89.504.082
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UN OTTOBRE DA INCUBO, PER IL SIGNOR RENZI: LA LEGGE DI STABILITA' FINIRA' SOTTO GLI ARTIGLI DEI FALCHI DI BRUXELLES

mercoledì 1 ottobre 2014

Sconfitta per ora la minoranza del Pd sul Jobs Act, Matteo Renzi rischia l'osso del collo in Europa, in un mese di ottobre che si annuncia terribile. Entro il 16 la Legge di stabilita' (ex Finanziaria), approvata ieri dal Consiglio dei ministri, dovra' passare al vaglio del Parlamento e arrivare sui tavoli di Bruxelles, dove pero' la Commissione sara' in transito tra quella attuale, provvisoria, e quella scaturita dalle trattative post elezioni europee.

Per l'Italia si profila pero' una beffa, perche' se e' vero che il commissario pro tempore agli Affari economici, il falco finlandese Jyrki Katainen verra' sostituito a novembre dal piu' accomodante francese Pierre Moscovici, e' altrettanto vero che Katainen si trasferira' solo al piano di sopra, tra i vicepresidenti, e con il compito di supervisionare i conti pubblici dei paesi membri.

Al suo fianco l'altro rigorista estone Valdis Dombrovskis - anche lui come Katainen voluto da Angela Merkel - che marchera' a sua volta Moscovici. Per di piu' il documento che Roma spedira' all'Europa sara' assai diverso da quello sperato: a fine anno Pil in negativo (-0,3%), deficit ai massimi consentiti (3% del Pil), nel 2015 previsione di un modesto mezzo punto di crescita, pareggio di bilancio che slitta almeno fino al 2017. Insomma, un paese ancora in piena recessione, con la disoccupazione, specie giovanile, che aumenta o "non si riduce quanto previsto", per usare un eufemismo. 

Non che l'Italia non sia in nutrita compagnia: basta guardare alla Francia, o al dato sui prezzi che a loro volta riflettono i consumi; i quali se da noi continuano a scendere (-0,1), segno di deflazione, nella media europea si contraggono a loro volta al minimo di un +0,3, che indica un'economia di Eurolandia che tende a bloccarsi.

Non e' finita.

Nel corso del mese Mario Draghi dovrebbe dare il via all'acquisto di Abs (assed backed securities), titoli cartolarizzati di primo livello, smaltiti i quali banche e aziende potranno finalmente finanziare l'economia. Draghi, che forse alzera' il velo gia' domani a Napoli, giustifica questa ulteriore manovra appunto con la deflazione che minaccia l'intera Europa, e che in Italia e' gia' realta'.

Ma la Germania e' sul piede di guerra. Prima il ministro delle Finanze Wolfgang Schauble poi il potentissimo Hans-Werner Sinn, presidente dell'Ifo, istituto di ricerche economiche di Monaco di Baviera, hanno sparato a zero contro l'acquisto di Abs. Che secondo Sinn e' solo un finanziamento di bilancio mascherato, contrario alla costituzione tedesca, e per questo la Merkel "avrebbe il dovere di fermare Draghi". 

Dopo il 30 ottobre si conoscera' l'esito degli stress test, le prove di tenuta patrimoniale cui sono state sottoposte le banche della zona euro.

Qualche problema, marginale, ci sarebbe anche qui: quello che e' certo, i mercati balleranno.

Come si vede, e' un'impalcatura simile alla famosa piramide di barattoli: se se ne sfila uno, viene giu' tutto.

Gli investitori in titoli pubblici, che finora hanno sorretto anche i Btp, facendo risparmiare qualche miliardo di interessi al Tesoro, ieri hanno festeggiato i dati, negativi, su lavoro e inflazione europei, nel presupposto che questo accelerasse il soccorso della Bce. Idem le borse.

Ma non e' affatto detto che stavolta la Germania e alleati lascino fare, anzi. Cosi' come non e' detto che la manovra di bilancio italiana passi il vaglio dei numerosi e tra loro contrastanti controllori della Commissione europea.

Se a tutto questo aggiungiamo che il governo ha di fatto grattato il fondo del barile delle risorse e senza un duro negoziato con l'Europa e la Germania si ritrovera' senza altri margini di manovra, non c'e' molto da festeggiare.

A meno di non gettare sul tavolo il peso di alcune riforme decisive e convincenti. Ma il tempo stringe, e la politica (che si sta ancora attardando non tanto sull'articolo 18 quanto sull'elezione dei due giudici costituzionali) non sembra rendersene conto. 

Preparatevi al gran botto...

 


UN OTTOBRE DA INCUBO, PER IL SIGNOR RENZI: LA LEGGE DI STABILITA'  FINIRA' SOTTO GLI ARTIGLI DEI FALCHI DI BRUXELLES




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO PORTA A PORTA: LEGA IN CRESCITA E AMPIAMENTE PRIMO PARTITO, CENTRODESTRA DI GRAN LUNGA PRIMA FORZA IN ITALIA

SONDAGGIO PORTA A PORTA: LEGA IN CRESCITA E AMPIAMENTE PRIMO PARTITO, CENTRODESTRA DI GRAN LUNGA

venerdì 22 gennaio 2021
Tre ipotesi sul tavolo e in tutti tre i casi il centrodestra sarebbe in vantaggio. E' quanto testato nel sondaggio di Alessandra Ghisleri di Euromedia Research per 'Porta a porta' su tre scenari di
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
SONDAGGI CHE IN ITALIA VENGONO CENSURATI: IL 67% DEGLI ITALIANI VALUTA LA UE NEGATIVA E DANNOSA PER L'ITALIA

SONDAGGI CHE IN ITALIA VENGONO CENSURATI: IL 67% DEGLI ITALIANI VALUTA LA UE NEGATIVA E DANNOSA PER

martedì 22 settembre 2020
LONDRA - La nostra classe politica non smette mai di tessere le lodi della UE e di accusare tutti coloro che si oppongono a questa istituzione malefica di essere razzisti e ignoranti ma cosa pensano
Continua
 
GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT FIRMA ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO MERCI COL GIAPPONE 99% SENZA DOGANA (NOTIZIA CENSURATA)

GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT FIRMA ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO MERCI COL GIAPPONE 99% SENZA

lunedì 14 settembre 2020
LONDRA - Dalla fine di Gennaio 2020 la Gran Bretagna e' un paese indipendente dalla Ue e quindi ha la liberta' di concludere accordi di libero scambio con chi vuole senza dover tenere conto del
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SCHIAFFONE AL GOVERNO (E AL MINISTRO): I GIUDICI DI PACE DECRETANO LO SCIOPERO NAZIONALE E LE ADESIONI SONO DEL 90%

SCHIAFFONE AL GOVERNO (E AL MINISTRO): I GIUDICI DI PACE DECRETANO LO SCIOPERO NAZIONALE E LE
Continua

 
ZAIA: ''LA POLITICA DI RIGORE ALLA TEDESCA PORTA SOLO POVERTA'. NON LO DICE IL GOVERNO ITALIANO, LO DICE QUELLO FRANCESE''

ZAIA: ''LA POLITICA DI RIGORE ALLA TEDESCA PORTA SOLO POVERTA'. NON LO DICE IL GOVERNO ITALIANO, LO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA LOMBARDIA DEVE STARE IN ZONA ARANCIONE, I DATI LO DIMOSTRANO

22 gennaio - ''La Lombardia deve essere collocata in zona arancione. Lo evidenziano i
Continua

SALA PARAGONA LA THUNBERG AD ANNE FRANK DEPORTATA AD AUSCHWITZ, NON

22 gennaio - ''Paragonare Greta Thunberg ad Anne Frank e' un oltraggio alla memoria.
Continua

FDI: COME, I 5S NON VOGLIONO CESA MA SI TENGONO ZINGARETTI, ANCHE

22 gennaio - ''Il ragionamento del Movimento 5 Stelle sia simmetrico: se non si
Continua

131.090 PERSONE HANNO PRESO IL COVID SUL POSTO DI LAVORO (LO SCRIVE

22 gennaio - Le infezioni da nuovo Coronavirus di origine professionale denunciate
Continua

CIAMPOLILLO, LA TRAGEDIA DI UN SENATORE RIDICOLO

20 gennaio - ''Altro che Conte ter, benvenuti nel governo Ciampolillo I. Ammesso al
Continua

LA RUSSIA CHIEDE ALLA UE LA REGISTRAZIONE DEL VACCINO ANTI COVID

20 gennaio - MOSCA - Il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) ha presentato
Continua

E' UFFICIALE: L'EUROZONA E' IN DEFLAZIONE, LE NAZIONI UE SENZA EURO

20 gennaio - A dicembre 2020, il tasso di inflazione annuo dell'eurozona si e'
Continua

CONFCOMMERCIO: PIL GENNAIO 2021 -0,8% E -10,7% DA GENNAIO 2020

19 gennaio - Confcommercio stima per gennaio un calo congiunturale del Pil, al netto
Continua

UDC: NO UNANIME ALLA FIDUCIA A CONTE AL SENATO

18 gennaio - ''La segreteria nazionale Udc, che si e' riunita nel pomeriggio, alla
Continua

AL CENTRODESTRA NON FU PERMESSO DA MATTARELLA FORMARE UN GOVERNO DI

18 gennaio - “Governo di minoranza accettabile? No, nel 2018 non fu permesso a
Continua

VERTICE DEL CENTRODESTRA ALLA CAMERA

18 gennaio - E' in corso a Montecitorio, il vertice del centrodestra per fare il
Continua

MATTEO SALVINI: ''CREDONO DI RISOLVERE QUESTA CRISI AFFIDANDOSI A

18 gennaio - Matteo Salvini: ''Renzi l'ha fatto nascere questo governo e adesso dopo
Continua

NEL 2020 ITALIA IN DEFLAZIONE E' LA TERZA VOLTA DAL 1954 (ALTRE DUE

18 gennaio - ''Nel 2020, la diminuzione dei prezzi al consumo in media d'anno (-0,2%)
Continua

TOTI: SE INVECE DEL CSX FOSSE STATO IL CDX A COMPORTARSI COSI' COME

18 gennaio - ''Vorrei capire cosa sarebbe successo se il centrodestra avesse dato
Continua

ARRIVA SAVIANO E PIERLUIGI BATTISTA LASCIA IL CORRIERE DELLA SERA

18 gennaio - ''Qui cane Enzo sta cercando le parole per dirci che si, dal 31 gennaio
Continua

SALVINI: SE CONTE NON HA IN NUMERI, DUE STRADE: VOTO O GOVERNO DI

18 gennaio - ''Oggi il problema per molte famiglie e' la salute con i vaccini che
Continua

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua
Precedenti »