43.233.982
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO PARASSITA GRECO ACCETTA LE SANZIONI ALLA RUSSIA, 41% AGRICOLTURA MUORE (LA TURCHIA NE APPROFITTA ESPORTANDO)

martedì 12 agosto 2014

E' un fatto abbastanza risaputo che i membri del governo greco oltre ad essere senza scrupoli mancano anche di quel minimo di pudore che dovrebbe servire loro a evitare di fare figuracce perche' se avessero un po' di buon senso avrebbero evitato di polemizzare con la Turchia riguardo alle sanzioni contro la Russia.

Tutto nasce pochi giorni fa quando il ministro delle finanze turco ha dichiarato che le sanzioni imposte dalla Russia sono un'opportunita' da non perdere e che la Turchia sarebbe piu' che felice di formire prodotti agroalimentari e riempire il vuoto lasciato dalle imprese dei paesi UE.

Questa presa di posizione pero' non e' stata digerita dal governo greco il quale ha accusato la Turchia di sfruttare la crisi russa a suo vantaggio e di non voler rispettare le decisioni dell'Unione Europea nonostante sia un membro della NATO e candidato a entrare nella UE.

Quanto siano fondate queste accuse e' difficile da dire ma sicuramente per il governo greco questa polemica e' un buon modo per distogliere l'opinione pubblica dal fatto che la politica antirussa della UE sta avendo dei costi insostenibili per la Grecia visto che il 41% delle esportazioni alla Russia consiste in prodotti agroalimentari e di certo i cittadini greci sanno che la colpa non e' di Putin ma del governo greco che accetta senza discutere le decisioni dei parassiti di Bruxelles e di certo nessuno puo' biasimare la Turchia di voler fare i suoi interessi.

A criticare pesantemente il governo greco e' stato il partito di estrema sinistra Syriza il quale ha giustificato la sua contrarieta' alle sanzioni contro la Russia col fatto che non e' giusto che i contadini debbano pagare il prezzo per questa decisione azzardata.

Per il momento il governo greco dice di voler rimborsare i contadini colpiti dalle sanzioni ma non 'e chiaro come un governo sull'orlo della bancarotta possa trovare le risorse necessarie per far fronte a questa promessa.

Invece quel che e' certo e' che l'ottusita' e l'arroganza dei parassiti di Bruxelles continuano a fare sempre piu danni alle economie dei paesi membri e chissa' che questo non possa accellerare la distruzione di questa istituzione malefica.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


IL GOVERNO PARASSITA GRECO ACCETTA LE SANZIONI ALLA RUSSIA, 41% AGRICOLTURA MUORE (LA TURCHIA NE APPROFITTA ESPORTANDO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRECIA   GOVERNO   DI PARASSITI   SANZIONI   ATENE   RUSSIA   TURCHIA   ESPORTA   IN RUSSIA   PRODOTTI AGRICOLI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
 
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua
 
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE

lunedì 16 gennaio 2017
Mentre gli ultimi giorni della presidenza Obama consegneranno alla storia il peggior presidente che gli U.S.A. abbiano mai avuto, essendo impegnato allo spasimo a creare tensioni in mezzo mondo e
Continua
WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO IMMAGINARIO MAI ESISTITO''

WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO

lunedì 16 gennaio 2017
WASHINGTON - "Le elezioni presidenziali statunitensi coincidono assai di rado con una svolta permanente dell'ordine politico in quel paese - scrive l'editorialista John Steel Gordon sul Wall Street
Continua
 
DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA BIANCA (TENETEVI FORTE)

DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA

lunedì 16 gennaio 2017
La Brexit "una gran cosa" e con la Gran Bretagna Donald Trump vuole firmare un accordo commerciale vantaggioso per entrambi i Paesi, mentre l'Ue perderà altri pezzi e questo principalmente a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'OCCIDENTE A GUIDA AMERICANA STA TENTANDO IN TUTTI MODI DI TRASCINARE LA RUSSIA IN UNA GUERRA MONDIALE (ASIA TIMES)

L'OCCIDENTE A GUIDA AMERICANA STA TENTANDO IN TUTTI MODI DI TRASCINARE LA RUSSIA IN UNA GUERRA
Continua

 
MCDONALD'S COSTRETTA A PUBBLICARE LA LISTA DEGLI ADDITIVI TOSSICI AGGIUNTI A CIO' CHE VENDE IN SVIZZERA: DA FILM HORROR

MCDONALD'S COSTRETTA A PUBBLICARE LA LISTA DEGLI ADDITIVI TOSSICI AGGIUNTI A CIO' CHE VENDE IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!