42.253.053
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA MERKEL SCORDA CHE L'EURO E' NIENTE DI PIU' DEL MARCO TEDESCO VERSIONE 2000 E CHE SOLO LA GERMANIA NE TRAE BENEFICIO.

lunedì 6 maggio 2013

BERLINO - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha messo oggi ancora una volta in guardia dall'illusione che la crisi dei debiti in Europa possa finire presto: ''Piuttosto, gli effetti delle riforme si dovranno misurare sulla distanza di anni, prima che la disoccupazione sia di nuovo scesa e che si sia tornati a livelli economici simili a quelli pre-crisi", ha detto oggi durante la visita a un liceo berlinese per il 'Giorno dell'Europa'.

 ''Se ogni anno si consuma piu' di quanto si guadagna, c'e' qualcosa di sbagliato'', ha sottolineato Merkel.

''Per questo non si tratta di risparmiare o non risparmiare: se l'Europa vuole ancora svilupparsi e mantenere il suo benessere, occorre ridurre il debito e tornare a essere concorrenziali. 'Dobbiamo essere tanto bravi da poter vendere insieme le nostre cose al resto del mondo'', ha spiegato la cancelliera ai ragazzi.

Non ha spiegato, però, la signora Merkel, che l'euro come valuta forte equiparata al vecchio marco tedesco ha prodotto uno sbilanciamento dei conti degli Stati a valuta debole che hanno accettato di far parte dell'area euro. Principamente, italia, Spagna, Portogallo, Grecia, Irlanda (ma anche la Francia) non saranno mai in grado di competere con la Germania sia per ciò che attiene alla produzione, sia per la spesa pubblica, questo perchè l'euro assomiglia molto al marco e per nulla alle vecchie valute di queste nazioni deboli. Per conseguenza, le indicazioni di Angela Merkel hanno valore solo se riferite alla Germania. 

max parisi


LA MERKEL SCORDA CHE L'EURO E' NIENTE DI PIU' DEL MARCO TEDESCO VERSIONE 2000 E CHE SOLO LA GERMANIA NE TRAE BENEFICIO.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'EDICOLA SI SVUOTA, OTTO RIVISTE CHIUDERANNO A FINE GIUGNO! (E 110 LAVORATORI A CASA LICENZIATI)

L'EDICOLA SI SVUOTA, OTTO RIVISTE CHIUDERANNO A FINE GIUGNO! (E 110 LAVORATORI A CASA LICENZIATI)

 
EVENTI MITOLOGICI / LA SORELLA DELLA MINISTRA KYENGE CHIESE AIUTO ALLA LEGA NORD. E L'OTTENNE... (TUTTO VERO)

EVENTI MITOLOGICI / LA SORELLA DELLA MINISTRA KYENGE CHIESE AIUTO ALLA LEGA NORD. E L'OTTENNE...
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »