72.323.400
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MANCANO 15 MILIARDI DI EURO PER EVITARE SANZIONI UE: RENZI STA PENSANDO DI AUMENTARE L'IVA! (ALTERNATIVA: PATRIMONIALE)

martedì 16 settembre 2014

Pronti, via: appena suonata la campanella del primo giorno di scuola, il governo ed il presidente non eletto Renzi hanno subito collezionato una sonora e drammatica bocciatura. Difatti l’OCSE ha certificato che l’Italia, nel 2014, sarà l’unico paese della zona ad essere in recessione, con un bel -0,4% di crescita di PIL. Fin qui nulla di nuovo, verrebbe da dire, visto che sono anni che l’Italia distrugge ricchezza.

Il tragico è che il premier non eletto ed il suo fido sodale Padoan avevano previsto un PIL positivo per lo 0,8% e questo significa uno scostamento di oltre un punto percentuale per il rispetto degli impegni presi con la ue, corrispondenti a circa 15, 16 miliardi di euro.

Miliardi che devono ovviamente essere recuperati tempestivamente, per non incorrere nelle ire di Bruxelles e nelle bacchettate sulle dita da parte del cancelliere tedesco Merkel. 

Quindi, a dispetto di quanto sempre dichiarato dal premier non eletto, sarà necessaria una nuova finanziaria e già, negli uffici di Padoan, si vocifera e si studia un bell’aumento dell’IVA sui generi di prima necessità: pasta, pane, farina, ecc che passerebbe dal 4 al 7 o addirittura al 10%.

Geniale: in una situazione di calo dei consumi, è allo studio un ulteriore incremento della tassazione sui consumi! Se un qualsiasi studente di scienza delle finanze se ne uscisse con una simile corbelleria in sede d’esame, verrebbe prontamente invitato ad alzarsi e ad andarsene tra le risate generali dei colleghi di studio.

Nell’Italia del governo partorito dalle primarie di un partito, invece, può accadere anche questo: che si pensi di combattere la recessione con un ulteriore inasprimento fiscale, per giunta su prodotti di assoluta necessità.

Se non abitasse dall’altra parte dell’atlantico, mi piacerebbe invitare a cena Arthur Laffer e, dopo avergli offerto un buon bicchiere di vino, chiedergli un parere su queste mosse che, lungi dal risanare i conti e rilanciare l’economia, avranno l’unico effetto di deprimere ulteriormente i consumi e quindi il gettito fiscale.

A nulla, a quanto pare, è servita l’esperienza del maxi aumento delle accise sui carburanti voluti dal governo Monti che, lungi dall’aumentare il gettito, ha creato un’autentica voragine nei conti.

Il bello dei governi italiani e degli ultimi tre in particolare, è che non solo smaniano per copiare ricette estere che hanno già dimostrato il loro fallimento nei paesi d’origine, ma perseverano pure con straordinaria caparbietà nel commettere gli stessi errori del passato.

Quello che possiamo attenderci, quindi, è un ulteriore avvitamento dell’economia, con il conseguente aumento della disoccupazione, calo dei consumi e quindi delle entrate fiscali. L’unica cosa che crescerà certamente grazie all’instancabile operato del premier non eletto Renzi sarà il debito pubblico.

Debito, che è bene ricordare a tutti, a partire dal 2015 dovrà essere necessariamente ridotto per un valore di circa 50-60 miliardi l’anno per il prossimo ventennio. Dove pensa, di grazia, il premier non eletto Renzi, di recuperare una simile somma?

Se queste sono le premesse, non possiamo che attenderci  una bella patrimoniale, di quelle tanto care alla sinistra ed auspicate dalla Germania, che non perde occasione per dire che gli italiani sono più ricchi dei tedeschi.

In una simile situazione, l’unica strada percorribile sarebbe quella di un’uscita controllata dell’Italia dalla moneta unica. Il bel paese uscirà comunque dall’euro, il punto è se farlo in modo razionale e controllato o “alla carlona”, in pieno stile italico, senza aver studiato un piano operativo e travolti dagli eventi.

Il premier non eletto Renzi ha dichiarato di essere l’ultima chance per l’Italia: stante così le cose, più che un salvatore della patria, appare esserne sempre più il becchino.

Normalmente non sono abituato a chiedere favori a chicchessia, ma in questo caso farò un’eccezione: per favore, signor Renzi, si dimetta.

Se vuole davvero essere l’ultima chance per l’Italia, si dimetta e lasci la parola al popolo. In questi mesi ha dimostrato di non essere stato in grado di realizzare uno solo, dicasi uno!, dei punti che intendeva realizzare: l’Italia non ha 1000 giorni davanti a sé come lei invece rivendica per il suo governo. Per favore, si dimetta, almeno passerà alla storia per aver compiuto un gesto di responsabilità nei confronti del popolo.

Luca Campolongo


MANCANO 15 MILIARDI DI EURO PER EVITARE SANZIONI UE: RENZI STA PENSANDO DI AUMENTARE L'IVA! (ALTERNATIVA: PATRIMONIALE)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI

AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI

venerdì 15 novembre 2019
 Matteo Salvini ha iniziato il suo intervento al PalaDozza di Bologna criticando la stampa. "Fatemi ringraziare i giornalisti: di voi qui riuniti non c'e' una foto sulle homepage dei due
Continua
 
IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS PRIMO NEI SONDAGGI

IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS

lunedì 11 novembre 2019
LONDRA - Ogni mese in Finlandia viene fatto un sondaggio sulla popolarita' dei suoi  partiti politici e anche questo mese il partito anti-immigrati dei True Finns ha visto la sua popolarita'
Continua
INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO, ANCHE IN TOSCANA CADRA'''

INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO,

lunedì 11 novembre 2019
In Emilia Romagna, dice il leader leghista Matteo Salvini in una intervista a "La Stampa" pubblicata oggi - "possiamo far cadere il secondo Muro di Berlino. Poi porto il caffe' corretto in ufficio a
Continua
 
GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD HA PAURA DI PERDERE)

GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD

giovedì 7 novembre 2019
MILANO - La sinistra emiliano-romagnola "con l'avvicinarsi delle elezioni regionali non sa piu' cosa inventarsi per contrastare la 'politica dei fatti e delle azioni' del centrodestra e di Matteo
Continua
E' PARTITO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER CONTE: ZINGARETTI AVVISA, RENZI MINACCIA E SETTORI DI M5S PRONTI ALLA SFIDUCIA

E' PARTITO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER CONTE: ZINGARETTI AVVISA, RENZI MINACCIA E SETTORI DI M5S

mercoledì 6 novembre 2019
Il governo Conte cade? Il segno e' gia' stato passato da un pezzo e Nicola Zingaretti lo ha fatto capire ai ministri e sottosegretari dem che ha riunito alla Camera. E' un gabinetto di guerra al
Continua
 
GIGANTESCA SPRECOPOLI DEL PARLAMENTO UE: 90 MILIONI DI EURO ALL'ANNO SOLO PER I ''VIAGGETTI'' DEGLI EUROPARLAMENTARI

GIGANTESCA SPRECOPOLI DEL PARLAMENTO UE: 90 MILIONI DI EURO ALL'ANNO SOLO PER I ''VIAGGETTI'' DEGLI

lunedì 4 novembre 2019
LONDRA - I parlamentari europei si sa navigano nell'oro a spese dei contribuenti. Non bastasse lo stipendio di 90 mila euro all'anno e l'assistenza sanitaria che permette loro di avere cure gratis
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LE PREVISIONI DELL'OCSE PER IL 2014 DAVANO IL PIL ITALIANO A +0,5%. ORA L'OCSE AMMETTE: SARA' A -0,4% (ITALIA FALLITA)

LE PREVISIONI DELL'OCSE PER IL 2014 DAVANO IL PIL ITALIANO A +0,5%. ORA L'OCSE AMMETTE: SARA' A
Continua

 
LA POZIONE VELENOSA DELLA STREGA LAGARDE: ''GOVERNO, TAGLIA LE PENSIONI A TUTTI GLI ITALIANI, COSI' RISPARMI''

LA POZIONE VELENOSA DELLA STREGA LAGARDE: ''GOVERNO, TAGLIA LE PENSIONI A TUTTI GLI ITALIANI, COSI'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO ALTA MAREA ECCEZIONALE A VENEZIA: 160 CENTIMETRI ALLARME

15 novembre - VENEZIA - L'ultimo bollettino (ore 8:15) del Centro maree di Venezia ha
Continua

DI MAIO HA PAURA E MINACCIA I SUOI: ''CHI FA POLEMICHE SE NE VADA''

14 novembre - Il capo politico dell'M5s sente odore di scissione e attacca: ''Chi fa
Continua

GOVERNATORE FONTANA: BRUTTO EPISODIO CHE NON RAPPRESENTA LA REALTA'

14 novembre - MILANO - ''Non sono preoccupato, perche' non credo che esista questo
Continua

SONDAGGI/ SUPERMEDIA YOUTREND: CENTRODESTRA 50,6% CON LEGA 33,5%

14 novembre - Buona la performance di Fratelli d'Italia che sfiora il 10%, salendo al
Continua

PIL TERZO TRIMESTRE 2019 EUROZONA: GERMANIA E ITALIA APPAIATE NEL

14 novembre - BRUXELLES - Nel terzo trimestre 2019 il Pil e' salito dello 0,2%
Continua

LAURA COMI E PAOLO ORRIGONI AI DOMICILIARI, ZINGALE IN CARCERE

14 novembre - VARESE - I finanzieri del Nucleo Polizia economico-finanziaria di Milano
Continua

SONDAGGIO: CENTRODESTRA AL 50,2% LEGA AL 33%

14 novembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il programma
Continua

GOOGLE ENTRA NEL SETTORE BANCARIO: OFFRIRA' A BREVE CONTI CORRENTI

13 novembre - Google è pronta a entrare nel settore bancario. Il prossimo anno,
Continua

RENZI LO METTE PER ISCRITTO: IL MIO OBBIETTIVO E' ANNIENTARE IL PD

13 novembre - Lo mette pure per iscritto. Matteo Renzi vuole annientare il Pd.
Continua

IL GOVERNO TEDESCO DI SPACCA SULL'UNIONE BANCARIA: SPD A FAVORE CDU

13 novembre - BERLINO - Il governo tedesco vacilla sempre piu. Raggiunto faticosamente
Continua

GOVERNO SI SPACCA SU EMENDAMENTO PER RIPRISTINO SCUDO LEGALE ALL'EX

13 novembre - ''Lo stop in commissione alla Camera degli emendamenti che ripristinano
Continua

TOTI: GRANDE DOLORE PER CHI HA PERSO LA VITA IN VENETO PER MALTEMPO

13 novembre - GENOVA - ''Grande dolore per chi ha perso la vita in Veneto a causa del
Continua

GOVERNATORE FONTANA OFFRE UOMINI E MEZZI A BASILICATA E VENETO PER

13 novembre - MILANO - ''Questa mattina ho chiamato i governatori di Veneto e
Continua

DIRETTORE ASSOCIAZIONE VENEZIANA ALBERGATORI: UNA DEVASTAZIONE E

13 novembre - VENEZIA - ''E' una devastazione: i danni sono ingentissimi e purtroppo
Continua

MATTEO SALVINI: GOVERNO DEVE DARE 1 MILIARDO A VENEZIA PER I DANNI

13 novembre - ''Un patrimonio dell'umanita' che il governo non puo' ignorare: per i
Continua

SONDAGGIO: LEGA SALE ANCORA, CENTRODESTRA A UN SOFFIO DAL 50%

13 novembre - La Lega si conferma il primo partito e cresce al 32,6% dal 32% dei
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PROVENZANO PROVA ACRIMONIA VERSO UNA PARTE

13 novembre - MILANO - ''Provenzano ha espresso concetti sbagliati e mi stupisco che
Continua

LA UILM DI TARANTO: ''NON ACCETTEREMO NEPPURE UN SOLO ESUBERO

11 novembre - TARANTO - ''Chiunque verra', Stato o non Stato, noi non possiamo
Continua

GOVERNATORE FONTANA: CAMMINO OLIMPIADI MILANO -CORTINA PARTITO COL

7 novembre - MILANO - Sulle infrastrutture per le Olimpiadi di Milano-Cortina ''non
Continua

BCE: TITOLI DI STATO ITALIANI SALGONO ANZICHE' STABILIZZARSI O

7 novembre - Dal 12 settembre al 23 ottobre e cioe' dopo l'adozione da parte della
Continua
Precedenti »