55.046.124
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IN TEMPI DI CARESTIA DI LAVORO IN ITALIA, GRANDE OFFERTA DI FORMAZIONE E GARANZIA D'IMPIEGO ALL'ESTERO NELLA SANITA'

lunedì 8 settembre 2014

MILANO - IlNord intervista il professor Marcello Lofrano, uno dei due fondatori del network Hinet dedicato a chi desidera lavorare all'estero in ambito sanitario con posizioni di rilievo ottimamente retribuite.

Professor Lofrano, ultimamente sul web si sente parlare di HINET, può spiegarci in sintesi di cosa si tratta ? 

HINET GROUP PROJECT è un network  di incontro informativo e formativo scientifico che utilizza  il know  how professionale ad ampio spettro nel settore sanitario mondiale. Un punto di scambio tra diverse realtà professionali nel mondo.  Attualmente i timoni di questo progetto siamo io e il Dott. Vicenzo Iaconianni . Abbiamo unito le nostre esperienze ventennali nel settore sanitario, in termini di formazione nel mio caso e  di consulenza scientifica per aziende, nel suo. In tal modo abbiamo confrontato i dati in nostro possesso tra richieste di personale medico e offerte a livello mondiale. Il risultato è HINET GROUP PROJECT 

Quando e come nasce questo progetto?

Nasce circa un anno fa dall'idea del GLOBAL NURSING in Cina,  una multinazionale cinese  che ci ha proposto di formare in Italia  neolaureati cinesi in Scienze Infermieristiche e di inserirli in Europa lavorativamente per almeno 3 anni. Al rientro, avrebbero così maturato un bagaglio di esperienze professionali più importante, potendo ambire  anche a stipendi maggiori rispetto a prima.

A chi sono rivolte le iniziative di Hinet?

Il nostro progetto è una realtà in continuo mutamento ed espansione in questo settore, è difficile stabilire un limite,  abbiamo molti contatti che ci stiamo  impegnando a sviluppare con tutta una serie di servizi nel prossimo futuro.  Attualmente siamo  concentrati sulla realtà del nostro paese, proponendoci a tutti gli infermieri che intendono formarsi e lavorare all'estero, recuperando il proprio ruolo e ricostruirsi un legittimo e doveroso futuro  professionale. E ovviamente economico. 

Lavorare? Può essere più preciso?

Si lavorare, perchè il nostro network, del quale fa parte la società svizzera Exem Consulting offre a chi seguirà il nostro percorso di formazione, la garanzia del posto di lavoro all'estero.

E' un impegno importante in un momento molto delicato per l'Italia. Come vi siete organizzati per raggiungere quest'obiettivo? Perchè voi state promettendo posti di lavoro, al termine della formazione.

I titoli non bastano per lavorare all'estero, se non si conosce la lingua inglese,  e neppure l'inglese generico. Abbiamo quindi creato un  board scientifico ad alti livelli  per creare un percorso formativo . In tale percorso vi è di base il "MEDICAL ENGLISH" alla fine del quale ogni studente sarà in grado di andare a lavorare all’estero. Lo studente è seguito da noi, dall'iscrizione al corso  sino alla firma del contratto di lavoro  in tutte le parti burocratiche e formative .

che tipo di contratto avranno gli studenti e in quali paesi esteri ? 

Esatto. All'estero cercano soprattutto infermieri con esperienza, oltre che con conoscenza specifica  del "MEDICAL ENGLISH" . Abbiamo  quindi diversificato le categorie, tra neo diplomati e infermieri con esperienza dimostrabile di almeno due anni. Per i neo-diplomati è previsto al termine del corso l'occupazione in Inghilterra per almeno due anni con regolare contratto di lavoro, al  fine poi di essere inseriti  subito dopo in altre strutture sanitarie con contratto a tempo indeterminato.  Invece per gli infermieri di qualsiasi età con esperienza pregressa dimostrabile, l'inserimento e l'assunzione post corso è diretta.

In quali nazioni gli allievi avranno il posto di lavoro?

HINET GROUP PROJECT sta sviluppando il suo network in : Svizzera, Pakistan, Dubai , Sud Africa, Turkia, Romania e Area Balcanica.  I paesi d'indirizzo lavorativo  attuali  per gli studenti  sono : Regno Unito, Emirati Arabi e Arabia Saudita

Quali sono le agevolazioni e garanzie che offrite a chi si iscrive?

Intanto, massima trasparenza e profondo senso di responsabilità.  Posso dirle che alla fine del corso se l'inserimento lavorativo che noi garantiamo, non dovesse avvenire per qualsiasi causa di forza maggiore, siamo pronti a rimborsarlo. Inoltre, offriamo la possibilità di finanziare il corso in piccole rate mensili. Che non è poco, in questo periodo di confusione e di difficoltà economica.

Il titolo di studio per accedere al corso?

Il diploma di infermiere e l'iscrizione all'IPASVI. Sto riferendomi alla laurea in scienze infermieristiche o a un titolo equipollente conseguito nell'Unione Europea, e anche agli infermieri italiani diplomati prima che vi fosse il corso di laurea.

Avete in programma altre iniziative?

Sì. Abbiamo pronto un calendario di eventi aperti al pubblico infermieristico, per presentare i tre progetti di GLOBAL NURSING, INTERNATIONAL NURSING, ASSISTENZA DOMICIALIARE IN SUD AFRICA. Ma anche un filo diretto con le diverse realtà italiane e straniere di lavoro, per questo ci stiamo organizzando per creare delle video chat e video conferenze per chi non riesce a raggiungerci nelle location dei convegni.  Fra poco avremo un evento a Ferrara, sarà  l'11 settembre, ma ce ne saranno altri nel corso dell'anno. A Ferrara, per ricordarlo a  chi sta leggendo, l'incontro si terrà a partire dalle 15.00 nell'Aula Magna ex Pediatria in corso Giovecca, Anello di Sant'Anna.

Cosa sperate di ottenere da questi eventi?

Di informare più infermieri possibile dei nostri  progetti e di dare una risposta immediata alla disoccupazione che in Italia continua ad aumentare.   Nel frattempo che le cose si sistemano nel Paese, noi siamo presenti con il nostro progetto. Fiducia e credibilità saranno per noi carburante per continuare a espanderci.

Consigli da dare a chi si vuole iscrivere? 

Di farlo in fretta, abbiamo un sacco di richieste dalla Cina  per formare i loro infermieri e inserirli in strutture estere con stipendi migliori e per i migliori  posti disponibili .

A chi ci si deve rivolgere per avere informazioni?

Siamo presenti  sul web col sito  www.hinetgroup.org,  ci possono scrivere per mail a info@hinetgroup.org, su facebook nella pagina ufficiale  e se intendono prenotarsi per le iscrizioni anche nel gruppo Infermieri all'Estero - HINETGroup- .      

Grazie Professor Lofrano.

Grazie a voi per aver deciso di divulgare questa nostra iniziativa. Che dà davvero speranza per il futuro di tanti che oggi sono disoccupati  o sotto occupati in Italia. 

 


IN TEMPI DI CARESTIA DI LAVORO IN ITALIA, GRANDE OFFERTA DI FORMAZIONE E GARANZIA D'IMPIEGO ALL'ESTERO NELLA SANITA'




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
 
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PER L'OTTUSA STAMPA TEDESCA, PRODI, LA LEGA NORD E FORZA ITALIA SONO ''ALLEATI'' (NON DITELO A SALVINI)

PER L'OTTUSA STAMPA TEDESCA, PRODI, LA LEGA NORD E FORZA ITALIA SONO ''ALLEATI'' (NON DITELO A
Continua

 
SALVINI: ''SARA' UN AUTUNNO VERDE E STA PER NASCERE ANCHE UN NUOVO SOGGETTO POLITICO AL SUD AUTONOMO DALLA LEGA''

SALVINI: ''SARA' UN AUTUNNO VERDE E STA PER NASCERE ANCHE UN NUOVO SOGGETTO POLITICO AL SUD
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!