46.427.352
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FONTE NATO: ''KIEV HA GIA' PERSO IL CONFLITTO PER RICONQUISTARE L'EST UCRAINA ORA DEVE PROVARE A SALVARE I SUOI SOLDATI''

martedì 2 settembre 2014

BERLINO - La Nato ha cambiato radicalmente la sua valutazione della situazione nell'Est dell'Ucraina. Soltanto una settimana fa gli strateghi dell'Alleanza atlantica pensavano che la Russia avesse concesso un aiuto diretto ai separatisti in risposta all'avanzata dell'Esercito ucraino.

Ma quando i generali dell'Alleanza lo scorso fine settimana hanno indetto una riunione di emergenza per discutere dell'emergenza Ucraina, la situazione e' parsa ben piu' grave.

"Dal punto di vista militare il conflitto per Kiev e' gia' perso", ha constatato un generale di alto rango. A Poroshenko rimarrebbero "solo le trattative per portare in salvo i suoi uomini dalle grinfie dei russi".

Secondo la Nato, quindi, il destino del conflitto in Ucraina e' gia' segnato: Kiev ha gia' perso. Per i rappresentanti della Nato la preoccupazione maggiore e' rappresentata dal nuovo fronte nel Sud del Paese, vicino alla citta' di Mariupol: Mosca, infatti, potrebbe ricorrere alle sue truppe per aprire un corridoio terrestre con la Crimea, consolidando cosi' la sua illecita annessione della Penisola.

Inoltre, l'Ucraina ha perso completamente il controllo sui suoi confini orientali: nell'Est del paese le unita' dell'Esercito ucraino, accerchiate dai separatisti e dai soldati russi equipaggiati con artiglieria pesante, non hanno alcuna liberta' di movimento.

In questo scenario - che viene descritto da fonti Nato, sia chiaro al lettore - l'Alleanza atlantica ha deciso oggi di dare corpo a una forza di intervento militare "rapido" formata da tremila soldati, presumibilmente anche italiani, ed equipaggiata con armamenti pesanti che abbia la capacità di intervenire in 48 ore in "tutti gli scenari nei quali sia necessario difendere la sicurezza e colpire duro" ha anticipato alla stampa il segretario dell'Alleanza Anders Fogh Rasmussen, citato dal Wall Street Journal.

In pratica, la Nato sta per armare una divisione pronta ad attaccare la Russia partendo dall'Ucraina. E con questo, si prepara la guerra in Europa. 

max parisi


FONTE NATO: ''KIEV HA GIA' PERSO IL CONFLITTO PER RICONQUISTARE L'EST UCRAINA ORA DEVE PROVARE A SALVARE I SUOI SOLDATI''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

NATO   UCRAINA   MOSCA   SOLDATI   FORZA D'INTERVENTO RAPIDO   GENERALI   GUERRA IN EUROPA   KIEV   RUSSIA   CRIMEA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''174.000 MIGRANTI CRIMINALI: STUPRI DI GRUPPO +106% OMICIDI +14% 193.000 REATI VIOLENTI''

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''174.000 MIGRANTI CRIMINALI: STUPRI DI GRUPPO +106% OMICIDI +14%

giovedì 27 aprile 2017
BERLINO - La relazione sui crimini commessi in Germania nel 2016, presentata lunedi' scorso dal ministro dell'Interno Thomas de Maizière, non conteneva di fatto alcuna buona notizia, giusto
Continua
 
DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI OGNI ORA, +36% DAL 2009

DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI

mercoledì 26 aprile 2017
Fallimenti delle imprese italiane, numeri da spavento. Nei primi tre mesi del 2017 sono state infatti 2.998 le aziende italiane che hanno portato i libri in tribunale, il 16,8% in meno rispetto ad un
Continua
IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN COMBUTTA CON LE ONG

IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN

mercoledì 26 aprile 2017
I giornali e l'informazione in Italia ignorano la notizia, ma è di una estrema gravità. Così, ecco che per apprenderla bisogna leggere i quotidiani tedeschi, benchè
Continua
 
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
 
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MUNCHAU (FINANCIAL TIMES): ''IL FISCAL COMPACT FIRMATO DA MARIO MONTI PORTERA' L'ITALIA AL FALLIMENTO'' (GENNAIO 2015)

MUNCHAU (FINANCIAL TIMES): ''IL FISCAL COMPACT FIRMATO DA MARIO MONTI PORTERA' L'ITALIA AL
Continua

 
LA TUNISIA PRONTA A SOSTITUIRE L'ITALIA NELL'EXPORT DI OLIO D'OLIVA IN RUSSIA (ALTRA CATASTROFE PRODUTTIVA IN ARRIVO)

LA TUNISIA PRONTA A SOSTITUIRE L'ITALIA NELL'EXPORT DI OLIO D'OLIVA IN RUSSIA (ALTRA CATASTROFE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!