50.651.291
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA PRIMA BANCA DEL PORTOGALLO (ESPIRITO SANTO) PERDE IN 4 ORE IL 50% DEL VALORE IN BORSA, MASSICCIA FUGA DI DEPOSITI

giovedì 31 luglio 2014

LISBONA - Le azioni di Banco Espirito Santo hanno perso il 50% dopo essere state riammesse alle contrattazioni sulla piazza di Lisbona. Le autorita' di borsa lusitane avevano sospeso dalle contrattazioni l'istituto, che ieri ha rivelato una perdita record di 3,57 miliardi di euro nel secondo trimestre, per "dare tempo agli investitori di analizzare i risultati". Il rosso, legato all'esposizione al debito della controllante, la holding familiare Espirito Santo, ha portato la banca centrale lusitana a sospendere i diritti di voto delle azioni appartenenti alla famiglia Espirito Santo e a sospendere dall'incarico i risk manager, i supervisori e i funzionari dell'audit della banca portoghese, ritenuti responsabili di condotte illegali che potrebbero aver contribuito alle enormi perdite dell'istituto.

Nel secondo trimestre la bancha ha contabilizzato accantonamenti per le sofferenze e oneri straordinari per 4,25 miliardi di euro, con un'esposizione al debito della holding Espirito Santo stimato sugli 1,57 miliardi di euro, inclusi i costi assicurativi. "Questi fatti lasciano intendere che ci siano state pratiche di gestione gravemente pregiudizievoli per gli interessi del Banco Espirito Santo e un'evidente mancata applicazione delle indicazioni emesse dalla Banca del Portogallo", si legge nel comunicato diffuso dalla banca centrale di Lisbona, che si e' impegnata ad analizzare le "responsabilita' individuali" e valutare un ricorso alle autorita' giudiziarie qualora emergano "comportamenti illegali".

Secondo la Banca del Portogallo, la reale entita' dei problemi finanziari della controllante, che rimane prima azionista della banca con il 20,1% pur avendo ridotto la propria partecipazione a giugno, e' diventata manifesta solo questo mese. I mercati non avevano previsto infatti una simile voragine nei conti della banca, alla quale la Banca del Portogallo ha ordinato di procedere speditamente all'aumento di capitale previsto, destinato a rimettere il capitale della societa' in linea con i parametri dell'Eurozona. La banca centrale ha comunque assicurato che non esistono immediati pericoli per l'esistenza di Bes, che e' nelle condizioni di "portare avanti le sue attivita'" e garantire la "piena protezione dei diritti dei correntisti". 

Questo annuncio però non ha tranquillizzato nè il mercato azionario, nè gli investitori, infatti il valor ein borsa della Bes è sceso del 50% e moltissimi conrrentisti stanno prelevando i loro soldi prima che risulti impossibile farlo. 

Redazione Milano. 


LA PRIMA BANCA DEL PORTOGALLO (ESPIRITO SANTO) PERDE IN 4 ORE IL 50% DEL VALORE IN BORSA, MASSICCIA FUGA DI DEPOSITI




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
STUDIO / TUTTI I NUMERI DELLA CATASTROFE ITALIANA! UN INCUBO CON UNA SOLA FINE: IL DEFAULT (O VIA DALL'EURO. ADESSO!)

STUDIO / TUTTI I NUMERI DELLA CATASTROFE ITALIANA! UN INCUBO CON UNA SOLA FINE: IL DEFAULT (O VIA
Continua

 
L'ENORME BUCO DA 5 MLD DI EURO (SE BASTERANNO, PER CHIUDERLO) DELLA PORTOGHESE BES E' SOLO UN INIZIO (FINANCIAL TIMES)

L'ENORME BUCO DA 5 MLD DI EURO (SE BASTERANNO, PER CHIUDERLO) DELLA PORTOGHESE BES E' SOLO UN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!