89.295.215
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MANCANO 15 MILIARDI DI EURO PER EVITARE SANZIONI UE: RENZI STA PENSANDO DI AUMENTARE L'IVA! (ALTERNATIVA: PATRIMONIALE)

martedì 16 settembre 2014

Pronti, via: appena suonata la campanella del primo giorno di scuola, il governo ed il presidente non eletto Renzi hanno subito collezionato una sonora e drammatica bocciatura. Difatti l’OCSE ha certificato che l’Italia, nel 2014, sarà l’unico paese della zona ad essere in recessione, con un bel -0,4% di crescita di PIL. Fin qui nulla di nuovo, verrebbe da dire, visto che sono anni che l’Italia distrugge ricchezza.

Il tragico è che il premier non eletto ed il suo fido sodale Padoan avevano previsto un PIL positivo per lo 0,8% e questo significa uno scostamento di oltre un punto percentuale per il rispetto degli impegni presi con la ue, corrispondenti a circa 15, 16 miliardi di euro.

Miliardi che devono ovviamente essere recuperati tempestivamente, per non incorrere nelle ire di Bruxelles e nelle bacchettate sulle dita da parte del cancelliere tedesco Merkel. 

Quindi, a dispetto di quanto sempre dichiarato dal premier non eletto, sarà necessaria una nuova finanziaria e già, negli uffici di Padoan, si vocifera e si studia un bell’aumento dell’IVA sui generi di prima necessità: pasta, pane, farina, ecc che passerebbe dal 4 al 7 o addirittura al 10%.

Geniale: in una situazione di calo dei consumi, è allo studio un ulteriore incremento della tassazione sui consumi! Se un qualsiasi studente di scienza delle finanze se ne uscisse con una simile corbelleria in sede d’esame, verrebbe prontamente invitato ad alzarsi e ad andarsene tra le risate generali dei colleghi di studio.

Nell’Italia del governo partorito dalle primarie di un partito, invece, può accadere anche questo: che si pensi di combattere la recessione con un ulteriore inasprimento fiscale, per giunta su prodotti di assoluta necessità.

Se non abitasse dall’altra parte dell’atlantico, mi piacerebbe invitare a cena Arthur Laffer e, dopo avergli offerto un buon bicchiere di vino, chiedergli un parere su queste mosse che, lungi dal risanare i conti e rilanciare l’economia, avranno l’unico effetto di deprimere ulteriormente i consumi e quindi il gettito fiscale.

A nulla, a quanto pare, è servita l’esperienza del maxi aumento delle accise sui carburanti voluti dal governo Monti che, lungi dall’aumentare il gettito, ha creato un’autentica voragine nei conti.

Il bello dei governi italiani e degli ultimi tre in particolare, è che non solo smaniano per copiare ricette estere che hanno già dimostrato il loro fallimento nei paesi d’origine, ma perseverano pure con straordinaria caparbietà nel commettere gli stessi errori del passato.

Quello che possiamo attenderci, quindi, è un ulteriore avvitamento dell’economia, con il conseguente aumento della disoccupazione, calo dei consumi e quindi delle entrate fiscali. L’unica cosa che crescerà certamente grazie all’instancabile operato del premier non eletto Renzi sarà il debito pubblico.

Debito, che è bene ricordare a tutti, a partire dal 2015 dovrà essere necessariamente ridotto per un valore di circa 50-60 miliardi l’anno per il prossimo ventennio. Dove pensa, di grazia, il premier non eletto Renzi, di recuperare una simile somma?

Se queste sono le premesse, non possiamo che attenderci  una bella patrimoniale, di quelle tanto care alla sinistra ed auspicate dalla Germania, che non perde occasione per dire che gli italiani sono più ricchi dei tedeschi.

In una simile situazione, l’unica strada percorribile sarebbe quella di un’uscita controllata dell’Italia dalla moneta unica. Il bel paese uscirà comunque dall’euro, il punto è se farlo in modo razionale e controllato o “alla carlona”, in pieno stile italico, senza aver studiato un piano operativo e travolti dagli eventi.

Il premier non eletto Renzi ha dichiarato di essere l’ultima chance per l’Italia: stante così le cose, più che un salvatore della patria, appare esserne sempre più il becchino.

Normalmente non sono abituato a chiedere favori a chicchessia, ma in questo caso farò un’eccezione: per favore, signor Renzi, si dimetta.

Se vuole davvero essere l’ultima chance per l’Italia, si dimetta e lasci la parola al popolo. In questi mesi ha dimostrato di non essere stato in grado di realizzare uno solo, dicasi uno!, dei punti che intendeva realizzare: l’Italia non ha 1000 giorni davanti a sé come lei invece rivendica per il suo governo. Per favore, si dimetta, almeno passerà alla storia per aver compiuto un gesto di responsabilità nei confronti del popolo.

Luca Campolongo


MANCANO 15 MILIARDI DI EURO PER EVITARE SANZIONI UE: RENZI STA PENSANDO DI AUMENTARE L'IVA! (ALTERNATIVA: PATRIMONIALE)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LE PREVISIONI DELL'OCSE PER IL 2014 DAVANO IL PIL ITALIANO A +0,5%. ORA L'OCSE AMMETTE: SARA' A -0,4% (ITALIA FALLITA)

LE PREVISIONI DELL'OCSE PER IL 2014 DAVANO IL PIL ITALIANO A +0,5%. ORA L'OCSE AMMETTE: SARA' A
Continua

 
LA POZIONE VELENOSA DELLA STREGA LAGARDE: ''GOVERNO, TAGLIA LE PENSIONI A TUTTI GLI ITALIANI, COSI' RISPARMI''

LA POZIONE VELENOSA DELLA STREGA LAGARDE: ''GOVERNO, TAGLIA LE PENSIONI A TUTTI GLI ITALIANI, COSI'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua

LEGA: MATTARELLA EVITI DI DARE INCARICO A CONTE CON MAGGIORANZE

14 gennaio - ''Non è possibile fingere che nulla sia accaduto e aspettare che Conte
Continua

PIU' EUROPA INTIMA A CONTE DI VERIFICARE SUBITO SE HA ANCORA

14 gennaio - ''La crisi deve essere immediatamente parlamentarizzata: Conte vada
Continua

GERMANIA CON I CONTI IN ROSSO: DISAVANZO PUBBLICO CHIZZA AL 4,8%

14 gennaio - BERLINO - Con la crisi pandemica e le relative contromisure, nel 2020 la
Continua

FONTANA: LOMBARDIA PRIMA PER NUMERO VACCINATI E SOMMINISTRAZIONI

13 gennaio - MILANO - Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con
Continua
ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

13 gennaio - VARESE - ''Finalmente sono tornato. Ringrazio il prof. Paolo Ferroli e
Continua

MATTEO SALVINI: ''SIAMO DISGUSTATI DA CONTE E RENZI, DAI LORO

13 gennaio - ''Siamo disgustati. Da settimane l'Italia è in balia dei capricci di
Continua

ROBERTO MARONI DIMESSO DAL BESTA DOPO L'INTERVENTO: CONDIZIONI

12 gennaio - MILANO - L'ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell'Interno,
Continua

FINANCIAL TIMES PREMIA PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA. MIGLIORI AL

12 gennaio - fDi Intelligence - servizio del Financial Times, il quotidiano di
Continua

TOTI: PARLAMENTARI DI CAMBIAMO NON DARANNO MAI VOTI A QUESTO GOVERNO

12 gennaio - ''In queste condizioni, i parlamentari di Cambiamo non daranno una mano
Continua
Precedenti »