68.272.956
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA RIFORMA DELLA SCUOLA DELLA MINISTRA GIANNINI: ''ELIMINEREMO LE SUPPLENZE!'' (GENIALATA ALLA RENZI: E SE MANCA UN PROF?)

mercoledì 27 agosto 2014

Il "pacchetto scuola" non ha ancora tagliato il traguardo, ma le polemiche gia' accompagnano la sua corsa verso Palazzo Chigi. Il capitolo che per ora sta facendo piu' discutere e' quello con il titoletto "eliminazione delle supplenze". Ne ha parlato ieri il ministro Giannini a Rimini e le reazioni non si sono fatte attendere. "Il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, dice che vuole eliminare i supplenti? Allora si metta all'opera, perche' non deve fare altro che assumerli" replica l'Anief alla titolare del dicastero di viale Trastevere.

"Se le linee di indirizzo sulla scuola dovessero corrispondere all'intervento della Ministra Giannini al meeting di Comunione e Liberazione non ci sarebbe nulla di nuovo rispetto alle impostazioni fallimentari della ex ministra Gelmini" commenta il segretario generale della Flc-Cgil, Mimmo Pantaleo, che mette le mani avanti: "siamo pronti al confronto ma deve essere chiaro che non subiremo passivamente scelte che dovessimo ritenere sbagliate". L'Unicobas annuncia lo sciopero della scuola per mercoledi' 17 settembre, primo giorno nel quale saranno aperte tutte le scuole del Paese, perche' ritiene "inaccettabile il progetto di riforma Renzi-Giannini" e neppure l'Usb dell'Emilia Romagna perde tempo decretando lo sciopero di un'ora di docenti e personale tecnico-amministrativo (Ata) "fin dal giorno del primo collegio docenti".

Sul piede di guerra gli studenti. "Non vediamo alcuna apertura del ministro a un dialogo con gli studenti per parlare del provvedimento" commenta la Rete degli Studenti medi, che non condivide la necessita', rimarcata ieri dal ministro, "di far convivere scuola pubblica e paritarie come due mondi indispensabili l'uno all'altro": "la pubblica e' stata massacrata negli ultimi anni ed e' a questa - sostiene la Rete - che dovrebbe andare la massima attenzione del ministro". Il piano scuola "e' una riforma che guarda agli interessi di pochi e non a quelli del Paese" sostiene l'Uds pronta a mobilitarsi nei prossimi mesi, a partire dalle manifestazioni studentesche del 10 ottobre.

Sul fronte politico, se la vice presidente della Camera, Marina Sereni (Pd) assicura che quella della scuola "non sara' una riforma dall'alto", il segretario della Lega nord Matteo Salvini ironizza su Twitter: "Ministra dell'Istruzione: 'Aboliremo le supplenze'. E se manca un professore? Fa lezione uno studente estratto a sorte??".

Il coordinatore nazionale di Sel Nicola Fratoianni, invece, si dice preoccupato per "gli agostani annunci governativi": "la piu' grande riforma di cui ha bisogno il nostro sistema formativo si chiama finanziamento" ammonisce. Intanto, i precari di "Ora basta!!!" e gli insegnanti "Quota 96" si preparano a scendere in piazza il 29: faranno sentire le loro ragioni mentre a Palazzo Chigi il premier Renzi illustrera' quel che intende mettere in campo per "andare in direzione dei ragazzi, delle famiglie e del personale docente che e' la negletta spina dorsale del nostro sistema educativo".


LA RIFORMA DELLA SCUOLA DELLA MINISTRA GIANNINI: ''ELIMINEREMO LE SUPPLENZE!'' (GENIALATA ALLA RENZI: E SE MANCA UN PROF?)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ORBAN ANNUNCIA DI VOLER FAR NASCERE UN'ALLEANZA INTERNA ALLA UE CONTRO LE SANZIONI ALLA RUSSIA (CI SONO GIA' ADESIONI)

ORBAN ANNUNCIA DI VOLER FAR NASCERE UN'ALLEANZA INTERNA ALLA UE CONTRO LE SANZIONI ALLA RUSSIA (CI
Continua

 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / IL PUNTO DELLA SITUAZIONE: L'ENORME DIFFERENZA TRA REALTA' ITALIANA E BALLE DI RENZI.

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / IL PUNTO DELLA SITUAZIONE: L'ENORME DIFFERENZA TRA REALTA' ITALIANA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »