48.323.903
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''PER DIRLA ALL'INGLESE, HANNO MANDATO TUTTO IN VACCA. LE RIFORME ENTRO L'8 AGOSTO NON SI APPROVERANNO'' (CALDEROLI)

venerdì 25 luglio 2014

''Per dirla in inglese, hanno mandato tutto in vacca. Le riforme entro l'8 agosto non si approveranno. Quel giorno si prendera' atto che ci saranno ancora mille emendamenti da votare. E a quel punto si riunira' la capigruppo per continuare fino al 10, o tornare a vederci il 17. Non prevedere questo e' da irresponsabili. A meno che non si cerchi l'incidente per andare al voto''.

Per il relatore leghista alle riforme Roberto Calderoli, intervistato da Repubblica, a Renzi ''non e' possibile affrontare con gli strumenti abituali la legge di Stabilita', allora ad ottobre nascondera' la necessita' di una manovra, andra' al voto a febbraio per farla nella primavera del 2015''.

''Ho proposto al governo la riscrittura dei due primi articoli. Avrebbe cassato 6 mila emendamenti e il lavoro sarebbe diventato piu' agevole'', spiega Calderoli.

''C'e' una possibile soluzione sulla democrazia diretta e sull'immunita' perche' ci abbiamo lavorato con la Finocchiaro. L'elezione diretta va tolta invece dal tavolo. Capisco che e' l'architrave del progetto di Renzi. Ma nessuno gli chiede di dire si'. Farebbe bene a rimettersi all'aula perche' alla fine decidono i senatori con dei voti segreti''.

''Un governo che sollecita il contingentamento nella capigruppo non e' cosa che si vede abitualmente'', osserva Calderoli, secondo cui ''il contingentamento si puo' usare dopo un lungo periodo che non si va avanti'' ed ''e' lecito fare ostruzionismo per perseguire un obiettivo politico''. 

Quindi, stando a quanto dice Calderoli nell'intervista a Repubblica, Renzi sta tracciando non la via delle riforme, ma la via per arrivare al più presto alle urne in modo da mascherare il fallimento politico e la sua inconcludenza. Purtroppo o per fortuna, dipende dai punti di vista, la sua strategia è destinata a fallire perchè si basa sull'idea che vi sia ancora tempo per questi giochetti da prima repubblica. Non è così.

A settembre sarà chiara la dimensione del disastro provocato da Renzi, l'ultimo e definitivo incompetente a palazzo Chigi. Un disastro provocato dal non aver affrontato il vero problema dell'Italia, che è il lavoro e non la forma della caciotta chiamata Senato. 

max parisi


''PER DIRLA ALL'INGLESE, HANNO MANDATO TUTTO IN VACCA. LE RIFORME ENTRO L'8 AGOSTO NON SI APPROVERANNO'' (CALDEROLI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RENZI   GOVERNO   RIFORME   DEMOCRAZIA   VOTO   SENATO   IMMUNITA'   REPUBBLICA   INTERVISTA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE... (COSTO 480 MILIONI)

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE...

lunedì 19 giugno 2017
LONDRA - I parassiti di Bruxelles sono bravissimi a sprecare il denaro da loro estorto ai contribuenti Ue per progetti faraonici e quindi non deve sorprendere se adesso vogliono demolire il palazzo
Continua
MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le
Continua
 
DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TOSI VINCE LA BATTAGLIA CONTRO LA UE: ''LE CASE POPOLARI VANNO PRIMA AI CITTADINI RESIDENTI DA PIU' TEMPO'' (A VERONA)

TOSI VINCE LA BATTAGLIA CONTRO LA UE: ''LE CASE POPOLARI VANNO PRIMA AI CITTADINI RESIDENTI DA PIU'
Continua

 
LA RIVOLTA DELLA BIRRA! BIRRIFICI ARTIGIANALI ITALIANI SUL PIEDE DI GUERRA CONTRO L'AUMENTO FOLLE DELLA TASSA: +30%

LA RIVOLTA DELLA BIRRA! BIRRIFICI ARTIGIANALI ITALIANI SUL PIEDE DI GUERRA CONTRO L'AUMENTO FOLLE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!