70.648.239
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PUTIN SALDA L'ASSE COMMERCIALE CON L'EGITTO (IMPORT-EXPORT ALIMENTARI) E ORA HA UN POTENTE ALLEATO IN MEDIO ORIENTE.

giovedì 14 agosto 2014

LONDRA - Vladimir Putin non e' certo uno che ama starsene con le mani in mano e proprio in questi giorni ha concluso un accordo con l'Egitto che sara' destinato a cambiare enormente gli equilibri politici del Mediterraneo.

Infatti il 12 Agosto il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi si e' recato a Sochi e i leader dei due paesi hanno raggiunto un accordo secondo cui l'Egitto si impegna ad aumentare del 30% le vendite di agrumi, patate e cipolle alla Russia e in cambio la Russia si impegna ad aumentare le vendite di grano all'Egitto per una quantita' tale da permettere al paese nordafricano di coprire il suo fabbisogno fino al 2015.

Tale decisione e' la diretta conseguenza della politica antirussa perseguita dai parassiti di Bruxelles e non ci vuole molta fantasia per capire che a pagarne il prezzo saranno gli agricoltori dei paesi del sud Europa i quali si vedranno rimpiazzati dai coltivatori egiziani e se questo non bastasse questa ossessione per isolare la Russia portera' anche a dei cambiamenti geopolitici che ridurranno ulteriormente l'influenza dell'Unione Europea nel Mediterraneo.

Infatti sia Putin che al-Sisi stanno lavoranto per creare un'area di libero scambio tra Egitto e i paesi dell'unione doganale di Russia, Bielorussia e Kazakhstan cosi' che le imprese egiziane possano esportare i loro prodotti senza problemi.

A tale proposito e' interessante notare com il governo egiziano ha in cantiere il raddoppiamento del canale di Suez per un costo di 4 miliardi di dollari e il governo russo sta lavorando per creare una zona industriale in Egitto che possa trarre vantaggio dal raddoppiamento di questo canale.

Ovviamente e' assai improbabile che l'Egitto diventi una potenza manufatturiera come la Cina ma non e' da escludere che alcune imprese decidano di delocalizzare lì invece che in Italia specie se le politiche di rigore imposte dalla UE continuano a impoverire gli italiani.

Invece quello che e' certo e' che con questo accordo Putin aumenta la sua influenza nel Mediterraneo e avra' piu' carte da giocare nelle vicende mediorientali e questo grazie alle sanzioni che avrebbero dovuto isolarlo.

Forse neanche un comico di talento avrebbe potuto immaginare una vicenda cosi' assurda e grottesca.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra.


PUTIN SALDA L'ASSE COMMERCIALE CON L'EGITTO (IMPORT-EXPORT ALIMENTARI) E ORA HA UN POTENTE ALLEATO IN MEDIO ORIENTE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PUTIN   EGITTO   ACCORDO   COMMERCIALE   CAIRO   MOSCA   ALIMENTARI   PRODOTTI AGRICOLI   GRANO   CANALE DI SUEZ   USA   AMERICANI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA UE HA CALCOLATO I DANNI PER EMBARGO RUSSO: 12 MILIARDI DI USD MENTRE I FONDI UE PER RISARCIMENTI SONO SOLO 400 MLN!

LA UE HA CALCOLATO I DANNI PER EMBARGO RUSSO: 12 MILIARDI DI USD MENTRE I FONDI UE PER RISARCIMENTI
Continua

 
LA SVIZZERA RIFIUTA DI APPLICARE LE SANZIONI DELLA UE E MOSCA LE APRE LE FRONTIERE: EXPORT DI FORMAGGI ALLE STELLE!

LA SVIZZERA RIFIUTA DI APPLICARE LE SANZIONI DELLA UE E MOSCA LE APRE LE FRONTIERE: EXPORT DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!