69.213.123
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CONTINUA L'INABISSAMENTO DELLA FRANCIA: CROLLO DEL SETTORE MANIFATTURIERO A LUGLIO, ORA AL PUNTO PIU' BASSO DAL 2012.

giovedì 24 luglio 2014

PARIGI - L'attivita' del settore privato si e' nuovamente contratta in Francia nel mese di luglio, ad un ritmo piu' blando - seppure sempre alto - rispetto al disastroso mese di giugno: lo rendono noto le prime stime "flash", pubblicate oggi, degli indici Markit dei direttori degli acquisti delle aziende.

Lo stop e' accentuato nel settore manifatturiero, la cui produzione e' crollata al punto piu' basso da 15 mesi: l'indice del settore e' sceso a 47,6 contro 48,2 in giugno; una contrazione piu' sensibile di quanto si attendessero gli economisti consultati da Reuters (48,1; quota 50 separa la crescita dalla diminuzione delle attivita').

I manager delle imprese manifatturiere consultati da Markit affermano che i nuovi ordini sono ancora calati, benche' ad un ritmo piu' lento che a giugno: allo stesso tempo i prezzi di vendita dei prodotti finiti sono arretrati per il 27esimo mese consecutivo; mentre i prezzi di acquisto di materie prime e semilavorati hanno proseguito la corsa verso l'alto ad un ritmo sostenuto.

"Nonostante la riduzione dei prezzi di vendita delle imprese" afferma l'economista di Markit Jack Kennedy, "la contrazione degli affari continua in un contesto di domanda debole che esacerba la pressione concorrenziale: i dati sono conformi ad una stagnazione trimestrale del Pil" della Francia.

Da parte sua l'Istituto nazionale francese per le previsioni economiche (Insee) dopo la stagnazione del primo trimestre 2014 prevede un leggero rialzo dello 0,3 per cento per il trimestre aprile-giugno; mentre la Banca di Francia e' piu' cauta e anticipa una crescita limitata allo 0,2. Ma la sostanza non cambia: la Francia è dentro il tunnel della stagnazione per colpa dell'euro a valori di cambio definiti "folli" dal governo e delle politiche economiche della UE, giudicate altrettanto "sbagliate" sia dal governo che dalle opposizioni.

Senza un radicale cambiamento d'indirizzo della BCE e della UE, il 2014 sarà archiviato come uno dei peggiori anni della storia economica di Francia e nulla lascia sperare che il 2015 sarà migliore. 

Redazione Milano


CONTINUA L'INABISSAMENTO DELLA FRANCIA: CROLLO DEL SETTORE MANIFATTURIERO A LUGLIO, ORA AL PUNTO PIU' BASSO DAL 2012.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FRANCIA   PRODUZIONE   CROLLO   A LUGLIO   EURO DA SVALUTARE   PERDITE   INDUSTRIA   COMMERCIO   PARIGI   STAGNAZIONE   PIL    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE RISERVATE'': E' UNA NUOVA P2

LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE

giovedì 13 giugno 2019
Luca Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi. E' l'elemento che emerge dall'inchiesta di Perugia, contenuto in un servizio pubblicato dalla 'Verità', da cui risulta che
Continua
 

GIULIO CENTEMERO REPLICA PUNTO PER PUNTO A REPORT: ''RICOSTRUZIONE TANTO LONTANA DALLA REALTA' E'

martedì 11 giugno 2019
"Nella serata di ieri, in una breve pausa dai lavori sul ddl Crescita, ho avuto la riprova che alcune cose in Italia non cambieranno mai. I primi a non riuscire a cambiare, a crescere direi, sono i
Continua
INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO DEL DEBITO PUBBLICO

INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO

lunedì 10 giugno 2019
Negli scorsi giorni, la Camera dei deputati all’unanimità ha approvato i cosiddetti minibot. Una volta tanto i sinistrati del piddì ne hanno fatto una giusta, salvo poi rendersi
Continua
 
FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE ''LIBERALIZZATO'' I SERVIZI

FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE

lunedì 10 giugno 2019
LONDRA - I burocrati della commissione europea che nessuno ha eletto amano spesso intraprendere azioni legali contro governi democraticamente eletti e questo spiega il crescente euroscetticismo da
Continua
SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI PER IL LAVORO

SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E

mercoledì 5 giugno 2019
"Noi siamo persone serie, l'Italia è un paese serio, che rispetta la parola data. Quindi andremo in Europa e ci metteremo seduti al tavolo con responsabilità, non per distruggere, ma
Continua
 
LO SCANDALO DEL CSM ASSOMIGLIA SEMPRE DI PIU' ALLO SCANDALO DELLA P2 DI LICIO GELLI: ACCORDI SEGRETI POLITICI & GIUDICI

LO SCANDALO DEL CSM ASSOMIGLIA SEMPRE DI PIU' ALLO SCANDALO DELLA P2 DI LICIO GELLI: ACCORDI

mercoledì 5 giugno 2019
Incontri "segreti" in hotel, durante le cene o a casa: 7 giorni, dal 9 al 16 maggio, di "trattative per le nomine degli uffici giudiziari", in particolare quelli di Roma, Perugia e Brescia. E' quello
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CENTRO STUDI ECONOMICI DI LOSANNA: ''NUOVO CROLLO DEI MERCATI E COLLASSO DELL'ECONOMIA OCCIDENTALE NELLA PRIMAVERA 2015

CENTRO STUDI ECONOMICI DI LOSANNA: ''NUOVO CROLLO DEI MERCATI E COLLASSO DELL'ECONOMIA OCCIDENTALE
Continua

 
FINANCIAL TIMES SCAGLIA UN SILURO NELLA SALA MACCHINE DEL GOVERNO RENZI: POSTE NON ANDRA' IN BORSA NON LA VUOLE NESSUNO!

FINANCIAL TIMES SCAGLIA UN SILURO NELLA SALA MACCHINE DEL GOVERNO RENZI: POSTE NON ANDRA' IN BORSA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!