43.432.294
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''PROVIAMO VERGOGNA PER LA UE CHE HA RINUNCIATO AI SUOI VALORI FONDAMENTALI, INCLUSA LA PRESUNZIONE D'INNOCENZA'' (PUTIN)

lunedì 4 agosto 2014

“Proviamo vergogna per l’Unione europea che, dopo aver cercato a lungo di parlare con un’unica voce, adesso si esprime attraverso la voce di Washington e ha quasi rinunciato ai sui valori fondamentali, inclusa la presunzione di innocenza.” Il governo russo è deluso dall’incapacità dell’Unione europea di giocare il suo ruolo sulla scena politica. E’ quanto si legge in un comunicato del ministero russo degli Affari esteri, a seguito dell’annuncio di nuove sanzioni da parte dell’UE.

La Russia sottolinea che queste sanzioni avranno conseguenze anche per i cittadini europei: “Nel suo zelo di proclamare nuove sanzioni, Bruxelles ha eretto ostacoli supplementari per la cooperazione con la Russia, in ambiti tanto cruciali come l’energia. E’ una decisione avventata e irresponsabile che causerà inevitabilmente un aumento dei prezzi sul mercato europeo dell’energia.”

Mercoledì scorso Bruxelles aveva confermato che otto nuovi nomi e tre società erano stati aggiunti alla lista delle sanzioni contro la Russia. Una delle persone sanzionate è un amico personale del presidente russo Putin, l’imprenditore Arkady Rotenberg.

In totale, la lista delle sanzioni europee contro la Russia si compone di 87 persone e 20 società. Inoltre, l’accesso ai mercati finanziari europei sarà bloccato per le banche e le società russe detenute almeno per metà dal governo di Mosca.

I finanziamenti nel settore della difesa e dell’energia saranno posti sotto stretta regolamentazione e i trasferimenti di alta tecnologia saranno limitati. La banca centrale russa ha confermato che aiuterà gli istituti colpiti dalle sanzioni europee.

Nel giornale tedesco Süddeutsche Zeitung, Eckhard Cordes, presidente della commissione del commercio dell’Est della camera dell’industria tedesca, si dice preoccupato dal fatto che gli scambi commerciali fra Germania e Russia siano calati del 15% fra gennaio e maggio. Cordes teme che nuove sanzioni possano aggravare questa situazione e mettere in pericolo più di 25 000 posti di lavoro solo in Germania. La Russia è il primo partner commerciale della Germania.

Fonte notizia: Express.be - che ringraziamo.


''PROVIAMO VERGOGNA PER LA UE CHE HA RINUNCIATO AI SUOI VALORI FONDAMENTALI, INCLUSA LA PRESUNZIONE D'INNOCENZA'' (PUTIN)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PUTIN   UE   RUSSIA   USA   WASHINGTON   GAS   AUTONOMIA   POLITICA   SANZIONI   GERMANIA   DISASTRO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ANCHE GLI ''EUROPEISTI'' LIBERAL-DEMOCRATICI INGLESI SI SCOPRONO CONTRARI ALL'IMMIGRAZIONE DALLA UE (ELEZIONI TRA 9 MESI)

ANCHE GLI ''EUROPEISTI'' LIBERAL-DEMOCRATICI INGLESI SI SCOPRONO CONTRARI ALL'IMMIGRAZIONE DALLA UE
Continua

 
FRANCIA ALLA CANNA DEL GAS: ''VENDUTI SU EBAY ARREDI DELL'ELISEO, MAI ACCADUTO, NUOVO RECORD DI HOLLANDE''  (LE FIGARO)

FRANCIA ALLA CANNA DEL GAS: ''VENDUTI SU EBAY ARREDI DELL'ELISEO, MAI ACCADUTO, NUOVO RECORD DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!