70.648.429
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FINANCIAL TIMES SCAGLIA UN SILURO NELLA SALA MACCHINE DEL GOVERNO RENZI: POSTE NON ANDRA' IN BORSA NON LA VUOLE NESSUNO!

domenica 27 luglio 2014

La privatizzazione di Poste slitterà al prossimo anno, dopo lo scarso interesse per l'operazione mostrato dagli investitori per Fincantieri. Lo sostiene, in un articolo odierno, il Financial Time. Inizialmente il Tesoro aveva prospettato la quotazione per il prossimo autunno, sperando di raccogliere dalla vendita "almeno 4 miliardi", si legge. "Quello che è successo a Fincantieri ha fatto loro pensare", dice una persona che ha conoscenza diretta del dossier sulla privatizzazione, la quale aggiunge che in "nessun modo" Poste approderà a Piazza Affari entro fine anno.

I piani del governo su alcune delle aziende individuate per la privatizzazione, "tra cui Poste e il controllore del traffico aereo Enav, richiedono più tempo per essere pronte ad affrontare gli investitori internazionali", sostengono fonti vicine alla vicenda. A complicare il debutto in Borsa di Poste è la sua quota, di quasi il 20 per cento, in Alitalia la compagnia aerea impegnata in una trattativa con Etihad. L'investimento di Poste in Alitalia è "controverso".

L'amministratore delegato di Poste Francesco Caio è in trattative con James Hogan, chief executive di Etihad, "su un accordo che porterebbe l'aggiunta di otto 737 aerei turbo come alimentatori nazionali per le rotte Etihad e aumentare la sua quota di mercato cargo", dicono persone vicine al dossier. Tuttavia, queste persone dicono che "le preoccupazioni per la regolamentazione circa l'investimento di Poste in Alitalia che dovrebbero essere risolta prima della sua privatizzazione".

E questa notizia del Financial Times è una vera e propria doccia gelata sul governo Renzi: buona parte, se non tutta la politica economica - ammesso si possa definire così - di Renzi si basava sugli introiti descritti "molto importanti" derivati dalle privatizzazioni dei cosiddetti "gioielli italiani", da Fincantieri alle Poste, passando per Eni e quant'altro ancora sopravvive in Italia. Fincantieri ha raggranellato una somma che è la metà dello sperato, Poste addirittura non andrà in Borsa per ora. 

Tutto ciò produce un ulteriore buco nei conti pubblici 2014 stimabile tra i 6 e gli 8 miliardi di euro. A settembre un altro capitolo si aggiungerà al libro titolato: la resa dei conti italiana. 

max parisi


FINANCIAL TIMES SCAGLIA UN SILURO NELLA SALA MACCHINE DEL GOVERNO RENZI: POSTE NON ANDRA' IN BORSA NON LA VUOLE NESSUNO!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CONTINUA L'INABISSAMENTO DELLA FRANCIA: CROLLO DEL SETTORE MANIFATTURIERO A LUGLIO, ORA AL PUNTO PIU' BASSO DAL 2012.

CONTINUA L'INABISSAMENTO DELLA FRANCIA: CROLLO DEL SETTORE MANIFATTURIERO A LUGLIO, ORA AL PUNTO
Continua

 
UNIMPRESA: ''IL 64% DELLE AZIENDE ITALIANE TEME IL DISSESTO ENTRO LA FINE DI QUEST'ANNO. NON SI VEDE VIA D'USCITA''

UNIMPRESA: ''IL 64% DELLE AZIENDE ITALIANE TEME IL DISSESTO ENTRO LA FINE DI QUEST'ANNO. NON SI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!