56.308.223
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IN SORDINA, SIGLATO L'ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO COMMERCIALE TRA UE E CANADA (OVVERO CON I COLOSSI INDUSTRIALI USA)

lunedì 29 settembre 2014

PARIGI - L'Unione Europea ed il Canada hanno concluso i negoziati per un trattato di libero scambio commerciale: dopo sei anni di discussioni, hanno diffuso le 1.600 pagine del testo dell'accordo; una cosa che accade per la prima volta, per andare incontro alla richiesta di trasparenza da parte dei cittadini.

L'accordo infatti non e' ancora operativo: dovra' prima essere tradotto in tutte le lingue dell'Ue, poi ottenere la luce verde dal Consiglio europeo, dai Parlamenti canadese ed europeo e infine la ratificazione dagli Stati coinvolti; se tutto va bene, potrebbe entrare in vigore nel 2016.

Per molto tempo visti con indifferenza, i negoziati euro-canadesi hanno recentemente conquistato l'attenzione dei partiti politici europei. che vi vedono una prefigurazione degli accordi di libero scambio con gli Stati Uniti.

E in effetti ci sono delle somiglianze: innanzitutto si tratta del primo accordo di tale natura concluso dall'Europa con un paese dell'Ocse, il Canada, il cui livello di sviluppo commerciale e' uguale al suo, senza passare attraverso l'Organizzazione mondiale del commercio (Wto).

L'accordo inoltre e' ben piu' esaustivo dei tradizionali testi simili, perche' alla riduzione dei diritti doganali si sono aggiunti negoziati sul mercati degli appalti pubblici, sui servizi finanziari, sulle telecomunicazioni, sull'agricoltura, sul settore marittimo, sugli investimenti, sulle questioni etiche e persino sul riconoscimento reciproco delle qualificazioni professionali.

Il trattato in discussione con gli Stati Uniti ha lo stesso livello di ambizione; ma le dimensioni dell'economia canadese non hanno niente a che vedere con quelle degli Usa, la sua struttura produttiva e' diversa e il Canada e' anche il "piu' europeo" dei paesi americani, soprattutto in materia sociale.

Nell'insieme, i risultati ottenuti dall'accordo concluso con il Canada convince i produttori europei soprattutto per due punti-chiave: l'apertura alle imprese europee del mercato canadese degli appalti pubblici a livello sia federale che provinciale; ed il riconoscimento canadese di oltre 120 etichette geografiche protette (Dop), cosa che dara' un colpo di acceleratore alle esportazioni dei veri prosciutto di Parma o parmigiano reggiano, i cui marchi fin qui sono stati usurpati da produttori canadesi. In effetti diversi paesi europei, soprattutto Italia e Gran Bretagna, hanno accolto con grande favore la conclusione dei negoziati. 

Resta il fatto che questo accordo potrebbe essere una specie di "cavallo di Troia" per dare libero accesso alle multinazionali americane in Europa. Infatti, praticamente tutti i colossi industriali USA hanno sedi in Canada e dal Canada - se verrà ratificato questo accordo - potranno senza più problemi di dazi e controlli di qualità - specialmente per i prodotti alimentari e dell'agricoltura - dilagare nel Vecchio Continente. 


IN SORDINA, SIGLATO L'ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO COMMERCIALE TRA UE E CANADA (OVVERO CON I COLOSSI INDUSTRIALI USA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   CANADA   USA   ACCORDO   LIBERO SCAMBIO   PRODOTTI   INVASIONE   MULTINAZIONALI   WTO   EUROPA   AMERICANI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
STRAORDINARIA ANALISI DI EVANS PRITCHARD: ''L'ENORME CRESCITA DELL'AfD SPINGE A DESTRA LA MERKEL, EURO VICINO ALLA FINE''

STRAORDINARIA ANALISI DI EVANS PRITCHARD: ''L'ENORME CRESCITA DELL'AfD SPINGE A DESTRA LA MERKEL,
Continua

 
FINANCIAL TIMES: IL DEBITO MONDIALE E' SALITO ALLO STRATOSFERICO 215% DEL PIL-PIANETA TERRA! CRISI GLOBALE ALLE PORTE.

FINANCIAL TIMES: IL DEBITO MONDIALE E' SALITO ALLO STRATOSFERICO 215% DEL PIL-PIANETA TERRA! CRISI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »