45.279.692
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FRANCIA IN BILICO: IL GOVERNO VALLS POTREBBE NON AVERE LA FIDUCIA (ARRIVATO NUOVO SCANDALO NEL PARTITO SOCIALISTA)

martedì 9 settembre 2014

PARIGI - il Partito socialista francese e' in preda alle divisioni a pochi giorni dalla sessione straordinaria del Parlamento in cui il primo ministro Manule Valls chiedera' la fiducia. Il cambio di governo nello scorso aprile, la pubblicazione Ila scorsa settimana di un libro dell'ex compagna del presidente Francois Hollande, le dimissioni di un sottosegretario per uno scandalo fiscale e poi soprattutto l'economia in rosso: nemmeno nei loro peggiori incubi Hollande e Valls avrebbero potuto immaginare un rientro parlamentare cosi' devastante.

Oggi i deputati riprendono l'esame del progetto di legge sull'assistenza agli anziani e la prossima settimana voteranno il testo sulla lotta al terrorismo; ma il momento della verita' arrivera' venerdi' 16 settembre, quando il primo ministro chiedera' loro la fiducia.

"Se l'assemblea non vota la fiducia", dice Pascal Terrasse, capofila della corrente dei Riformatori, "Valls diventera' il Mende's France del XXI secolo, il presidente cambiera' primo ministro e svanira' la possibilita' di riformare il paese: qual'e' il vantaggio allora per la Francia?".

Le divisioni all'interno della maggioranza sono state confermate nel corso del fine settimana dal duello mediatico tra il sindaco di Lille Martine Aubry, che aveva annunciato di voler fare proposte per una "svolta" nella politica economica del governo, ed il primo ministro Manuel Valls, che da Bologna le aveva risposto con grande irritazione. In una conferenza stampa improvvisata ieri nel Comune di Lille, la Aubry ha replicato: "Dico a Valls di non agitarsi ma di discutere; il mio solo obbiettivo e' che il presidente ed il governo abbiano successo: io non sono qui per dare fastidio ma per essere utile" con le mie proposte.

E intanto sulle pagine dei giornali domina lo scandalo fiscale che ha investito il sottosegretario al Comercio estero, Thomas The'venoud, cacciato dal governo per non aver pagato le tasse per alcuni anni: ieri ha annunciato che lascia il Partito socialista ma non lo scranno di deputato; sua moglie Sandra, capo di gabinetto del presidente del Senato Jean-Pierre Bel, ha perso il posto ed e' stata messa in aspettativa.

Su The'venoud aumentano le pressioni perche' lasci anche l'Assemblea Nazionale: se lo facesse pero' il Partito socialista dovrebbe affrontare uno scrutinio suppletivo ad alto rischio, visto che non ha vinto nessun voto di questo tipo da quando e' iniziato il quinquennato del presidente Francois Hollande. 

Tutto questo si può riassumere in un'unica domanda: ce la farà il governo Valls ad ottenere la fiducia? E la risposta positiva è tutt'altro che scontata. 

Dovesse accadere, a Hollande non resterebbe altra strada che indire elezioni politiche anticipate, con l'esito clamoroso quanto probabilissimo del trionfo di Marine Le Pen e del suo Front National, che tutti i recenti sondaggi danno vincente con un margine tale da poter governare da solo. 

Redazione Milano. 


FRANCIA IN BILICO: IL GOVERNO VALLS POTREBBE NON AVERE LA FIDUCIA (ARRIVATO NUOVO SCANDALO NEL PARTITO SOCIALISTA)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA MACEDONIA SI RIBELLA ALLA UE. DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE SCENDONO IN PIAZZA: ''BASTA INGERENZE NEL NOSTRO STATO!''

LA MACEDONIA SI RIBELLA ALLA UE. DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE SCENDONO IN PIAZZA: ''BASTA

giovedì 30 marzo 2017
Forse nessuno e' al corrente che alcuni giorni fa in Macedonia c'e' stata una grossa manifestazione contro l'Unione Europea e la cosa non deve sorprendere, visto che nessuno in Italia ha riportato
Continua
 
SEI STATI UE VIETANO ALL'ITALIA PER LA RICOSTRUZIONE DELLE ZONE TERREMOTATE I FONDI DELL'UNIONE EUROPEA (VERGOGNA!)

SEI STATI UE VIETANO ALL'ITALIA PER LA RICOSTRUZIONE DELLE ZONE TERREMOTATE I FONDI DELL'UNIONE

giovedì 30 marzo 2017
Solidarieta' e unita': parole che sono risuonate vuote alla riunione degli ambasciatori dell'Ue, dove sei Paesi - Germania, Finlandia, Danimarca, Austria, Olanda e Svezia - nel giorno della Brexit,
Continua
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MEDECINS DU MONDE TRASFERISCE IN GRECIA PROGRAMMA DI AIUTI CHE ERA DESTINATO ALL'AFRICA: MILIONI SENZA CURE E MEDICINE.

MEDECINS DU MONDE TRASFERISCE IN GRECIA PROGRAMMA DI AIUTI CHE ERA DESTINATO ALL'AFRICA: MILIONI
Continua

 
IL NUOVO GOVERNO SLOVENO CAMBIA RADICALMENTE DIREZIONE:BASTA CON LE PRIVATIZZAZIONI LIBERISTE CHE VUOLE BRUXELLES!

IL NUOVO GOVERNO SLOVENO CAMBIA RADICALMENTE DIREZIONE:BASTA CON LE PRIVATIZZAZIONI LIBERISTE CHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!