55.129.327
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CONTINUA L'INABISSAMENTO DELLA FRANCIA: CROLLO DEL SETTORE MANIFATTURIERO A LUGLIO, ORA AL PUNTO PIU' BASSO DAL 2012.

giovedì 24 luglio 2014

PARIGI - L'attivita' del settore privato si e' nuovamente contratta in Francia nel mese di luglio, ad un ritmo piu' blando - seppure sempre alto - rispetto al disastroso mese di giugno: lo rendono noto le prime stime "flash", pubblicate oggi, degli indici Markit dei direttori degli acquisti delle aziende.

Lo stop e' accentuato nel settore manifatturiero, la cui produzione e' crollata al punto piu' basso da 15 mesi: l'indice del settore e' sceso a 47,6 contro 48,2 in giugno; una contrazione piu' sensibile di quanto si attendessero gli economisti consultati da Reuters (48,1; quota 50 separa la crescita dalla diminuzione delle attivita').

I manager delle imprese manifatturiere consultati da Markit affermano che i nuovi ordini sono ancora calati, benche' ad un ritmo piu' lento che a giugno: allo stesso tempo i prezzi di vendita dei prodotti finiti sono arretrati per il 27esimo mese consecutivo; mentre i prezzi di acquisto di materie prime e semilavorati hanno proseguito la corsa verso l'alto ad un ritmo sostenuto.

"Nonostante la riduzione dei prezzi di vendita delle imprese" afferma l'economista di Markit Jack Kennedy, "la contrazione degli affari continua in un contesto di domanda debole che esacerba la pressione concorrenziale: i dati sono conformi ad una stagnazione trimestrale del Pil" della Francia.

Da parte sua l'Istituto nazionale francese per le previsioni economiche (Insee) dopo la stagnazione del primo trimestre 2014 prevede un leggero rialzo dello 0,3 per cento per il trimestre aprile-giugno; mentre la Banca di Francia e' piu' cauta e anticipa una crescita limitata allo 0,2. Ma la sostanza non cambia: la Francia è dentro il tunnel della stagnazione per colpa dell'euro a valori di cambio definiti "folli" dal governo e delle politiche economiche della UE, giudicate altrettanto "sbagliate" sia dal governo che dalle opposizioni.

Senza un radicale cambiamento d'indirizzo della BCE e della UE, il 2014 sarà archiviato come uno dei peggiori anni della storia economica di Francia e nulla lascia sperare che il 2015 sarà migliore. 

Redazione Milano


CONTINUA L'INABISSAMENTO DELLA FRANCIA: CROLLO DEL SETTORE MANIFATTURIERO A LUGLIO, ORA AL PUNTO PIU' BASSO DAL 2012.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FRANCIA   PRODUZIONE   CROLLO   A LUGLIO   EURO DA SVALUTARE   PERDITE   INDUSTRIA   COMMERCIO   PARIGI   STAGNAZIONE   PIL    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
 
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CENTRO STUDI ECONOMICI DI LOSANNA: ''NUOVO CROLLO DEI MERCATI E COLLASSO DELL'ECONOMIA OCCIDENTALE NELLA PRIMAVERA 2015

CENTRO STUDI ECONOMICI DI LOSANNA: ''NUOVO CROLLO DEI MERCATI E COLLASSO DELL'ECONOMIA OCCIDENTALE
Continua

 
FINANCIAL TIMES SCAGLIA UN SILURO NELLA SALA MACCHINE DEL GOVERNO RENZI: POSTE NON ANDRA' IN BORSA NON LA VUOLE NESSUNO!

FINANCIAL TIMES SCAGLIA UN SILURO NELLA SALA MACCHINE DEL GOVERNO RENZI: POSTE NON ANDRA' IN BORSA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!