46.312.513
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'INTERVISTA / PARLA ARTHUR LAFFER, IL FAMOSO ECONOMISTA: ''TUTTA L'EUROPA DELL'EURO STA ANDANDO NELLA DIREZIONE ERRATA''

giovedì 18 settembre 2014

Arthur Laffer è uno dei padri della teoria dell'offerta e fra gli economisti di punta negli Stati Uniti durante la presidenza di Ronald Reagan negli anni '80. Lo abbiamo incontrato a Roma e gli abbiamo chiesto cosa pensa della situazione economica in Italia e in Europa.

"Qui in Europa la Bce e Draghi, cosa stanno cercando di fare? Abbassare i tassi d interesse per stimolare il settore immobiliare e gli investimenti", ha spiegato Laffer. "Ma lasciatemi chiedere: con tassi molto molto bassi, vorreste prestare denaro? Al 3% per 30 anni? Nessuno ci pensa, e così hanno estinto il settore del credito privato, tenendo gli interessi davvero troppo bassi: se si permettesse ai tassi di risalire e liberare il mercato, potremmo avere una bella ripresa.

Dobbiamo tagliare le tasse, tagliare la spesa, mettere in circolazione denaro sano, non questa roba di Draghi e di Yellen, non serve. Quel che serve è libero scambio, regolamentazione al minimo, che i governi si tolgano di mezzo e lascino che sia il settore privato a risolvere i problemi. E allora avremo una vera ripresa. Proprio come abbiamo fatto negli anni '80 con il presidente Reagan".

"Sfortunatamente - ha aggiunto l'economista americano - l'Italia ha ceduto la maggior parte dei suoi poteri economici all Unione europea: non avete più una vostra moneta, ma l'euro, e tutte queste regole europee che fanno sì che ora l'Italia debba coordinare le sue politiche col resto d'Europa, e tutta l'Europa sta andando nella direzione sbagliata. E non ne usciranno finché non si avrà una flat tax, con aliquota bassa. La gente non lavora per pagare le tasse, ma per quello che gli resta dopo. E quando le tasse sono alte, alla gente non piace più lavorare".

"Questo è il problema - ha continuato Laffer - che avete sul fronte fiscale: su quello monetario avete questa politica monetaria folle di cercare di pompare soldi nell'economia portando i tassi di interesse verso lo zero. Quindi, l'Italia è sulla strada sbagliata perché l'Europa lo è, non per qualcosa di specificamente italiano".

Ma allora, abbiamo chiesto, "come vede l'azione del governo in Italia? crede che abbia ancora la possibilità di fare riforme che potranno aiutare, oppure ha le mani così legate dall Ue, che è tutto inutile? "Certo, il governo potrebbe fare tante cose che migliorerebbero parecchio la situazione, ma le faranno? Sta al governo decidere, ma io posso dire cosa dovrebbe fare: abbassare le tasse a allargare la base imponibile, in modo da avere l'aliquota più bassa possibile sull'imponibile più ampio possibile: così si dà alla gente il minimo incentivo a evadere, eludere o nascondere in altro modo del reddito tassabile, e gli si danno meno possibilità di mettere i loro soldi altrove per non pagare le tasse".

Intervista realizzata da TMNews. 


L'INTERVISTA / PARLA ARTHUR LAFFER, IL FAMOSO ECONOMISTA: ''TUTTA L'EUROPA DELL'EURO STA ANDANDO NELLA DIREZIONE ERRATA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ARTHUR LAFFER   ITALIA   ECONOMISTA   UE   SBAGLIATO TUTTO   NO EURO   BCE   DRAGHI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
 
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
 
QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO

mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due
Continua
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua
 
L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI PER LORO (VERGOGNA!)

L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI

martedì 18 aprile 2017
Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese, è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene. Distrutta un'auto dei carabinieri, che stava
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ALTRA LEGNATA (STAVOLTA IN VENETO) DA SANZIONI UE ALLA RUSSIA: IL BLOCCO DELL'EXPORT DI BEVANDE ALCOLICHE (CATASTROFE)

ALTRA LEGNATA (STAVOLTA IN VENETO) DA SANZIONI UE ALLA RUSSIA: IL BLOCCO DELL'EXPORT DI BEVANDE
Continua

 
LA RUSSIA TAGLIA IL 25% DEL GAS ALL'AUSTRIA MA COSI' LO TAGLIA ANCHE ALL'ITALIA! (SNAM RETE GAS DENUNCIA CALO FORNITURA)

LA RUSSIA TAGLIA IL 25% DEL GAS ALL'AUSTRIA MA COSI' LO TAGLIA ANCHE ALL'ITALIA! (SNAM RETE GAS
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!