72.867.701
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RETATA DI TERRORISTI ISLAMICI IN BOSNIA, TRA LORO ANCHE UN ''ITALIANO'' INTERVISTATO GIORNI FA DALL'ECO DI BERGAMO.

giovedì 4 settembre 2014

SARAJEVO - BOSNIA - La bufera seguita all'arresto di 16 esponenti del movimento fondamentalista islamico dei wahabiti in Bosnia non si placa nemmeno oggi. L'Agenzia statale per le investigazioni e la sicurezza (Sipa) di Sarajevo ha eseguito ieri una maxi operazione denominata "Damask", con l'obiettivo di smantellare un'importante rete di fondamentalisti islamici specializzata nel reclutamento di combattenti da mandare in Medio Oriente, soprattutto in Siria e in Iraq. La questione dei wahabiti in Bosnia rappresenta da diversi mesi un tema caldo per i media locali e una continua fonte di polemiche tra Sarajevo e Banja Luka, capitale della Repubblica Srpska, l'entita' serba della Bosnia. 

Il parlamento della Federazione di Bosnia ed Erzegovina, l'altra entita' del paese, ha recentemente approvato delle modifiche al codice penale e un pacchetto di nuove leggi, proprio con l'obiettivo di creare un quadro legale idoneo alla lotta al terrorismo, soprattutto quello islamico. Gli arresti di ieri, tuttavia, sono scattati dopo un'operazione di Sipa, agenzia statale, in base a disposizioni della procura centrale del paese. Oggi sono stati diffusi anche i nomi degli arrestati tra cui figura anche Bilal Bosnic, considerato da molti come il vero capo del movimento dei wahabiti bosniaci. Bosnic e' noto anche in Italia per un'intervista rilasciata pochi giorni fa a un noto quotidiano locale, in cui ha affermato che ci sarebbero anche 50 italiani tra i combattenti dello Stato islamico (Is), e che egli stesso avrebbe partecipato al loro reclutamento.

L'obiettivo dei combattenti, a detta di Bosnic, e' quello di creare uno califfato islamico anche in Europa e di conquistare il Vaticano. Bosnic ha svolto le sue attivita' di reclutamento soprattutto nell'Italia settentrionale, da dove sono partiti in passato diversi combattenti, anche di origine bosniaca, per la Siria. In particolare, la stampa italiana si e' occupata nei giorni scorsi dei casi di Munifer Karamelasky e Ismar Mesinovic, residenti a Ponte delle Alpi, in provincia di Belluno: entrambi sarebbero morti combattendo. La procura bosniaca ha comunicato oggi che l'operazione "Damask" ha visto "una significativa cooperazione internazionale", mentre le forze dell'ordine e dell'intelligence "continueranno a seguire i movimenti e i comportamenti dei singoli che possono essere messi in relazione con attivita' terroristiche".

Il ministro dell'Interno della Repubblica Srpska, Radislav Jovicic, ha comunicato che la polizia di Banja Luka "segue tutte le persone sospettate di sostenere attivita' terroristiche o di reclutamento". I 16 wahabiti arrestati ieri, cosi' come altre 15 persone indagate ma ancora a piede libero, sono accusati di aver finanziato attivita' terroristiche, incitato al terrorismo, reclutato persone per svolgere attivita' terroristiche e organizzato gruppi terroristici. Bosnic e' inoltre accusato di avere violato, in numerose occasioni, l'ordinamento legale e costituzionale della Bosnia-Erzegovina.

Sipa ha comunicato che molte delle persone arrestate "hanno gia' combattuto in Siria e in Iraq per le formazioni militari radicali islamiche". Nell'operazione sono state perquisite 17 abitazioni a Sarajevo, Kiseljak, Zenica, Maglaj, Srebreik, Zvornik, Buzim e Teslic, mentre sono stati sequestrati materiali di propaganda e grandi quantita' di armi, munizioni, equipaggiamento militare e attrezzatura informatica. L'operazione "e' il frutto di due anni di indagini, che si sono intensificate in tempi recenti". Oltre a Bosnic, e' stato arrestato anche Hamdo Fojnica, padre di Emrah Fojnica, responsabile di un recente attacco suicida in Iraq.

Secondo informazioni non ufficiali raccolte dai media di Banja Luka, sono in tutto 150 i cittadini bosniaci che combattono in Siria e in Iraq. Resta per ora sconosciuto il numero dei combattenti bosniaci che hanno perso la vita combattendo per gli islamisti radicali. 

Sui portali internet gestiti da fondamentalisti wahabiti bosniaci, tra cui "Esune" e "Put vjernika", sono apparse oggi minacce contro le istituzioni che hanno eseguito gli arresti. L'esperto locale per la lotta al terrorismo Dzevad Galijasevic ha affermato oggi al portale internet "Klix" che tali siti sono "controllati da wahabiti che simpatizzano con lo Stato islamico". Galijasevic ha detto che "le minacce apparse oggi hanno l'obiettivo di impedire ulteriori arresti e di tutelare personaggi importanti all'interno di al Qaeda e dello Stato islamico". Proprio per questo motivo, ha concluso, "le agenzie di sicurezza bosniache devono occuparsi in modo piu' serio di questi portali web", dato che "aizzano i fanatici pronti a uccidere o perpetrare atti di terrorismo".

Redazione Milano


RETATA DI TERRORISTI ISLAMICI IN BOSNIA, TRA LORO ANCHE UN ''ITALIANO'' INTERVISTATO GIORNI FA DALL'ECO DI BERGAMO.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE TEDESCHE? CONTE, RISPONDA!''

GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE

mercoledì 11 dicembre 2019
"Si sta creando un cappio per indurre una crisi? Per l'incapacità dei nostri di difendere gli interessi nazionali". Lo chiede Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia intervenendo in Aula
Continua
 
LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO VERI GUAI

LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO

martedì 10 dicembre 2019
Il sito web de 'Le IENE', con Antonino Monteleone e Marco Occhipinti, torna sul caso del concorso universitario del 2002 che ha fatto diventare Giuseppe Conte professore ordinario di diritto privato
Continua
ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI, CONSOLIDAMENTO INEVITABILE''

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI,

martedì 10 dicembre 2019
BERLINO - Nubi di tempesta finanziaria si stanno addensando sulle banche tedesche. Per le banche della Germania, il consolidamento - ovvero una forte ricapitalizzazione - e' "inevitabile" perche' si
Continua
 
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO

giovedì 5 dicembre 2019
La Coca-Cola avrebbe effetti devastanti sul nostro organismo, a dirlo è l’ex farmacista inglese Niraj Naik sul suo blog. “Dopo aver visto così tante persone che soffrono di
Continua
 
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GRECIA A POCHI MESI DALL'ESPLOSIONE: NEL 2015 FINITI I SOLDI PER PAGARE LE PENSIONI (STAVOLTA NON LA SALVA NESSUNO)

LA GRECIA A POCHI MESI DALL'ESPLOSIONE: NEL 2015 FINITI I SOLDI PER PAGARE LE PENSIONI (STAVOLTA
Continua

 
MARINE LE PEN: ''LA FRANCIA E' IN UNA GRAVE CRISI. HOLLANDE FA RIMPASTI MA L'UNICA SOLUZIONE DEMOCRATICA E' IL VOTO''

MARINE LE PEN: ''LA FRANCIA E' IN UNA GRAVE CRISI. HOLLANDE FA RIMPASTI MA L'UNICA SOLUZIONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!
GLI ITALIANI NON NE POSSONO PIU' DEL GOVERNO PD-M5S.

GLI ITALIANI NON NE POSSONO PIU' DEL GOVERNO PD-M5S.

13 dicembre - Continua ad aumentare la sfiducia degli italiani nel governo giallorosso
Continua

COMUNITA' EBRAICA BRITANNICA: CORBYN HA PERMESSO SI SCATENASSE

13 dicembre - ''La storia non sarà tenera con Jeremy Corbyn'' che ha permesso
Continua

PARAGONE: VOTO CONTRO LA MANOVRA, M5S NON PUO' STARE DIETRO LOGICHE

13 dicembre - ''Caro Movimento, il trionfo di Brexit dimostra che la coerenza
Continua

FDI: IL TRIONFO DI BORIS JOHNSON ENNESIMO CEFFONE ALLA SINISTRA

13 dicembre - ''Il trionfo di Boris Johnson e dei Tories rifila l'ennesimo sonoro
Continua

LA VITTORIA DI BORIS JOHNSON TIRA UNA LEGNATA ALL'EURO: -1,8% CON

13 dicembre - Sterlina in forte rialzo dopo la vittoria elettorale dei conservatori
Continua

BORIS JOHNSON: ''ABBIAMO AVUTO UN MANDATO FORTE DAL POPOLO PER FARE

13 dicembre - ''Un mandato forte'' a favore della Brexit. Così Boris Johnson commenta
Continua

IL PARTITO ANTI-BREXIT PRENDE LEGNATA STORICA NON VIENE ELETTA

13 dicembre - Jo Swinson si è dimessa dalla guida del partito Liberal Democratico
Continua

LA VITTORIA TRAVOLGENTE DI BORIS JOHNSON ESALTA LA STERLINA:

13 dicembre - Impennata della sterlina dopo i risultati delle elezioni politiche nel
Continua

MATTEO SALVINI: GO BORIS GO!

12 dicembre - ''Go Boris Go! Sinistra sconfitta anche in Gran Bretagna!''. Il leader
Continua

TRIONFO DI BORIS JOHNSON A CAPO DEI TORY ALLE ELEZIONI: 368 A 191

12 dicembre - Londra - Schiacciante vittoria dei conservatori schierati per la Brexit
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO 32% CENTRODESTRA 50,1% PD 19,3% M5S

12 dicembre - ROMA - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il
Continua

IL GOVERNO CONTE PROVOCA 1.000 LICENZIAMENTI IN TIRRENIA CON STOP A

12 dicembre - Per Tirrenia-Cin c'e' ''la prospettiva di 1.000 licenziamenti tra il
Continua

SALVINI: M5S MAI COL PD POI VIVA IL PD NO AL MES POI VIVA IL MES.

12 dicembre - ''Se qualcuno ha tradito un ideale per salvare la poltrona, questi sono
Continua

PRODUZIONE INDUSTRIALE PRECIPITA IN TUTTA L'EUROZONA: -2,2% NEL

12 dicembre - Nuovo peggioramento della produzione industriale nell'area euro. A
Continua

SENATORE M5S PASSA ALLA LEGA

12 dicembre - ''Oggi, forte di una reciproca stima costruita nei mesi appena
Continua

M5S NEL CAOS, 4 SENATORI VOTANO CONTRO IL GOVERNO, 14 DEPUTATI

12 dicembre - ''Io spero vivamente di no''. Questa la risposta di Danilo Toninelli,
Continua

SALVINI INDAGATO PER I VOLI DI STATO CHE NON HANNO PROVOCATO DANNO

12 dicembre - L'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini e' indagato dalla procura di
Continua

HAI LA PARTITA IVA E HAI ADERITO ALLA FLAT TAX? ALLORA TI FACCIO

12 dicembre - ''Il fisco ha messo nel mirino le partite Iva che hanno usufruito della
Continua

MATTEO SALVINI: ADESSO IL GOVERNO TASSA ANCHE IL TETRAPAK (A BREVE

12 dicembre - ''Contrordine compagni! Adesso il governo tassa pure il Tetrapak, questi
Continua

14 DEPUTATI M5S DISERTANO LA VOTAZIONE ALLA CAMERA SUL MES (SONO

11 dicembre - Quattordici deputati M5S non hanno partecipato al voto alla camera sul
Continua
Precedenti »