68.725.762
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALTRA LEGNATA (STAVOLTA IN VENETO) DA SANZIONI UE ALLA RUSSIA: IL BLOCCO DELL'EXPORT DI BEVANDE ALCOLICHE (CATASTROFE)

mercoledì 17 settembre 2014

L'embargo russo gela il commercio all'ingrosso. "Se verranno bloccate le esportazioni di bevande alcoliche saranno cavoli". A dirlo è la Confcommercio del Veneto che teme un effetto dirompente sulle imprese del commercio all'ingrosso, le uniche che avevano fatto segnare, nell'ultimo trimestre, un cospicuo saldo positivo sulle assunzioni/cessazioni, triplicato rispetto a quello dello stesso periodo dell'anno precedente (+260 nel secondo trimestre del 2013 e + 875 nel secondo trimestre 2014), e considerato il consistente export di vini pregiati dalla nostra regione verso la Russia.

La Confederazione regionale si unisce al grido d'allarme lanciato nei giorni scorsi da Coldiretti Veneto sulle conseguenze dell'embargo russo, il cui fronte si sta allargando ad altri prodotti veneti, oltre a quello agroalimentare. "Un duro colpo assestato a un settore che, nonostante la crisi economica generale, stava andando bene - sottolinea il presidente di Confcommercio Veneto Massimo Zanon - Preoccupa anche il blocco imposto dalla Russia all'esportazione di pellami, con un danno per il nostro comparto stimato in 50/60 milioni di euro, che si ripercuoterà sulle imprese venete del settore, concentrandosi in particolare su quelle della provincia di Vicenza". 

"Urge quindi una massiccia opera di promozione dei prodotti all'estero, come stabilito nell'ultimo incontro tra le categorie economiche e la Regione a Palazzo Ferro Fini, al fine di ridurre l'impatto negativo dell'embargo russo sul settore agroalimentare veneto e su tutti gli altri settori di eccellenza della nostra regione. Le imprese venete, comprese le nostre del commercio al dettaglio e all'ingrosso, sono pronte a fare fronte comune tra loro e con le istituzioni regionali e le Camere di Commercio per reagire alle conseguenze dell'embargo anche con una forte opera di promozione interna dei prodotti locali", afferma Confcommercio veneto.

"In ogni occasione inviteremo i consumatori ad acquistare prodotti veneti - conclude il presidente di Confcommercio veneto - Lo faremo attraverso le nostre imprese del commercio e della ristorazione perché confermino ancor una volta la loro preferenza per i prodotti locali. Vogliamo dare un segnale di solidarietà ai cittadini in questi tempi di crisi. L'operazione coinvolgerà necessariamente tutta la filiera e noi faremo la nostra parte".

Redazione Milano.


ALTRA LEGNATA (STAVOLTA IN VENETO) DA SANZIONI UE ALLA RUSSIA: IL BLOCCO DELL'EXPORT DI BEVANDE ALCOLICHE (CATASTROFE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RUSSIA   SANZIONI UE   EMBARGO   RITORSIONI   BLOCCO COMMERCIO   INGROSSO   VENETO   CONFCOMMERCIO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA INDAGANDO SU SUO FIGLIO

JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA

martedì 21 maggio 2019
NEW YORK - L'ex vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, che ha formalizzato la propria candidatura in vista delle elezioni presidenziali 2020, e appare ad oggi il candidato di punta del Partito
Continua
 
NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA CUI SEI MINORI

NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA

martedì 21 maggio 2019
MIRANDOLA - Due morti, una signora 84enne italiana costretta a letto per le precarie condizioni di salute e la sua badante ucraina di 74 anni, e 20 feriti, tra cui il marito della vittima e altre tre
Continua
L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI DOVE, MA NON VINCERANNO

L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI

lunedì 20 maggio 2019
MILANO - La bacchetta magica non esiste, e men che meno in mano a chi governa un Paese. Tuttavia, dopo più di un anno dalle elezioni politiche in Italia che hanno decretato la vittoria della
Continua
 
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
 
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
COLDIRETTI: ''NONOSTANTE IL CROLLO PREZZI DI FRUTTA E VERDURA (-7,4%) MENO DI 1 KG AL GIORNO A FAMIGLIA'' (RISCHIO SALUTE)

COLDIRETTI: ''NONOSTANTE IL CROLLO PREZZI DI FRUTTA E VERDURA (-7,4%) MENO DI 1 KG AL GIORNO A
Continua

 
L'INTERVISTA / PARLA ARTHUR LAFFER, IL FAMOSO ECONOMISTA: ''TUTTA L'EUROPA DELL'EURO STA ANDANDO NELLA DIREZIONE ERRATA''

L'INTERVISTA / PARLA ARTHUR LAFFER, IL FAMOSO ECONOMISTA: ''TUTTA L'EUROPA DELL'EURO STA ANDANDO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!