50.820.548
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA POZIONE VELENOSA DELLA STREGA LAGARDE: ''GOVERNO, TAGLIA LE PENSIONI A TUTTI GLI ITALIANI, COSI' RISPARMI''

venerdì 19 settembre 2014

"Il Fondo monetario internazionale rivede al ribasso le stime sulla crescita in Italia, a cui raccomanda rapide riforme strutturali soprattutto nel settore del lavoro, la pubblica amministrazione e la giustizia civile, per far ripartire l'economia". E' quanto riporta il quotidiano La Stampa di oggi. "L'istituto di Washington suggerisce poi che 'un ulteriore aggiustamento rispetto ai piani delle autorita' (fino allo 0,5 per cento del Pil a seconda della forza della ripresa) aiuterebbe a raggiungere un piccolo surplus strutturale nel 2015'.

In sostanza, si trata di una manovra compresa fra 7 e 8 miliardi di euro, subordinata pero' ad una crescita piu' solida di quella vista finora. Quindi l'FMI aggiunge che 'ottenere risparmi significativi sarebbe difficile senza intervenire sulla grande spesa pensionistica, che e' la piu' alta d'Europa, pari a circa il 30 per cento del totale'.

A luglio l'Fmi aveva previsto per l'Italia una crescita dello 0,3 per cento per il 2014, ma nel frattempo la sua stima e' scesa ad una contrazione dello 0,1 per cento. L'anno prossimo invece gli analisti dell'Fmi si aspettano una accelerazione dell'1,1 per cento (da prendere con le pinze, data l'assolut ainattendibilità delle previsioni sia dell'FMI, sia della Ue, sia della BCE sulla crescita anno su anno).

Comunque, tutte queste stime erano state fatte prima dell'estate, ma dopo gli ultimi dati negativi verranno probabilmente riviste ancora al ribasso.  La crescita italiana - in ogni caso, scrive l'FMI - restera' ancorata intorno all'1 per cento o poco piu', almeno fino al 2019. (sulla base di che cosa fa quasta previsione, però, non lo spiega)

La disoccupazione salira' dal 12,2 per cento del 2013 al 12,6 per cento del 2014, cioe' ai livelli massimi dal dopo guerra, per scendere poi lentamente al 12 per cento nel 2015, 11,3 per cento nel 2016 e 10,5 per cento nel 2017. Ma anche in questo caso, più che previsioni, sembrano dichiarazioni di una fattucchiera, basate sul nulla.

Proseguendo, l'FMI per affrontare il problema del debito italiano che resta minaccioso suggerisce una manovra fino allo 0,5 per cento del pil, ma la subordina ad un rafforzamento della crescita che al momento non si vede. Per conseguenza, secondo questi signori  bisogna sciogliere il nodo delle pensioni "se vogliamo fare risparmi autentici a fronte di una spesa previdenziale che e' la piu' alta d'Europa" scrive.

Detto chiaro e tondo: l'FMI vuole che il governo Renzi tagli le pensioni, ma non fa riferimento a quelle alte, no. Le pensioni di tutti gli italiani. 

max parisi


LA POZIONE VELENOSA DELLA STREGA LAGARDE: ''GOVERNO, TAGLIA LE PENSIONI A TUTTI GLI ITALIANI, COSI' RISPARMI''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
 
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MANCANO 15 MILIARDI DI EURO PER EVITARE SANZIONI UE: RENZI STA PENSANDO DI AUMENTARE L'IVA! (ALTERNATIVA: PATRIMONIALE)

MANCANO 15 MILIARDI DI EURO PER EVITARE SANZIONI UE: RENZI STA PENSANDO DI AUMENTARE L'IVA!
Continua

 
''LA SITUAZIONE ECONOMICA DELL'ITALIA E' INSOSTENIBILE, PER LA RIPRESA DEVE USCIRE DALL'EURO'' (FINANCIAL TIMES, OGGI)

''LA SITUAZIONE ECONOMICA DELL'ITALIA E' INSOSTENIBILE, PER LA RIPRESA DEVE USCIRE DALL'EURO''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!