43.267.025
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
++++++ La Commissione Ue ha inviato all'Italia la lettera con la richiesta di aggiustamento dei conti ++++++

LE BANDIERE NERE DELL'ISIS SONO COMPARSE IN GERMANIA: SECONDO I SERVIZI SEGRETI TEDESCHI, 5.500 AFFILIATI

lunedì 15 settembre 2014

BERLINO - Thomas de Maizière, ministro tedesco dell’Interno, ha preso misure per vietare in tutta la Germania il reclutamento di djihadisti e l’utilizzo in pubblico di bandiere e simboli dello Stato islamico.

In Germania è anche vietata qualsiasi attività di finanziamento dello Stato islamico e di altri gruppi islamisti. “Dobbiamo evitare che gli islamisti radicali portino il loro djihad nelle nostre città – ha detto il ministro.

Un rapporto dei servizi segreti tedeschi pubblicato lo scorso giugno attesta che in Germania vi sono circa 5’500 persone affiliate al movimento radicale salafista, il che rappresenta un aumento del 20% in un anno.

E dopo un periodo di relativa indifferenza generale, l’iniziativa di un gruppo di musulmani che a Wuppertal, in Germania, hanno costituito un corpo di polizia basato sulla Sharia, la legge islamica, sta suscitando una marea di polemiche. Media e politici chiedono di inasprire la legge per lottare contro la propaganda islamista in Germania.

“Tolleranza zero per i salafisti – scrive lunedì un editoriale nel quotidiano Die Welt, aggiungendo che salafisti, radicali e fanatici non devono più potersi nascondere dietro il principio di libertà di religione.

“Una provocazione riuscita, ma non è inoffensiva – titola in prima pagina il quotidiano Tageszeitung. Vestiti con gilet arancioni su cui spicca la scritta “Shariah Police”, i giovani musulmani, che sarebbero di tendenza salafista, ossia radicale, interpellano le persone (anche quelle non musulmane) e dicono loro di non consumare alcolici, di non andare a ballare nelle discoteche, di non ascoltare musica in generale. Le donne sono incitate a portare il velo.

“La Sharia non sarà tollerata sul suolo germanico. Nessuno può arrogarsi il diritto di abusare del nome della polizia tedesca – aveva reagito il ministro dell’interno Thomas de Maizière. Il suo collega della giustizia Heiko Maas aveva aggiunto che lo Stato tedesco non tollererà una giustizia parallela illegale.

“L’ordine pubblico viene fatto rispettare dai nostri agenti. Ecco perchè dobbiamo esaminare il divieto di questi guardiani della virtù islamica – ha dichiarato il presidente del gruppo parlamentare dei conservatori tedeschi, Volker Kauder nel domenicale Welt am Sonntag.

L’azione è stata condannata anche dai rappresentanti dei musulmani che vivono in Germania : “Nessuno può arrogarsi il diritto di fare il lavoro della polizia quale guardiano dell’ordine morale – ha dichiarato il presidente del Consiglio di coordinamento dei musulmani Ali Kizilkaya.

Sinora i membri della cosidetta polizia della Sharia non sono stati interpellati dalle autorità. Allo stato attuale della legislazione tedesca, possono tutt’al più temere una denuncia per aver perturbato l’ordine pubblico.


LE BANDIERE NERE DELL'ISIS SONO COMPARSE IN GERMANIA: SECONDO I SERVIZI SEGRETI TEDESCHI, 5.500 AFFILIATI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ISIS   GERMANIA   ASSASSINI   MOSTRI ISLAMICI   TAGLIAGOLE   DA STERMINARE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua
 
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA DETTO ''SOVRANISTA'')

IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA

martedì 17 gennaio 2017
ROMA - "I sovranisti sono tutti quelli che vogliono mettere al centro della propria proposta gli interessi nazionali, la tutela delle nostre imprese, del made in Italy, la difesa dei confini, la
Continua
 
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
 
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GLI EFFETTI DELLA DITTATURA DELLA TROIKA IN GRECIA: UN LAVORATORE SU TRE GUADAGNA 300 EURO NETTI AL MESE (LAGER GRECO)

GLI EFFETTI DELLA DITTATURA DELLA TROIKA IN GRECIA: UN LAVORATORE SU TRE GUADAGNA 300 EURO NETTI AL
Continua

 
LA STAMPA TEDESCA: ''L'ITALIA USCIRA' DALL'EUROZONA PERCHE' SARA' COSTRETTA A FARLO. LA BCE HA PERSO LA PARTITA'' (BOOM!)

LA STAMPA TEDESCA: ''L'ITALIA USCIRA' DALL'EUROZONA PERCHE' SARA' COSTRETTA A FARLO. LA BCE HA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua

PRIMO MINISTRO BRITANNICO: ''MODELLO UE INCOMPATIBILE CON LA NOSTRA

17 gennaio - LONDRA - Il modello dell'Ue e delle istituzioni sovranazionali ''non era
Continua

THERESA MAY: ''VIA DAL MERCATO UNICO E DA CORTE DI GIUSTIZIA E

17 gennaio - LONDRA - L'atteso di scorso di Theresa May sulla Brexit è arrivato ed
Continua

TAJANI PUO' FARCELA, DOPO LA CAPRIOLA DEI LIBERALI CHE HANNO

17 gennaio - BRUXELLES - ''Da Grillo a Berlusconi in meno di una settimana'': i
Continua

RUSSIA PRONTA A COOPERARE CON USA, UE E NATO CON RISPETTO RECIPROCO

17 gennaio - MOSCA - La Russia e' pronta a cooperazione con gli Stati Uniti, l'Unione
Continua

SCANDALO MOTORI DIESEL SI ALLARGA ANCHE ALLA RENAULT

16 gennaio - PARIGI - Lo scandalo dei motori diesel ''truccati'' si allarga. Oltre a,
Continua

ISTAT: E' UFFICIALE, 2016 L'ANNO DELLA DEFLAZIONE IN ITALIA (DAL

16 gennaio - Italia in deflazione nel 2016. In media d'anno, i prezzi al consumo
Continua

BORIS JOHNSON: ''BREXIT, TRUMP PER UN ACCORDO RAPIDO CON IL REGNO

16 gennaio - BRUXELLES - ''Una gran bella notizia'': così il ministro degli Esteri
Continua

SETTE CLANDESTINI INDIVIDUATI AD ASTI SU UN TRENO PROVENIENTE DALLA

16 gennaio - ASTI - Sette uomini, cinque algerini e due marocchini, sono stati
Continua
Precedenti »