91.920.005
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MURO CONTRO MURO SPAGNA-CATALOGNA: IL 9 NOVEMBRE IL REFERENDUM D'INDIPENDENZA SI FARA'. A QUALSIASI COSTO (ARTUR MAS)

sabato 20 settembre 2014

MADRID - La Scozia vota no all'indipendenza, il primo ministro Alex Salmond si dimette, ma la Catalogna è decisa a consumare la sua sfida, convocando il referendum per il 9 novembre, che il governo spagnolo non riconosce perché contrario alla Costituzione, nonostante abbia valore unicamente consultivo.

"Quella della Scozia è la strada giusta, l'unica per risolvere conflitti. Il processo catalano va avanti" ha sostenuto il leader di CiU, Artur Mas, presidente della Generealitat, nel valutare in chiave nazionale il risultato scozzese. A suo dire dimostra "che il voto non divide, ma unisce" ed è "un buon esempio di democrazia che viene dall'Europa".

A Madrid, è durato poco il sollievo col quale il governo spagnolo ha accolto la vittoria del 'no' in Scozia, anche se le mosse successive del fronte indipendentiste erano state ampiamente anticipate. In un video diffuso in mattinata, il premier conservatore Mariano Rajoy si è congratulato con "i cittadini scozzesi che hanno evitato le gravi conseguenze economiche, sociali, istituzionali e politiche che avrebbe comportato la separazione". Ma non ha fatto parola della Catalogna, nel giorno dell' approvazione della "legge di consultazione popolare non referendaria e di partecipazione cittadina", con la quale il 'Parlament' intende dare copertura legale al referendum indipendentista.

La legge é passata in serata con i voti a favore del blocco 'soberanista' (Ciu, Erc, Icv e Cup), al quale si sono uniti anche i socialisti del Psc, sostenendo che la legge non serve per la convocazione di un referendum indipendentista. Un esercizio di acrobazia politica, difficile da spiegare anche al neo segretario generale del Psoe, Pedro Sanchez, che, nel celebrare il risultato scozzese, ha insistito sulla necessità di una 'terza via', di una riforma costituzionale, contro le sirene secessioniste e "l'immobilismo di Rajoy".

Nel muro contro muro fra Barcellona e Madrid, cresce la febbre referendaria. Ed è caduto nel vuoto anche l'appello alla riflessione e al "rispetto delle regole" della vicepremier Soraya Sanz de Santamaria, a poche ora dalla votazione alla Camera catalana. La numero due del governo ha ricordato che "la Spagna e la Scozia non hanno la stessa legislazione né gli stessi livelli di autogoverno" e la Costituzione spagnola "non prevede un referendum di autodeterminazione". Ma ha chiuso anche la strada a un patto su una 'terza via', come quella indicata da David Cameron alla Scozia, con un'ampia 'devolution' di poteri: "Nessun patto sotto minaccia", ha insistito.

Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Catalogna della legge di consultazione, probabilmente già nella notte, Artur Mas firmerà il decreto di convocazione delle urne. Madrid ha convocato un consiglio dei ministri straordinario nel weekend e risponderà impugnando la legge regionale di fronte alla Corte costituzionale, chiedendone la sospensione immediata.

Ma, a quel momento, Artur Mas avrà già onorato il suo impegno con l'elettorato 'soberanista' di convocare il referendum. A differenza dei soci di Erc, "non si è mai impegnato ad andare a votare", ricordano nel suo entourage. E non convocherà i catalani a scrutini fuorilegge. Ha citat a più riprese l'ipotesi di elezioni anticipate - che vedrebbero verosimilmente una vittoria plebiscitaria del fronte indipendentista - ma starebbe valutando anche nuove alleanze per arrivare alla fine della legislatura, nel 2016.

 


MURO CONTRO MURO SPAGNA-CATALOGNA: IL 9 NOVEMBRE IL REFERENDUM D'INDIPENDENZA SI FARA'. A QUALSIASI COSTO (ARTUR MAS)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MAS   REFERENDUM   SPAGNA   CATALOGNA   9 NOVEMBRE   MADRID   SCOZIA   RAJOY    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA SCORTA

ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA

lunedì 22 febbraio 2021
E' con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell'Ambasciatore d'Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell'Arma dei Carabinieri.
Continua
 
IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE DECISIONI E IL CORAGGIO''

IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE

mercoledì 17 febbraio 2021
"Il primo pensiero che vorrei condividere, nel chiedere la vostra fiducia, riguarda la nostra responsabilita' nazionale. Il principale dovere cui siamo chiamati, tutti, io per primo come presidente
Continua
PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA REGIONE LI METTE ONLINE

PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA

martedì 16 febbraio 2021
MILANO  - Con 37 contrari e' stata bocciata, oggi pomeriggio, in Consiglio regionale la mozione 418, avanzata da tutti i partiti di opposizione lombardi che contestavano alla Regione la 'Mancata
Continua
 
WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI SINTOMATICI''

WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI

lunedì 15 febbraio 2021
  Walter Ricciardi, scienziato abituato a stare davanti alle telecamere, ha collezionato in questo anno iniziato ai primi di febbraio cel 2020, una serie di scivoloni scientifici che dovrebbero
Continua
GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL GOVERNO DRAGHI...''

GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL

lunedì 15 febbraio 2021
"Sinceramente speravo in qualcosa di meglio per l'Italia. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, devo dire che non sono particolarmente ottimista. Oggi proporrò alla direzione nazionale di
Continua
 
LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI NON CE LA FAREMO

LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI

venerdì 12 febbraio 2021
MILANO - Letizia Moratti si definisce una "civil servant". "C'era un'emergenza che andava affrontata e quando Attilio Fontana mi ha chiamato ho pensato che fosse un mio dovere mettermi a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA RUSSIA DI PUTIN COMPRA ORO A TONNELLATE E VENDE I TITOLI DI STATO AMERICANI IN SUO POSSESSO (TRIPLICATE LE RISERVE)

LA RUSSIA DI PUTIN COMPRA ORO A TONNELLATE E VENDE I TITOLI DI STATO AMERICANI IN SUO POSSESSO
Continua

 
SARKOZY ANNUNCIA IL RITORNO IN POLITICA E SCATENA LA ''GUERRA DEI CAPI'' NELL'UMP. MARINE LE PEN: ''UN NOIOSO FEUILLETON''

SARKOZY ANNUNCIA IL RITORNO IN POLITICA E SCATENA LA ''GUERRA DEI CAPI'' NELL'UMP. MARINE LE PEN:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: LA LEGA SARA' LA FORZA CON CUI DRAGHI LAVORERA' MEGLIO

25 febbraio - ''Io sono convinto di una cosa: la forza con cui il premier Draghi si
Continua

LETIZIA MORATTI CONFERMA FINE VACCINAZIONI A GIUGNO, SE ARRIVANO

24 febbraio - MILANO - In Lombardia si potrebbe ancora finire a giugno la vaccinazione
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PRODURRE VACCINI IN ITALIA, GIORGETTI STA

24 febbraio - ''Non possiamo dipendere esclusivamente da vaccinazioni che vengono
Continua

SALVINI: ASSURDO RIATTIVARE L'AREA C A MILANO IN UN MOMENTO COSI'

23 febbraio - ''Assurdo riattivare Area C e tassare chi vuole lavorare a Milano, in un
Continua

ZAIA: DA MINISTERO NESSUNO STOP AD ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

22 febbraio - VENEZIA - ''A me non risulta che ci sia stata una lettera ufficiale del
Continua

FARMINDUSTRIA: CONTATTATI DA GIORGETTI, PIANO PER PRODURRE VACCINI

22 febbraio - ''Siamo stati contattati ieri dal ministro dello sviluppo economico
Continua

SALVINI: ''CORDOGLIO AI FAMIGLIARI DELL'AMBASCIATORE ATTANASIO E

22 febbraio - ''Un pensiero e una preghiera alle famiglie dei due italiani. E' inutile
Continua

TERRORISTI ATTACCANO IN CONGO AUTO CON AMBASCIATORE ITALIANO: E'

22 febbraio - Poco fa a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, si e' verificato
Continua

GRAN BRETAGNA ACCELERA: ENTRO FINE LUGLIO TUTTI OVER 18 SARANNO

22 febbraio - LONDRA - Il governo britannico con alla guida il primo ministro Boris
Continua

GERMANIA: TAGLIATI STIPENDI AI PARLAMENTARI, ANCORATI AI SALARI CHE

18 febbraio - BERLINO - Per la prima volta nella storia i deputati del Bundestag si
Continua

DIMOSTRATA EFFICACIA DEL 100% DEL VACCINO ASTRAZENECA PER EVITARE

18 febbraio - ''Efficacia al 100% del vaccino per Astrazeneca/Oxford Irbm nell'evitare
Continua

PROF.BASSETTI, SAN MARTINO DI GENOVA: CON VARIANTE INGLESE

18 febbraio - ''Ho appena finito di vedere tutti i pazienti ricoverati qui nel mio
Continua

SALVINI: A BREVE NUOVI INGRESSI NELLA LEGA DI SINDACI E PARLAMENTARI

18 febbraio - ''Io auguro buona fortuna a tutti, per me viene prima l'interesse
Continua

IN ITALIA E' ARRIVATO FINORA SOLO IL 30% DELLE DOSI DI VACCINO

18 febbraio - Le vaccinazioni contro il Covid in Italia sono ''ostaggio di forniture
Continua

LA STERLINA VOLA NEI CAMBI CONTRO L'EURO GRAZIE ALLE VACCINAZIONI

18 febbraio - La sterlina vola, sulla scia delle vaccinazioni, che in Gran Bretagna
Continua

FIOM: IL MINISTRO GIORGETTI INTENDE PROROGARE IL BLOCCO

18 febbraio - Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti intende
Continua

INPS: PERSI NEL 2020 664.000 POSTI DI LAVORO IN ITALIA, 295.000 A

18 febbraio - Il saldo annualizzato dei rapporti di lavoro a novembre 2020, ovvero la
Continua

MINISTRO GIORGETTI SUBITO AL LAVORO: STAMATTINA AFFRONTA IL GRAVE

18 febbraio - ROMA - A meno di 12 ore dalla fiducia ottenuta al Senato dal governo
Continua

ZAIA: 5 REGIONI CON NOI PER ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

17 febbraio - Sull'acquisto di vaccini ''abbiamo la collaborazione dei colleghi di
Continua

LOMBADIA: PIU' RICOVERI, MA NESSUNA PRESSIONE SUGLI OSPEDALI

17 febbraio - ''Ad oggi in Lombardia non c'e' una situazione di pressione dal punto di
Continua
Precedenti »