48.320.979
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GLI INDIPENDENTISTI IN VANTAGGIO IN SCOZIA (VOTO 18 SETTEMBRE). SE VINCONO LA UE SI SFALDA (CATALUNIA E VENETO PRONTI)

domenica 7 settembre 2014

LONDRA - Un sondaggio pubblicato dal 'Sunday Times' assegna per la prima volta la vittoria del "si'" rispetto al "no" nel referendum sull'indipendenza in Scozia che si terra' il prossimo 18 settembre.

Secondo il sondaggio sulle intenzione di voto, realizzato da YouGov, i favorevoli all'indipendenza dal Regno Unito sarebbero il 51%, rispetto al 49% di quanti sono contrari alla secessione. Il dato non tiene conto di chi non vuole andare a votare e degli indecisi. Ma se si calcolano anche loro, il "si" vincerebbe con il 47% e il "no" si fermerebbe al 45. Da notare che in dirittura d'arrivo della campagna, si e' registrato un aumento graduale dei favorevoli all'indipendenza, mentre al contrario il fronte Meglio Uniti ha perso colpi mostrando qualche scissione al suo interno. La poca distanza tra i due fronti riflette l'acceso dibattito attorno alla consultazione, nella quale tra l''altro per la prima volta potranno votare i 16enni. Il 'numero 2' del Partito Nazionalista Scozzese, che ha promosso il referendum, Nicola Surgeon, ha definito il risultato "eccezionalmente positivo", ma ha sottolineato che la campagna per il "si' deve ancora fare molto per vincere. 

Il governo britannico corre ai ripari dopo questo sondaggio che darebbe la Scozia pronta a votare la sua indipendenza: il ministro dell'Economia, George Osborne, ha infatti annunciato per i prossimi giorni una piano per dare piu' autonomia alla Scozia e che entrera' in vigore se scegliesse di rimanere all'interno del Regno Unito. La Scozia, ha spiegato Osborne, avra' "molta piu'" autonomia in materia fiscale, di spesa e prestazioni sociali. In un'intervista alla Bbc, il cancelliere dello Scacchiere ha spiegato che i principali partiti del Paese -Tory, laburisti e liberaldemocratici- hanno acconsenti a un trasferimento di poteri. "Nei prossimi giorni", ha spiegato, "vedra' la luce un piano d'azione per dare piu' competenze alla Scozia: piu' poteri su imposte, su spesa e sul welfare. E questo si potrebbe mettere in moto nel momento che ci fosse un voto negativo al referendum. Se la Scozia sceglie la via di una maggiore autonomia", ha proseguito, "avra' il meglio di entrambi i mondi", continuando infatti a beneficiare anche di far parte del Regno Unito.

Resta il fatto che se la Scozia davvero proclamasse l'indipendenza per via referendaria, risulterebbe difficilissimo per gli oligarchi della UE impedire sia il riconoscimento a livello internazionale del nuovo Stato - che per primo sarebbe accettato proprio dalla Gran Gretagna che ha permesso il referendum indipendentista - sia la realizzazione di altri referendum simili in Spagna e Italia, dove tanto la Catalunia quanto il Veneto (e anche la Lombardia) potrebbero appellarsi all'evento scozzese per pretendere che vengano attuate votazioni di eguale contenuto., sulla base del principio di autodeterminazione dei popoli messo davvero in pratica in Europa.

Redazione Milano.


GLI INDIPENDENTISTI IN VANTAGGIO IN SCOZIA (VOTO 18 SETTEMBRE). SE VINCONO LA UE SI SFALDA (CATALUNIA E VENETO PRONTI)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE... (COSTO 480 MILIONI)

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE...

lunedì 19 giugno 2017
LONDRA - I parassiti di Bruxelles sono bravissimi a sprecare il denaro da loro estorto ai contribuenti Ue per progetti faraonici e quindi non deve sorprendere se adesso vogliono demolire il palazzo
Continua
MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le
Continua
 
DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ALTRA LEGNATA COLOSSALE ALL'EXPORT ITALIANO IN RUSSIA: PUTIN SIGLA ACCORDO CON LA MONGOLIA PER LA CARNE PER MILIONI

ALTRA LEGNATA COLOSSALE ALL'EXPORT ITALIANO IN RUSSIA: PUTIN SIGLA ACCORDO CON LA MONGOLIA PER LA
Continua

 
INGHILTERRA TRAVOLTA DAL BOOM ECONOMICO: LAVORO QUANTO SE NE VUOLE, MA MANCANO 250.000 CASE (L'ANNO) PER I NUOVI ASSUNTI

INGHILTERRA TRAVOLTA DAL BOOM ECONOMICO: LAVORO QUANTO SE NE VUOLE, MA MANCANO 250.000 CASE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!