43.240.019
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MENTRE L'EUROZONA E' IN RECESSIONE, LA POLONIA SEGNA UNA CRESCITA DEL 3,2% E QUESTO DA' FASTIDIO AL CORRIERE.DELLA SERA.

domenica 7 settembre 2014

LONDRA - Per un giornalista essere servile verso il potente di turno porta molti vantaggi, ma puo' anche creare dei problemi qualora il padrone che serve appoggi delle idee sbagliate che non sono condivise da nessuno e questo e' particolarmente vero per tutti quei giornali che si ostinano a dire che l'euro e' stato un colossale successo.

E a tale proposito e' interessante notare come alcuni giorni Dario Di Vico, in un articolo scritto sul Corriere Della Sera, esprimeva il suo disappunto per il fatto che la Polonia grazie al fatto di essere fuori dall'euro quest'anno avra' una crescita del 3.2%.

La Polonia e' uno dei piu' fanatici sostenitori dell'Unione Europea ma i suoi politici si sono guardati bene dall'adottare l'euro, perche' hanno capito che una tale decisione avrebbe distrutto l'economia polacca e difatti nonostante siano passati dieci anni da quando la Polonia e' entrata nella UE, nessuno ha fissato una data per l'ingresso nella moneta unica e probabilmente nessuno lo fara' anche perche' per adottare l'euro bisognerebbe cambiare la costituzione e questo non accadra' mai visto che ci vorrebbe il consenso di due terzi del parlamento.

Com'era prevedibile questa situazione ha dato alla Polonia una flessibilita' che i politici italiani possono solo immaginare e difatti l'economia polacca e' stata quella meno affetta dalla recessione che ha colpito l'eurozona negli ultimi anni e questo a Dario Di Vico non va giu', tant'e' che nel suo articolo invita l'Unione Europea a fare qualcosa contro il dumping salariale della Polonia.

Il problema per Di Vico e i suoi colleghi del Corriere della Sera e' che la Polonia ha dimostrato ancora una volta il fallimento della moneta unica e esposto le menzogne che il loro giornale scrive da anni per convincere i suoi lettori del contrario. In più, le notizie date da Di Vico circa il fatto che un operaio polacco guadagni l'equivalente di 11 euro l'ora contro i 24 dell'eurozona e dell'Italia, è del tutto fuoriviante. Di Vico non spiega che il costo della vita in Polonia è molto meno della metà di quello dell'Italia o della Germania. 

E in più, Di Vico se ne guarda bene dallo scrivere che il governo polacco, grazie al fatto che la Polonia stampa la propria moneta, può decidere in qualsiasi momento politiche d'aiuto per i ceti meno abbienti, come ad esempio ha fatto e continua a fare Orbàn in Ungheria, altra nazione della UE senza l'euro.

Coem si vede, e' impossibile fuggire dalla verita' e l'unica soluzione e' che il Corriere ammetta di aver sbagliato e inizi una campagna per far uscire l'Italia dall'euro, e se questo non dovesse accadere, allora tutti i suoi lettori dovrebbero boicottarlo fino a farlo fallire.

Di sicuro nessuno ne sentira' la mancanza.

GIUSEPPE DE SANTIS

L'articolo di Di Vico è leggibile a questo indirizzo: http://www.corriere.it/economia/14_settembre_01/salari-bassi-niente-euro-varsavia-concorrenza-scorretta-96ad3cfc-31c0-11e4-a94c-7f68b8e9ffdd.shtml


MENTRE L'EUROZONA E' IN RECESSIONE, LA POLONIA SEGNA UNA CRESCITA DEL 3,2% E QUESTO DA' FASTIDIO AL CORRIERE.DELLA SERA.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CORRIERE DELLA SERA   DI VICO   POLONIA   FLESSIBILITA'   VALUTA SOVRANA   VARSAVIA   UE   EURO   VIA DALL'EURO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
 
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua
 
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE

lunedì 16 gennaio 2017
Mentre gli ultimi giorni della presidenza Obama consegneranno alla storia il peggior presidente che gli U.S.A. abbiano mai avuto, essendo impegnato allo spasimo a creare tensioni in mezzo mondo e
Continua
WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO IMMAGINARIO MAI ESISTITO''

WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO

lunedì 16 gennaio 2017
WASHINGTON - "Le elezioni presidenziali statunitensi coincidono assai di rado con una svolta permanente dell'ordine politico in quel paese - scrive l'editorialista John Steel Gordon sul Wall Street
Continua
 
DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA BIANCA (TENETEVI FORTE)

DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA

lunedì 16 gennaio 2017
La Brexit "una gran cosa" e con la Gran Bretagna Donald Trump vuole firmare un accordo commerciale vantaggioso per entrambi i Paesi, mentre l'Ue perderà altri pezzi e questo principalmente a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TUTTE LE FORZE DELL'ORDINE ITALIANE HANNO DECISO: SCIOPERO GENERALE CONTRO IL GOVERNO PER GLI STIPENDI DA FAME BLOCCATI

TUTTE LE FORZE DELL'ORDINE ITALIANE HANNO DECISO: SCIOPERO GENERALE CONTRO IL GOVERNO PER GLI
Continua

 
LA ''RICCA'' ITALIA HA REGALATO 64,7 MILIARDI DI EURO ALLA UE DAL 2000 AD OGGI! SENZA CONTARE I 50 MILIARDI DEL MES-EFSF!

LA ''RICCA'' ITALIA HA REGALATO 64,7 MILIARDI DI EURO ALLA UE DAL 2000 AD OGGI! SENZA CONTARE I 50
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!