68.725.792
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA FRANCIA DELLE PROFESSIONI OGGI E' IN SCIOPERO GENERALE CONTRO IL GOVERNO: HOLLANDE AL LUMICINO, VALLS INCHIODATO

martedì 30 settembre 2014

PARIGI - In Francia oggi scioperano avvocati, notai, medici, farmacisti, veterinari ed altre professioni liberali contro la riforma approntata dal nuovo ministro dell'Economia, Emmanuel Macron.

Il sindacato Unione nazionale delle professioni liberali (Unapl) ha anche convocato numerose manifestazioni di piazza in diverse citta' francesi: a Parigi i farmacisti sfileranno da Les Invalides al Palais du Luxe'mborg, sede del Senato.

"La mobilitazione supera tutte le nostre speranze" afferma Michel Chassang, presidente dell'Unapl; il quale lancia un vero e proprio ultimatum al governo: "Annunceremo altre azioni oggi alle 15 se prima di quell'ora Macron non mi convoca" per trattare.

Al centro del contendere c'e' il progetto di legge "per la crescita e per la difesa del potere d'acquisto" elaborato dal governo che promette di liberalizzare le professioni regolamentate, ridurre i costi dei servizi per i consumatori e creare 120 mila nuovi posti di lavoro,senza per altro che nulla convalidi questa affermazione

Diametralmente opposta l'analisi dell'Unapl, secondo cui la riforma non soltanto non portera' alcun beneficio a nessuno, ma provochera' un aumento dei costi sia allo Stato, a causa della perdita di posti di lavoro e quindi di redditi da tassare, che ai consumatori.

Nel vasto progetto di riforma, un punto in particolare ha dato fuoco alle polveri: l'apertura del capitale delle societa' di esercizio liberale (Sel) a dei non-professionisti: il timore dei professionisti e' che in tal modo banche, compagnie di assicurazione e fondi di investimento possano impadronirsi dei loro strumenti di lavoro.

"Sono liberi di non aprire ad estranei il capitale delle loro aziende" ribatte il ministero, che assicura di voler solo "togliere un freno per permettere ai professionisti di modernizzarsi e svilupparsi", magari unendosi in uno stesso studio professionale multi-specialistico, fatto che comunque già acacde, in Francia, indipendentemente dalla annunciata "riforma" del governo voluto da Hollande.

Comunque, le posizioni appaiono inconciliabili, nonostante una ventina di riunioni e la concertazione che va avanti da mesi. Inoltre, il governo Valls non ha la maggioranza per poter far approvare questa riforma dal parlamento. Per ottenerla, dovrebbe chiedere voti alla sinistra del partito socialista, contraria alla riforma in questione, oppure alle opposizioni dell'Ump e del Front National, che già hanno annunciato barricate.

Redazione Milano.


LA FRANCIA DELLE PROFESSIONI OGGI E' IN SCIOPERO GENERALE CONTRO IL GOVERNO: HOLLANDE AL LUMICINO, VALLS INCHIODATO




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA INDAGANDO SU SUO FIGLIO

JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA

martedì 21 maggio 2019
NEW YORK - L'ex vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, che ha formalizzato la propria candidatura in vista delle elezioni presidenziali 2020, e appare ad oggi il candidato di punta del Partito
Continua
 
NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA CUI SEI MINORI

NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA

martedì 21 maggio 2019
MIRANDOLA - Due morti, una signora 84enne italiana costretta a letto per le precarie condizioni di salute e la sua badante ucraina di 74 anni, e 20 feriti, tra cui il marito della vittima e altre tre
Continua
L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI DOVE, MA NON VINCERANNO

L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI

lunedì 20 maggio 2019
MILANO - La bacchetta magica non esiste, e men che meno in mano a chi governa un Paese. Tuttavia, dopo più di un anno dalle elezioni politiche in Italia che hanno decretato la vittoria della
Continua
 
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
 
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
COME NEGLI BUI DEL FRANCHISMO, IL GOVERNO RAJOY VIETA IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA CATALANA! (RIVOLTA IN ARRIVO)

COME NEGLI BUI DEL FRANCHISMO, IL GOVERNO RAJOY VIETA IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA CATALANA!
Continua

 
IL PREMIER BRITANNICO DAVID CAMERON HA FATTO CAPIRE CHE IL REFERENDUM PER USCIRE DALLA UE POTREBBE ESSERE IMMINENTE.

IL PREMIER BRITANNICO DAVID CAMERON HA FATTO CAPIRE CHE IL REFERENDUM PER USCIRE DALLA UE POTREBBE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!