47.444.498
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'auto ti trasporta, ma a volte devi trasportare lei...

giovedì 14 agosto 2014

Sei sicuro che la tua auto sia in perfetto stato? Certo, il tagliando lo fai regolarmente, ogni due settimane controlli i livelli e la pressione delle gomme, ma un imprevisto può sempre capitare, anche a causa dell’elettronica sempre più invasiva. Oggi, anche l’auto più semplice è dotata di almeno un paio di centraline elettroniche che gestiscono motore, freni e tutti i sistemi di sicurezza.

E sappiamo bene come funziona l’elettronica: spegniamo il computer o il televisore che funzionano correttamente e quando andiamo a riaccenderli, puf, non funzionano più.

La stessa cosa, purtroppo, può accadere con le nostre autovetture, e quando una centralina smette di funzionare, spesso e volentieri l’auto non è più in grado di marciare, con l’inevitabile conseguenza di dover chiamare un meccanico o un carro attrezzi, i cui costi, specie se ci si trova in autostrada, sono piuttosto elevati.

Per ovviare a questo rischio, sono state create le polizze di assistenza stradale, che spesso sono incorporate sotto forma di clausola nei contratti RCA.

Normalmente questi tipi di polizza, che hanno costi abbastanza contenuti, offrono il recupero del mezzo in panne con carro attrezzi e trasporto nell’officina convenzionata più vicina dove poter effettuare la riparazione. In molti casi è anche previsto l’uso di un’auto a noleggio per due o tre giorni, in modo da darci la possibilità di proseguire il viaggio in tranquillità e di poter andare a riprendere la nostra auto una volta riparata.

Il servizio è erogato da aziende convenzionate con le compagnie di assicurazioni che sono specializzate nell’assistenza stradale e tecnica, in grado di intervenire in tempi rapidi tramite i loro riparatori di fiducia sparsi su tutto il territorio nazionale.

Qualora, invece decidessimo di far trasportare la nostra auto presso il riparatore di fiducia, generalmente è previsto un contributo a carico nostro se la distanza tra il luogo dove la nostra auto si è guastata e l’officina supera un determinato chilometraggio.

Se siamo soliti compiere numerosi viaggi durante l’anno, e la nostra auto è fuori garanzia (normalmente durante il periodo di garanzia il recupero con carro attrezzi è previsto a carico della casa costruttrice), la coperture per i guasti accidentali è uno strumento cui non si dovrebbe rinunciare per sentirsi veramente sicuri al volante della propria auto.

 

Luca Campolongo

consulenza@sosimprese.info

 

www.sosimprese.info


L'auto ti trasporta, ma a volte devi trasportare lei...


Cerca tra gli articoli che parlano di:

polizza guasti   carro attrezzi   riparazione   auto sostitutiva   auto in panne  


 
Articolo precedente  Articolo Successivo
Prima di uscire pensi al gas, ma ai ladri, ci pensi mai?

Prima di uscire pensi al gas, ma ai ladri, ci pensi mai?

 
Ci tieni alla tua auto? Allora non accettare il risarcimento in forma specifica

Ci tieni alla tua auto? Allora non accettare il risarcimento in forma specifica


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!