42.234.682
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALLA BASE DEL BOOM ECONOMICO INGLESE (PIL MEGLIO DI GERMANIA E USA) ANCHE AVER RIFIUTATO IL ''PATTO DI STABILITA'!

domenica 27 luglio 2014

LONDRA - Una delle cose piu' assurde a cui si e' assistito negli ultimi mesi e' il coro dei vari europeisti che non fanno che ripetere la solita litania dell'enorme successo dell'euro nonostante i dati ufficiali dimostrano che i paesi che stanno avendo la crescita economica piu' forte sono proprio quelli che hanno mantenuto le loro valute.

E a tale proposito e' interessante notare come la Gran Bretagna (che e' fuori dall'euro) ha visto la sua economia crescere ancora una volta nel secondo trimestre del 2014, tornando così ai livelli del 2008. Secondo i dati dell'Ufficio nazionale di statistica (ONS), inoltre, il PIL è salito del 3,1% su base annuale.

Non finisce qui. Londra rappresenta la 'locomotiva' nei Paesi sviluppati del G7, per il Fondo monetario internazionale, che ha alzato le stime di crescita per quest'anno dal 2,8% al 3,2%. Nessun altro Paese nel gruppo dei Grandi può vantare un incremento tanto rapido, escludendo la Cina. Meglio addirittura di Germania e Stati Uniti.

Sembrano lontani i tempi di una delle peggiori recessioni subite dal Regno Unito, quando le banche erano costrette, per sopravvivere alla crisi, a chiedere l'intervento dello Stato che così è dovuto entrare nella proprietà di alcuni colossi.

Il governo di David Cameron, con tutta la cautela possibile, non può però non cogliere l'euforia del momento. "È stato tutto possibile grazie al duro lavoro dei britannici, oggi abbiamo raggiunto un risultato fondamentale nel nostro piano economico di lungo termine", ha detto il Cancelliere dello Scacchiere, George Osborne.

Il premier Cameron si è limitato a ripetere le sue parole e sottolineare che sono notizie molto incoraggianti. C'è comunque ancora, nonostante tutto, una cautela, che è spiegabile prima di tutto dal fatto che la ripresa al momento è ancora fortemente settoriale.

A trascinarla è stato il settore dei servizi, che rappresenta larga parte dell'economia nazionale. Si trovano invece ancora al di sotto dei livelli pre-crisi il settore delle costruzioni e quello manifatturiero.

I dati molto positivi, secondo gli osservatori, potrebbero spingere la Bank of England verso un rialzo dei tassi di interesse. Anche in questo caso però non è scontato. È stato proprio il governatore della banca centrale d'Inghilterra, Mark Carney, a frenare su questo punto, pochi giorni fa, affermando che è necessario prima capire perché, nonostante il quadro economico di crescita, i salari non salgono.

Questa situazione dimostra ancora una volta non solo la lungimiranza del governo britannico di rimanere fuori dall'euro ma anche la saggezza di David Cameron di non sottoscrivere il patto di stabilita' risparmiando cosi' ai cittadini britannici tutte le misure lacrime e sangue imposte dalla UE che stanno riducendo gli italiani alla fame.

Ovviamente ai giornali di regime fa comodo nascondere questi fatti agli italiani ma la verita' sta venendo a galla e le menzogne dei vari Renzi, Letta, Monti e Napolitano diventano sempre piu' difficili da giustificare e da parte nostra invitiamo tutti i nostri lettori a chiedere a viva voce che anche l'Italia rinunci al patto di stabilita' ed esca dall'euro al piu' presto possibile.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra.


ALLA BASE DEL BOOM ECONOMICO INGLESE (PIL MEGLIO DI GERMANIA E USA) ANCHE AVER RIFIUTATO IL ''PATTO DI STABILITA'!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LONDRA   CAMERON   PATTO DI STABILITA'   BOOM ECONOMICO   INGHILTERRA   OSBORNE   RENZI   MONTI   LETTA   NAPOLITANO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua
LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO DEL BREXIT)

LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO

mercoledì 30 novembre 2016
LONDRA - Negli ultimi giorni tutte le previsioni pessimistiche fatte sui presunti effetti negativi del Brexit sono state smentite dai fatti e adesso anche l'OCSE in un recente rapporto non solo
Continua
 
QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL TUTTO INESIGIBILI'' (ADDIO)

QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL

martedì 29 novembre 2016
PARIGI - Era un'operazione ad alto rischio ed e' partita male: e' questo il lapidario giudizio, su quanto e' accaduto alle azioni di banca Monte dei Paschi di Siena ieri lunedi' 28 novembre alla
Continua
IL GRUPPO AUTOMOBILISTICO JAGUAR LAND ROVER ANNUNCIA 10.000 NUOVI POSTI DI LAVORO IN GRAN BRETAGNA GRAZIE AL BREXIT

IL GRUPPO AUTOMOBILISTICO JAGUAR LAND ROVER ANNUNCIA 10.000 NUOVI POSTI DI LAVORO IN GRAN BRETAGNA

lunedì 28 novembre 2016
LONDRA - A sentire i giornali di regime l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea avrebbe avuto effetti catastrofici condannando il paese d'Oltremanica a decenni di poverta' e
Continua
 
LA CDU TEDESCA LANCIA L'ALLARME DEL ''RISCHIO ITALIANO'' DI ONDATE DI AFRICANI VERSO LA GERMANIA E L'EUROPA

LA CDU TEDESCA LANCIA L'ALLARME DEL ''RISCHIO ITALIANO'' DI ONDATE DI AFRICANI VERSO LA GERMANIA E

mercoledì 23 novembre 2016
BERLINO - In Germania e' ancora fresco il ricordo - ma più che un ricordo è un presente - delle polemiche e dei disagi causati dalla politica dell'accoglienza dei rifugiati messa in
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SPAGNA / 365.000 GIOVANI CON MENO DI 30 ANNI HANNO LASCIATO IL PAESE. DISOCCUPAZIONE AL 50% (UE: RECESSIONE E' FINITA)

SPAGNA / 365.000 GIOVANI CON MENO DI 30 ANNI HANNO LASCIATO IL PAESE. DISOCCUPAZIONE AL 50% (UE:
Continua

 
OLIGARCHI DI BRUXELLES VOGLIONO ALLARGARE LA UE MA TEDESCHI INGLESI E FRANCESI SONO CONTRARI (I CITTADINI NON I GOVERNI)

OLIGARCHI DI BRUXELLES VOGLIONO ALLARGARE LA UE MA TEDESCHI INGLESI E FRANCESI SONO CONTRARI (I
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »