOHN MCCAIN HA UN TUMORE A CERVELLO.

20 luglio - WASHINGTON - ''Il senatore John McCain è sempre stato un combattente.
Continua

LE NOTTI AFRICANE DI MILANO: UN ALGERINO E DUE MAROCCHINI RAPINANO

19 luglio - MILANO - Due giovani di 27 e 28 anni, rispettivamente di Padova e
Continua

AFRICANO RIPRENDE CON LO SMARTPHONE UN CONNAZIONALE CHE PER QUESTO

19 luglio - TERZIGNO (NAPOLI) - Aveva ripreso un connazionale con lo smartphone
Continua

PROSEGUONO GLI ACCERTAMENTI SULLO STATO DI SALUTE DI UMBERTO BOSSI

19 luglio - ROMA - Proseguono almeno per tutta la giornata di oggi gli accertamenti
Continua
Precedenti »