50.809.723
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

COLDIRETTI: ''IN QUESTO MESE DI AGOSTO, TRE ITALIANI ADULTI SU QUATTRO RESTERANNO A CASA. NEANCHE UN GIORNO DI FERIE''.

sabato 2 agosto 2014

Quasi tre italiani adulti su quattro (74 per cento) staranno a casa nel mese di agosto durante il quale non prevedono di trascorrere neanche un giorno di vacanza fuori casa. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti/Ixe' dalla quale si evidenzia che appena 13 milioni di italiani hanno deciso di partire nel mese piu' gettonato delle vacanze. L'incertezza sul futuro e la pesante crisi economica - sottolinea la Coldiretti - sono le principali ragioni delle mancate partenze degli italiani sulle quali e' pero' anche pesato il pessimismo generato dal maltempo.

Le citta' non si svuoteranno e - precisa la Coldiretti - la circolazione sulle strade sara' piu' contenuta come conferma Autostrade per l'Italia che ha previsto un unico bollino nero per l'estate 2014, nella mattina di sabato 9 agosto mentre per l'Anas e' a rischio di traffico intenso anche sabato 2 agosto. Le partenze di agosto - continua la Coldiretti - costano infatti piu' caro ai vacanzieri che sono costretti ad affrontare le tariffe dell'alta stagione che nelle strutture ricettive e nelle varie attivita' di svago possono essere pari anche al doppio di quelle degli altri periodi dell'anno. Chi non ha rinunciato a partire ha comunque cambiato: un italiano su cinque (20 per cento) che trascorre almeno un giorno di vacanza dormendo fuori rimane nella propria regione di appartenenza nell'estate 2014, secondo l'indagine Coldiretti/Ixe'.

E tra chi parte uno su cinque (20%) rimane nella propria regione. Cambiano anche le mete e se il mare resta il preferito il clima incerto ha spinto verso destinazioni alternative come la campagna che fa segnare un aumento rispetto allo scorso anno anche grazie alla qualificazione e diversificazione dell'offerta agrituristica, ma anche all'ottimo rapporto tra prezzi/qualita' con la scelta che avviene sempre piu' di frequente attraverso siti come www.terranostra.it o www.campagnamica.it. I grandi esodi vacanzieri come pure le citta' deserte sono comunque un ricordo del passato per effetto di un crisi che - precisa la Coldiretti - ha modificato gli stili di vita degli italiani. A cambiare e' anche l'organizzazione estiva delle attivita' nei centri urbani dove - continua la Coldiretti - e' indispensabile garantire alla popolazione rimasta un maggiore livello di servizi e di prodotti rispetto al passato.

Se l'apertura dei grandi centri commerciali e' garantita anche moltissimi piccoli negozi hanno deciso di non abbassare le saracinesche per cercare di risollevare i bilanci pesantemente colpiti dalla crisi ma a questi si sono aggiunti i sempre piu' numerosi mercati degli agricoltori di campagna amica in citta' dove e' possibile acquistare senza intermediazioni prodotti alimentari freschi con il miglior rapporto prezzo/qualita'. Una opportunita' importante con l'arrivo del grande caldo soprattutto per anziani che hanno difficolta' a muoversi ma hanno l'esigenza di consumare piu' frutta e verdura per difendersi dai colpi di calore. Non mancano peraltro - conclude la Coldiretti - iniziative di solidarieta', attivita' ricreative, spettacoli ed iniziative culturali per quanti hanno deciso di non partire ed hanno la possibilita' di godersi anche in citta' una atmosfera piu' vivibile.

Redazione Milano.


COLDIRETTI: ''IN QUESTO MESE DI AGOSTO, TRE ITALIANI ADULTI SU QUATTRO RESTERANNO A CASA. NEANCHE UN GIORNO DI FERIE''.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

COLDIRETTI   INDAGINE   SENZA VACANZE   TRE ITALIANI SU QUATTRO   CRISI   SENZA SOLDI   TASSE   POVERTA'   RENZI   GOVERNO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
 
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO ELEZIONI PRESIDENZIALI IN FRANCIA: SE SI VOTASSE OGGI, MARINE LE PEN VINCEREBBE IL PRIMO TURNO NETTAMENTE.

SONDAGGIO ELEZIONI PRESIDENZIALI IN FRANCIA: SE SI VOTASSE OGGI, MARINE LE PEN VINCEREBBE IL PRIMO
Continua

 
SE L'ITALIA FACESSE DEFAULT, CHE ACCADREBBE CONCRETAMENTE? BREVE MANUALE PER NON ESSERE COLTI  IMPREPARATI (E SALVARSI)

SE L'ITALIA FACESSE DEFAULT, CHE ACCADREBBE CONCRETAMENTE? BREVE MANUALE PER NON ESSERE COLTI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!