72.768.651
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PUTIN STA METTENDO A PUNTO UN PIANO PER UNA LINEA FERROVIARIA ALTA VELOCITA' MOSCA-ATENE (PER MERCI RUSSE E CINESI)

martedì 19 agosto 2014

LONDRA - Si era capito da tempo che Vladimir Putin non e' una mezza calzetta e che al contrario dei politici nostrani e' un eccellente stratega che azzecca sempre ogni mossa e gli permette di rimanere a galla nonostante tutti gli attacchi orchestrati dai poteri forti globalisti.

E così, mentre i ministri del governo Renzi insistono nella loro fallimentare politica antirussa il leader russo sta mettendo a punto un piano per creare una linea ferroviaria ad alta velocita' tra Atene e Mosca.

Il motivo di tale decisione sta nel fatto che dal 2014 la Cosco Cina, una delle maggiori società di containers del mondo, ha ottenuto in concessione trentennale la maggior parte dei moli commerciali del porto greco del Pireo, il primo del Mediterraneo. In questo modo le navi portacontainers cinesi non saranno più costrette a scaricare in Olanda, nel porto di Rotterdam, ma potranno fare rotta sul Pireo risparmiando una settimana di viaggio e da qui nasce l'idea di realizzare un  progetto di alta velocità Mosca-Atene anche al fine di bypassare il Bosforo.

Putin da tempo aveva in mente di realizzare un collegamento ferroviario in grande stile che da Atene salisse a nord in Macedonia a Salonicco per giungere la Russia ma l'asse che aveva saldato con l'ex premier conservatore greco Kostas Karamanlis non era stato sufficiente, anzi era stato bruscamente interrotto. Quest'ultimo infatti era stato al centro di un tentativo di omicidio si dice proprio per l'eccessiva vicinanza a Mosca e a Gazprom Poi nel 2009 fu fatto dimettere per andare a elezioni anticipate, in seguito vinte dal socialista Giorgios Papandreou, alla vigilia del quasi default ellenico.

Oggi Putin vorrebbe riprovarci e, complice la crisi greca con relativa riforma di appalti, lavori pubblici e privatizzazioni, potrebbe essere proprio la Russian Railways, la più grande azienda ferroviaria del mondo, a realizzare l'opera.

Propedeutica a tutto ciò, però, è la partecipazione delle ferrovie russe ai processi di privatizzazione dei porti greci (Salonicco) e soprattutto della Trainose, l'operatore ferroviario greco, che ha in pancia un debito da 800 milioni di euro.

La prima apertura ufficiale da sponda russa risale al settembre scorso, quando il numero uno della Russian Railways, Vladimir Yakunin, virò sul porto di Salonicco con conseguente interessamento anche della Bulgaria nel contesto del nuovo corridoio trans-eurasiatico. Più volte Yakunin non ha nascosto l'intenzione di realizzare un mega polo integrato di trasporti e logistica, per cui l'attivismo in Grecia si inserisce proprio in questa strategia, così come ha sottolineato pochi giorni fa in occasione di un meeting organizzato dall' Economist sulle prospettive dell'economia greca.

Se il progetto - come probabile - andrà in porto ecco che la società russa avrebbe accesso al trasporto combinato treno-nave nell'intera macroregione del Mediterraneo, senza dover dipendere dal passaggio attraverso il Bosforo, con una mutazione oggettiva dello status commerciale e con una serie di prospettive diverse che si aprirebbero, anche per il mercato stesso del vecchio continente che avrebbe altre frecce al proprio arco.

Yakunin tra l'altro ha preso parte lo corso 27 giugno all'Eurispes a Roma al «meeting Razvitie», un progetto integrato di sviluppo con investimenti stimati in 1,5 trilioni di dollari e la creazione di 12 milioni di nuovi posti di lavoro per un corridoio euro-asiatico e proprio il versante asiatico ha subìto un mese fa una vera rivoluzione copernicana grazie all'accordo per una fornitura trentennale di Mosca a Pechino da 38 miliardi di metri cubi di gas l'anno, un contratto che e' il piu significativo tra quelli siglati da Gazprom.

Ovviamente non e' una coincidenza che tale piano viene rivelato a pochi giorni dall'accordo tra Russia ed Egitto che prevede, tra le altre cose, il raddoppio del canale di Suez e la creazione di un'area di libero scambio tra Egitto, Russia, Bielorussia e Kazakhstan e non ci vuole molto a capire che queste decisioni cambieranno per sempre il quadro geopolitico rafforzando ancora di piu' la Russia e accellerando sempre di piu' il declino della UE con buona pace dei parassiti di Bruxelles e di coloro che sostengono che il futuro dell'Italia e' nell'Unione Europea.

 

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra.


PUTIN STA METTENDO A PUNTO UN PIANO PER UNA LINEA FERROVIARIA ALTA VELOCITA' MOSCA-ATENE (PER MERCI RUSSE E CINESI)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO VERI GUAI

LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO

martedì 10 dicembre 2019
Il sito web de 'Le IENE', con Antonino Monteleone e Marco Occhipinti, torna sul caso del concorso universitario del 2002 che ha fatto diventare Giuseppe Conte professore ordinario di diritto privato
Continua
 
ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI, CONSOLIDAMENTO INEVITABILE''

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI,

martedì 10 dicembre 2019
BERLINO - Nubi di tempesta finanziaria si stanno addensando sulle banche tedesche. Per le banche della Germania, il consolidamento - ovvero una forte ricapitalizzazione - e' "inevitabile" perche' si
Continua
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
 
EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO

giovedì 5 dicembre 2019
La Coca-Cola avrebbe effetti devastanti sul nostro organismo, a dirlo è l’ex farmacista inglese Niraj Naik sul suo blog. “Dopo aver visto così tante persone che soffrono di
Continua
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua
 
FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE PRINCIPALI CITTA' CON TRATTORI

FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE

mercoledì 27 novembre 2019
PARIGI - Macron travolto dai trattori, oggi a Parigi. In senso metaforico, per ora.  Trattori sulla Periferique e sugli Champs Elysees. Oltre 1000 macchine agricole, secondo i dati del ministero
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL 75% DEI CITTADINI DELLA REPUBBLICA CECA E' FORTEMENTE CONTRARIO ALL'ADOZIONE DELL'EURO (COSI' IL GOVERNO HA RINVIATO)

IL 75% DEI CITTADINI DELLA REPUBBLICA CECA E' FORTEMENTE CONTRARIO ALL'ADOZIONE DELL'EURO (COSI' IL
Continua

 
KIEV (CON L'AIUTO NATO) STA METTENDO A FERRO E FUOCO L'EST PERCHE' C'E' IL PIU' GRANDE GIACIMENTO MONDIALE DI GAS SCISTO

KIEV (CON L'AIUTO NATO) STA METTENDO A FERRO E FUOCO L'EST PERCHE' C'E' IL PIU' GRANDE GIACIMENTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FORZA ITALIA: AL GOVERNO PD-M5S PIACCIONO LE SERRANDE ABBASSATE.

10 dicembre - Il deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Bilancio Andrea
Continua

CALDEROLI: ''GOVERNO CANCELLA CEDOLARE SECCA PER NEGOZI. MIGLIAIA

10 dicembre - ''Questo Governo fa davvero più danni della grandine. L'assurda
Continua

SALVINI: SULL'ILVA IL GOVERNO E' RIUSCITO A PEGGIORARE LA

10 dicembre - ''Sull'Ilva il governo e' riuscito a peggiorare una situazione gia'
Continua

SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO,

9 dicembre - LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di
Continua

GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL

9 dicembre - In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla
Continua

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua

ECONFIN SMENTISCE CONTE: ''ACCORDO SUL MES FATTO A GIUGNO''.

2 dicembre - PARIGI - Se il governo Conte sperava - come scrive oggi Repubblica - in
Continua

M5S: SUL MES IL PARLAMENTO DEVE AVERE L'ULTIMA PAROLA E SARA' TRA

2 dicembre - La riforma del Mes va ''discussa nel merito'' e ''solo al termine del
Continua

LEGA: 19 GIUGNO IL PARLAMENTO HA POSTO IL VETO AL MES. CONTE HA

2 dicembre - ''Dimostri di avere a cuore la Costituzione. Vada dal Presidente
Continua

IL PD IN REGIONE TOSCANA NEGA L'AUDITORIUM PER PRESENTAZIONE LIBRO

28 novembre - FIRENZE - ''Negato, in modo per noi inspiegabile, l'utilizzo
Continua
Precedenti »